Attualità

Polizia locale, Loiodice: «Fondamentale prorogare i contratti degli agenti a tempo determinato»

Michele Lorusso
Michele Lorusso
Polizia Locale
Il comandante: «Hanno acquisito così tante competenze che spero non vadano perdute. Per il bene del Corpo che rappresento e di tutta la comunità, ho chiesto che siano rinnovati i loro contratti che scadono il 31 dicembre»
4 commenti 1647

Da qualche settimana la questione sicurezza in città sta impegnando le Istituzioni per trovare soluzioni ai vari episodi di criminalità che si sono registrati. Molto attivo su questo fronte anche il Corpo di polizia locale: il comandante, Giuseppe Loiodice, ha fatto il punto della situazione, fornendo una visione diversa del tipico ruolo dell’agente di polizia locale.

«Immagino un Corpo che sia più incisivo e più presente sul territorio uscendo dai classici schemi del “vigile che fa solo multe”» spiega Loiodice. «Fortunatamente, con un lavoro certosino, siamo riusciti a intercettare dei fondi che ci hanno consentito di dotarci di una strumentazione tecnologica all’avanguardia che può essere sfruttata solo con personale qualificato e che sappia utilizzarla al meglio. Abbiamo acquistato un drone per le situazioni di emergenza e “telecamere mobili” che possono essere utilizzate per la prevenzione di numerosi reati. A ciò si aggiunge un sistema di videosorveglianza che serve per tenere sotto controllo numerosissimi punti della città e body cam che saranno date in dotazione a tutti gli agenti. Ciò che vorrei è maggiore formazione soprattutto per i compiti di polizia giudiziaria che richiedono maggior preparazione e numerose competenze che si possono acquisire solo con un importante investimento di “riqualificazione” delle risorse umane presenti».

Ed è anche su quest’ultimo punto che il comandante Loiodice ha rimarcato la necessità di avere più personale. «Grazie ai 19 agenti a tempo determinato riusciamo a garantire numerosi servizi. È stata la loro purezza e la voglia di imparare che ci ha consentito di garantire maggiore presenza sul territorio e allargare l’orizzonte degli interventi del nostro Corpo. Si sono occupati praticamente di tutto, dall’abbandono dei rifiuti al randagismo, passando dal rispetto delle norme del codice della strada, del codice del commercio e di tante altre problematiche. Hanno acquisito tante competenze che spero non vadano perdute».

«Per il bene del Corpo che rappresento e di tutta la comunità – sottolinea il comandante – ho chiesto che siano rinnovati i loro contratti che scadono il 31 dicembre. Il loro contributo è stato prezioso anche per far fronte sia alle varie carenze dell’ente, come garantire il servizio di vigilanza al cimitero comunale, che nella gestione della pandemia e del rispetto delle regole anticontagio che, purtroppo, ora sono tornate a essere più stringenti a causa dell’aumento dei casi. Abbiamo bisogno di loro e della loro voglia di imparare e lavorare. Non è concepibile che dal 1° gennaio il nostro Corpo torni ad avere un numero esiguo di personale che porterà, inevitabilmente, a disagi alla comunità e a numerosi disservizi. Spero che la politica faccia di tutto per prorogare i loro contratti. Lo chiede il Corpo di polizia locale e tutta la comunità».

martedì 28 Dicembre 2021

Notifiche
Notifica di
guest
4 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Educazione inesistente
Educazione inesistente
6 mesi fa

Un bimbo prova a leggere sulla auto della polizia locale la scritta…arriva la vigilessa e con il fare di supponenza che contraddistingue l’agente del sud dice al bambino “c’è scritto che io faccio le multe”

Questo è il senso civico ed il rispetto che trasmettiamo, complimenti andiamo sempre peggio Comandante.

Con grande dispiacere…firmato il papà di quel bambino turista che indossa con onore una divisa da anni

Pino Risi
Pino Risi
6 mesi fa

Egregio Comandante,
ma le multe le fate certamente alla brava gente che magari lasciano il mezzo per necessità visto che i parcheggi sono inesistenti e i soliti noti scorrazzano ancora oggi con moto ed auto a tutta velocità.
Credo che non sia questo il modo per combattere la criminalità locale, trovi una scusa più plausibile per rinnovare il contratto alle sue vigilesse.

Giovanni RANDOLFI
Giovanni RANDOLFI
6 mesi fa

La città FINALMENTE da mesi è ritornata ad essere ordinata e adeguatamente regolamentata dal punto di vista civico. I vigili sono presenti sempre e questo rafforza il legame tra istituzioni e cittadino. Le nuove leve sono davvero educate, preparate e molto vicine alla popolazione. Spero che vengano prorogati i contratti, anzi aumentata la dotazione organica, visto che il neo concorso bandito per soli 4 posti da agente è davvero una cosa “ridicola” per un Corpo che a regime dovrebbe prevedere 68 unità.

Graziano
Graziano
6 mesi fa

Se gli prorogano il contratto diano loro pure una uniforme, nel senso di vestirli tutti uguali, visto che nella foto ognuno ha una sua divisa.