Politica

Articolo 49: «Il ponte di via Ruvo è pericoloso»? Le preoccupanti immagini dell’infrastruttura

La Redazione
Il timore è che dietro il manto stradale rovinato possano esserci problemi più seri
7 commenti 5476

Chiunque percorra il ponte di via Ruvo, che sovrasta la ferrovia, si sarà reso conto che il manto stradale versa in cattive condizioni nonostante l'infrastruttura sia relativamente recente. Un particolare si notano due buche stradali, dalla conformazione insolita. La questione è stata portata all'attenzione del consiglio comunale durante i preliminari dell'ultima seduta. A parlarne è stato il consigliere comunale Alessandro Palmieri, ma il timore che ci possano essere problemi al ponte è stato anche avallato da alcuni consiglieri comunali di opposizione che hanno chiesto le opportune verifiche sull'infrastruttura. 

Anche il movimento politico Articolo 49 ha voluto portare alla pubblica attenzione la sua preoccupazione in merito allo stato di quel cavalcavia, ponendo una serie di domande e fornendo materiale fotografico che documenta lo stato di degrado del manto stradale. «Che succede al sovrappasso di via Ruvo? È sicuro? Perché si è rovinato in così poco tempo?  È accettabile che un’opera consegnata non più di cinque anni fa sia in queste condizioni? Dobbiamo davvero credere che sia necessaria la semplice manutenzione ordinaria per risistemarlo? Non sarebbe forse il caso di valutare se l’opera è stata costruita a regola d’arte? E se degli specialisti dovessero attestare che l’opera non è stata realizzata come avrebbe dovuto, non sarebbe forse il caso di contestare l’opera a chi l’ha costruita? La stessa società che dopo appena un mese dalla consegna è finita sui notiziari per giustificare la crepa apparsa sul terrapieno? La stessa società che da mesi rinvia puntualmente la data per la riapertura della tratta Corato-Andria?» si chiedono.

«Il consigliere Alessandro Palmieri ha posto la questione nel corso dei preliminari dell’ultimo consiglio comunale. Qualcuno gli ha risposto? – fanno notare. – Non è il caso che l’Amministrazione si adoperi per verificare la sicurezza del sovrappasso e per accertare le cause di un deterioramento inaccettabile considerando i cinque anni di vita del ponte? È così scontato che il sovrappasso vada ripristinato con i soldi dei coratini, senza nemmeno verificare se le cause di questa porcheria siano strutturali? Chiediamo che il ponte sia sicuro e integro, nel più breve tempo possibile».

giovedì 14 Aprile 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
7 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
fc
fc
2 mesi fa

Speriamo che ci siano delle risposte adeguate a chi ha avuto il coraggio di denunciare questo ennesima e orrenda opera pubblica. Speriamo, che non sia addebitata la mancata manutenzione a qualche presunta Amministrazione del secolo scorso.

Austacchio Di Giacomo
Austacchio Di Giacomo
2 mesi fa

Poveri noi ,come siamo messi non male ma malissimo. È tutto un degrado.

Nicolas
Nicolas
2 mesi fa

Perchè non lo chiudiamo per sicurezza e lo facciamo controllare da specialisti e no da chi l'anno costruito

Savino malcangi
Savino malcangi
2 mesi fa

Perché quelli dell'attuale secolo cosa stanno facendo?? Basta vedere l'estramurale in che condizioni versa!!!!!!

Bucci lidia
Bucci lidia
2 mesi fa

Certo che l'amm.ne del tempo si è fidata di quanto fatto ed ora ecco le conseguenze che , magari addebiteranno all'attuale amministrazione. perché va sempre a finire così.

franco
franco
2 mesi fa

neanche 15 giorni orsono in commento alla manutenzione(?) delle strade cittadine e non(sfacelo totale e ignominia per gli uffici comunali che se ne occupano -o dovrebbero-) avevo aggiunto il pericolo imminente del ponte sulla ferrovia e, mi ripromettevo ma ahimè non l'ho fatto, di scrivere alla POLIZIA LOCALE per l'intervento urgente sullo stesso ponte anche bloccando il traffico- percorrendo il medesimo giornalmente o quasi ci si accorge senza intelligenza suprema del pericolo imminente- oltre alla rottura delle ruote, ma tanto queste poverine ne subuscono ogni attimo nelle strade-TUTTE- di Corato- prego pubblicarlo integralmente

Tony
Tony
2 mesi fa

Nessuno si è mai chiesto quanto possa incidere, tra il traffico abitudinario e non, le centinaia di corse giornaliere dei bus sostitutivi? Mi auguro che la manutenzione per l'usura delle strade cittadine interessate, Corato e paesi limitrofi, venga equamente ripartita anche con la Ferrotramviaria.