Attualità

Come diventare social media manager: le 4 regole che non ti dicono

La Redazione
I social media sono un mezzo di comunicazione nuovo ormai affermato, che ha visto nascere nuove figure professionali. Se la passione per i social media è il tuo campo, allora questo articolo è per te
scrivi un commento 58

Se la passione per i social media è il tuo campo, allora questo articolo sarà di grandissimo interesse per te.
Come certamente saprai, i social media sono un mezzo di comunicazione relativamente nuovo ma ormai affermato, che ha visto nascere nuove figure professionali e ha saputo coinvolgere i fan e gli utenti come mai prima d’ora.
Di fatti, i social media consentono di interagire direttamente con i post pubblicati dalle pagine social, le quali a loro volta si impegnano per creare contenuti originali da convertire in:
post;
video;
storie;
reels;
e quant’altro.
Se sei qui, è perché ti interessa diventare una figura professionale che si occupa proprio di programmare e gestire la pubblicazione dei contenuti che avviene su una pagina social.
In altre parole, vuoi diventare un social media manager.
Se così fosse, sarebbe saggio essere a conoscenza di alcune accortezze per migliorare le tue performance e incrementare costantemente la visibilità dei tuoi contenuti.
Iniziamo, dunque!

Regola n°1: osserva gli altri

Questo primo punto è quasi ovvio, ma si collega al secondo, perciò leggilo con attenzione.
Gli altri sono il punto di partenza per capire la direzione da imprimere alla nostra attività di social media manager.
Prima ancora di aprire una tua pagina, osserva cosa fanno gli altri, cosa pubblicano, quanto frequentemente lo fanno, quale linguaggio utilizzano, a chi si rivolgono… insomma, cerca di capire cosa e come comunicano.
Ma perché? Semplice: per proporre contenuti tuoi in maniera innovativa.
Gli utenti sono sempre in cerca di nuove emozioni. Ecco perché devi offrire qualcosa che nessuno ha mai offerto, oppure offrirlo con modalità diverse da tutti gli altri.
Tuttavia, per essere diverso devi conoscere a fondo i meccanismi di funzionamento che determinano il successo di una pagina social.
E veniamo dunque al secondo punto.

Regola n°2: studia le metriche

Le metriche sono degli indicatori che aiutano i social media manager a “misurare” le interazioni e, dunque, il successo di un post o di un video.
Le metriche più diffuse sono i like (o mi piace) e le ricondivisoni.
Un post con tanti like viene considerato di successo non solo dagli altri utenti e pagine, ma anche dal social media stesso, che generalmente premia lo sforzo del social media manager con ulteriore visibilità.
Di conseguenza, il contenuto sarà ricondiviso (o “retwittato”) più volte anche dagli utenti. Avrai già capito i benefici che tutto ciò comporta.
Alla base delle metriche c’è un algoritmo. L’algoritmo analizza le performance sulla base di queste metriche. Ecco, dunque, che bisogna essere scaltri e imparare a sfruttarlo al massimo.
Hai mai sentito parlare di piattaforme social che possono aiutarti a tenere alti i valori delle tue metriche?
Se la risposta è no, poco male: dai un’occhiata alla web platform ComprareFollower per capire meglio di cosa si sta parlando.
Queste piattaforme aiutano i social media manager a restare in cima agli algoritmi dei loro social media preferiti.
La competizione è sempre più agguerrita, dal momento che i creatori di contenuti sono sempre di più e sempre più originali.
Stare dietro a tutte le novità del settore, anche se è necessario come vedremo avanti, diventa talvolta difficile e dispendioso.
Ed ecco che alcuni social media manager astuti utilizzano delle piccole spinte per mantenersi al di sopra della concorrenza.
Chi lo fa? In verità lo fanno tutti, probabilmente anche la coppia di influencer milanesi più famosa di tutta Italia!
Magari fai attenzione a non esagerare: non vorrai di certo sembrare un fake!
In ogni caso, prenditi il tuo tempo per capire bene cosa vuoi fare e come. Una volta che avrai capito, passa al punto successivo.

Regola n°3: apri la tua pagina e sii scaltro!

Ti interessa Instagram? O Facebook? O Twitter?
Esistono numerosi social. Scegli quello che ti piace e… buttati! Apri la tua pagina!
Abbiamo visto come gli strumenti di analytics ti aiuteranno a capire meglio come il tuo pubblico interagisce con te.
Di conseguenza, dovrai poi capire come tenere stretti gli utenti che visitano la tua pagina. Ed ecco che dovrai essere scaltro.
Fare cose che pochi hanno il coraggio di fare; pubblicare con frequenze insolite e a orari poco sfruttati dai tuoi competitor; scoprire comportamenti del tuo pubblico che agli altri sono sfuggiti.
E pubblica! Posta contenuti e non avere paura di sbagliare. Sei sempre in tempo a correggere il tiro.
Ricorda che gli strumenti di analytics ti possono aiutare notevolmente in questo. Ogni piattaforma ha le sue metriche principali che possono differire le une dalle altre.
Facebook funziona diversamente da Instagram o Twitter. Dunque, studia bene come funziona ciascuna piattaforma e sarai già molto più avanti di tanti tuoi competitor.
Dopodiché, elabora un piano editoriale e schematizza la tipologia di contenuti che vuoi pubblicare.
Come poter diventare più scaltro? Passa al prossimo e ultimo punto!

Regola n°4: mantieniti aggiornato sulle ultime novità del tuo settore

Vuoi gestire una pagina in cui sei uno chef blogger? Oppure vuoi aiutare altre ragazze a diventare più belle con il makeup? Magari vuoi far sognare le persone con le località esotiche più affascinanti al mondo?
Qualunque sia la tua predisposizione, dovrai rimanere aggiornato sulle ultime novità del settore.
In particolare, cerca di capire quali sono i nuovi trend o gli argomenti di punta. Magari puoi scrivere un post dedicato a quelli e captare, così, l’attenzione del pubblico più ampio.
Ci sono numerose modalità per rimanere aggiornato:
· Consulta i feed delle bacheche social;
· Cerca su Google le ultime novità del tuo settore;
· Visita blog di nicchia per scoprire nuove tematiche prima di tutti gli altri;
· Compra un giornale cartaceo!
Non esiste un metodo giusto o sbagliato a priori. Devi solo sperimentare e correggere il tiro in caso di risultati poco soddisfacenti!
Ricorda: chi l’ha dura la vince, e la fortuna aiuta gli audaci.
Dunque, sii audace, scaltro e aggiornato. Aggiungici l’ultimo ingrediente segreto, ossia la costanza, e vedrai che sarai presto un social media manager di successo!

 

domenica 27 Marzo 2022

(modifica il 7 Giugno 2022, 0:20)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti