Il report Asl

Covid e scuola, nelle classi di Corato 34 casi tra 7 e 13 marzo

La Redazione
Nell'area metropolitana un significativo aumento del 44% rispetto alla scorsa settimana
1 commento 685

Sono 775 i casi positivi al Sars Cov 2 registrati nell’ultima settimana in ambito scolastico nell'area metropolitana, con un significativo aumento del 44%  rispetto ai 535 emersi dall’attività di contact tracing dell’Epidemic Intelligence Center della Asl nel periodo compreso fra il 28 febbraio e il 6 marzo. Come conferma il report degli operatori del team Covid Scuole, delle attuali 775 positività nella settimana 7-13 marzo, la maggior parte fa riferimento agli studenti, sono infatti 705, e il resto, 70, al personale docente e non docente. A Corato i casi registrati sono 34.

Nel dettaglio dell’attività di sorveglianza sanitaria mirata al mondo scolastico, i casi positivi sono così distribuiti: 327 nelle scuole secondarie di secondo grado (303 alunni e 24 personale scolastico), 207 nelle scuole primarie (187 alunni e 20 personale scolastico), 126 nelle scuole secondarie di primo grado (117 alunni e 9 personale scolastico) e infine 115 nelle scuole dell’infanzia (98 alunni e 17 personale scolastico. Le classi che attualmente sono interessate da un provvedimento di quarantena sono 67, in rialzo come il numero di casi e sono nel dettaglio così divisi: 7 nella scuola della infanzia, 5 nella scuola primaria, 17 nella scuola secondaria di primo grado e 38 nelle scuole secondarie di secondo grado. 

«La circolazione del virus nelle scuole è tornata a crescere – spiega Sara De Nitto, referente Covid scuole della Asl – soprattutto negli istituti secondari di secondo grado, in particolare a Bari città dove sono state tracciate 292 positività. È un dato – continua De Nitto – che ci aspettavamo considerando l’aumentata socialità dei ragazzi in questa fase e l’andamento attuale della pandemia».

Intanto sul fronte delle vaccinazioni anti Covid, nella fascia pediatrica 5-11 anni è stata superata la soglia delle 80mila somministrazioni: quasi 44mila le prime dosi, circa 37mila le seconde, con una copertura del 50% con ciclo completo. Ottima la risposta dei giovani tra 12 e 19 anni: il 95% ha ricevuto entrambe le dosi di vaccino.

lunedì 14 Marzo 2022

Notifiche
Notifica di
guest
1 Commento
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Marco
Marco
3 mesi fa

Nonostante la crescita esponenziale dei contagi si continuano a organizzare nelle scuole marce e manifestazioni pro Ucraina che sono fonti certe di contagio da assembramento.