Attualità

Nuovo anno scolastico, iscrizioni prorogate al 4 febbraio

La Redazione
Per le scuole statali di ogni ordine e grado. Procedure online per tutte le prime classi della primaria, secondaria di primo grado e secondarie di secondo grado
scrivi un commento 232

ll termine per le iscrizioni all’anno scolastico 2022/2023 per le scuole statali di ogni ordine e grado è stato prorogato alle ore 20 del 4 febbraio. Il Ministero ha diffuso una nota alle scuole con la nuova scadenza, dovuta al «protrarsi dell’emergenza epidemiologica» e alle connesse difficoltà che possono aver avuto le famiglie nell’effettuare le iscrizioni.

Con circolare del 30 novembre 2021 (prot. n. 29452) il Ministero Istruzione ha confermato che le domande di iscrizione dovranno essere presentate, ai sensi della legge n. 135/2012, esclusivamente con procedura online per tutte le classi iniziali della scuola primaria, secondaria di primo grado e secondarie di secondo grado statale e i percorsi di istruzione e formazione dei Centri di formazione professionale regionali – IeFP (nelle Regioni che hanno aderito). Sono escluse dalla modalità telematica le iscrizioni relative alle sezioni delle scuole dell’infanzia, al percorso d’istruzione degli adulti e agli alunni e studenti in fase di preadozione. L’adesione delle scuole paritarie al sistema delle iscrizioni online resta invece facoltativa.

La circolare contiene informazioni anche sulle iscrizioni online di alunni e studenti con disabilità, con disturbi specifici di apprendimento (DSA) e con cittadinanza non italiana. Con riferimento a questi ultimi si applicano le medesime procedure d’iscrizione previste per gli alunni e gli studenti con cittadinanza italiana; in particolare, la circolare rinvia alla nota ministeriale n. 2 dell’8 gennaio 2010, in cui si precisa che al fine della formazione delle classi  è necessario programmare il flusso delle iscrizioni con azioni concordate territorialmente con l’ente locale e la Prefettura.

Per i percorsi di istruzione degli adulti di primo livello, realizzati dai CPIA possono iscriversi gli adulti, ance stranieri che non hanno assolto all’obbligo di istruzione e che non sono in possesso del titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione. La circolare infine richiama l’attenzione sugli adempimenti vaccinali di cui alla legge 119/2017; in particolare, per le scuole dell’infanzia la presentazione della documentazione (art. 3 bis, comma 5, L. 119/2017) costituisce requisito di accesso alla scuola stessa.

mercoledì 2 Febbraio 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti