Cultura

“​Lo Scrigno delle donne” al Festival del disegno, nasce un’installazione nella chiesa San Domenico

La Redazione
Oggi, dopo la celebrazione della messa, il parroco Don Gino Tarantini presenterà nell'angolo della navata questa piccola installazione e alcune componenti dell'associazione racconteranno questa esperienza
2 commenti 607

L'associazione culturale "Lo Scrigno delle donne" ha partecipato al Festival del disegno Fabriano "All Around 2021" – svolto in tutta Italia nei mesi di settembre e ottobre – con il progetto #acartescoperte «Abbiamo avuto la possibilità di tenere i nostri incontri nella parrocchia San Domenico» spiegano dall'associazione. «L'idea iniziale era quella di utilizzare diverse tecniche di disegno e di colorazione tra cui il filo e così sono stati "ricamati" alcuni fogli della meravigliosa Carta Fabriano. Abbiamo cartelle piene di bellissimi lavori e cercheremo di farli conoscere. Abbiamo avuto la possibilità di dedicare alcuni momenti allo studio di una parte di reperti lapidei esposti in chiesa, ritrovati nel sottotetto dello stabile durante dei lavori di ristrutturazione e alcune delle partecipanti hanno voluto trasferire attraverso la matita ciò che hanno colto con lo sguardo. Chi ha scelto gli acquerelli, chi le tempere, chi le mine colorate e chi il cotone ci siamo ritrovate a raccogliere dei lavori sorprendenti e inaspettati. Volendo realizzare una piccola mostra, abbiamo pensato che il posto di questi fogli dedicati ai capitelli fosse proprio accanto ai reperti e così, ci siamo dette, possiamo invitare chi non ha mai visto questo tesoro in città e farlo conoscere». Oggi, 6 novembre, dopo la celebrazione della messa nella parrocchia di San Domenico, il parroco Don Gino Tarantini presenterà nell'angolo della navata questa piccola installazione e alcune componenti dell'associazione racconteranno questa esperienza.

sabato 6 Novembre 2021

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
2 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Franco
Franco
7 mesi fa

Iniziativa notevole, ricordo che anche nelle chiese protestanti tedesche è consuetudine ospitare mostre di vario tipo.

Coratino doc.
Coratino doc.
7 mesi fa

Bravo don Gino, mente eclettica della nostra città. Peccato che la curia tranese mostri solo indifferenza, aprendosi solo a pif & company. Ma, si sa, il bene e il bello non sempre trovano condivisione. Tuttavia le menti pure cristiane e non sono dalla tua parte carissimo don Gino. Va avanti.