Cultura

Fiamme, balli e il corteo storico: Corato rivive la coraggiosa resistenza agli ungheresi

La Redazione
Fiamme
Una pagina della nostra storia poco conosciuta ma che, ieri sera, è tornata a vivere grazie al corteo storico organizzato da Agorà 2.0
8 commenti 4171

Era il 1349 quando i coratini respinsero con orgoglio e coraggio l'assedio ungherese che, in altre città della Terra di Bari, aveva seminato morte e distruzione come ad Auricarro. A guidare quella strenua resistenza fu il capitano di compagnia di ventura Andrea Patrono, celebrato anche in una storia a fumetti, raccontata da Pasquale Tandoi, disegnata da Mario "Oscar" Gabriele e edita dalla nostra Live Edizioni. Una pagina della nostra storia poco conosciuta ma che ieri è tornata a vivere grazie al corteo storico organizzato da Agorà 2.0. Piazza Cesare Battisti, per una sera, è diventata il campo di battaglia tra coratini e ungheresi e le vie del corso hanno ospitato la sfilata che celebrò l'impresa.

Un centinaio tra attori, figuranti, sputafuoco e sbandieratori hanno partecipato alla rappresentazione storica. «Volevamo rievocare un fatto realmente accaduto a Corato che pochi coratini conoscono. I nostri concittadini furono coraggiosissimi, tanto da essere l'unica città a non cadere sotto i colpi degli ungheresi» raccontano la presidente di Agorà 2.0, Marisa Balducci, e il vicepresidente Enzo Del Vecchio. «Ringraziamo il Comune di Corato per il patrocinio, l'accademia Charm, l'associazione teatrale Arca e l'Archeoclub di Corato e gli sponsor che ci hanno permesso di realizzare tutto questo».

lunedì 18 Ottobre 2021

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
8 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Vincenzo Quinto
Vincenzo Quinto
8 mesi fa

Gran bella manifestazione. Complimenti gli organizzatori. Bella davvero!!!

Gino
Gino
8 mesi fa

Finalmente si è visto qualcosa a CORATO…

Maria
Maria
8 mesi fa

Come è facile criticare dall'esterno. Il nostro paese è in uno stato di abbandono e degrado già da diversi anni e per cominciare a vedere segnali di cambiamento ci vuole del tempo. NESSUNO ha la bacchetta magica!

 L. Ares
L. Ares
8 mesi fa

Grazie per questa bella iniziativa che mette in valore Corato .
Un'associazione che
valorizza il collettivo evitando pubblicità personale e camuffate operazioni commerciali è un bene per Corato.

Victor
Victor
8 mesi fa

I Coratini del 1349 hanno fatto queste geste eroiche. È vanno ricordati.

I Coratini del 2021 saranno ricordati per il reddito di cittadinanza è il loro attaccamento al divano…

Pier Luigi
Pier Luigi
8 mesi fa

Che bella la rievocazione della nostra storia!

Giuseppe
Giuseppe
8 mesi fa

Davvero molto bello, complimenti ad organizzatori ed attori

Lisadif
Lisadif
8 mesi fa

Bravi. Tutti… attori e figuranti… Ci avete fatto rivivere… Un momento di storia… Bravissimi.