Attualità

Ufficiale: dal lunedì 10 la Puglia torna in zona gialla. Lopalco: «Non è un “liberi tutti”»

La Redazione
«​La circolazione del virus resta alta e la pressione sulle strutture sanitarie è ancora pesante. Non dobbiamo sprecare l'opportunità di tornare al più presto alla normalità» afferma l'assessore
6 commenti 3222

La notizia era nell'aria: la regione Puglia sarà in zona gialla da lunedì 10 maggio. Le decisioni, sulla base dei dati della cabina di regia sono state prese dal ministro della Salute, Roberto Speranza, dopo il monitoraggio Iss-Ministero della Salute che sarà presentato oggi. Gli indicatori pugliesi sono certamente in miglioramento, anche se resta alto il numero delle numero di pazienti Covid assistiti nelle rianimazioni della regione. In giallo anche Basilicata e Calabria.

«L’ordinanza del ministro Speranza che inserisce la Puglia nella “zona gialla” da lunedì 10 maggio non è un invito al “liberi tutti"» dichiara l’assessore alla Sanità, Pier Luigi Lopalco. «Dovremo continuare a mantenere tutte le cautele, evitando gli assembramenti che in ogni caso restano vietati, igienizzando le mani, usando le mascherine e mantenendo la distanza in ogni luogo, aperto o chiuso che sia. La circolazione del virus resta alta e la pressione sulle strutture sanitarie è ancora pesante. Non dobbiamo sprecare l’opportunità di tornare al più presto alla normalità, grazie anche alla campagna vaccinale e all’avvicinarsi della stagione estiva. Diversamente ci sarebbe un brusco risveglio, con l’inevitabile ritorno alle restrizioni».

venerdì 7 Maggio 2021

(modifica il 23 Marzo 2022, 12:54)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
6 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Aldo
Aldo
1 anno fa

Yu-uuuuuuuuh!!!! La decisione più saggia che si potesse prendere!!! E' in contraddizione con i dati pesanti del covid nella nostra regione, però, però, occhio eh… Non è un liberi tutti… Evviva la zona gialla…! Che fra due settimane diventa rossa… Evviva! Auguri e figli maschi

Dubbioso
Dubbioso
1 anno fa

Scusate, mi chiedo, ma quali sono i criteri che ci fanno sciaguratamente cambiare colore? Sì dipinge un quadro negativo su contagi, pressione sugli ospedali, Corato inguaiata, piano vaccinale in affanno, con promesse e promesse di milioni di dosi, ma con cittadini ancora da vaccinare, indice rt aumentato, immunità di gregge che stando alle parole di poco fa del CTS non sarà raggiunta… ma nel frattempo si passa al giallo… Mah… Se qlc ci capisce qlcosa è pregato di darne qualche sensata motivazione… Ripeto sensata

Franco
Franco
1 anno fa

“Non è un liberi tutti” è come “non abbassiamo la guardia” o “c'è una luce in fondo al tunnel”: frasi fatte, prive di utilità e significato.

Daltonico
Daltonico
1 anno fa

Mi fa sorridere la frase: Non è un liberi tutti. Fin'ora cos'era?

Ss
Ss
1 anno fa

I criteri sono:RISCHIO RAGIONATO.Arrangiatevi. Più che augurare figli maschi,augurerei una vita diversa perchè ai
figli si sta’lasciando un brutto mondo.

Antonio51
Antonio51
1 anno fa

Da lunedì gabbie aperte…..