Attualità

Verso San Cataldo. La delegazione: «Il 10 maggio celebrazione sobria. La Festa in estate? Speriamo»

La Redazione
«Il mio augurio è che la festa patronale di agosto possa permetterci di tornare a vivere la celebrazione come siamo abituati a fare» dice il presidente della Deputazione Maggiore, Michele De Lucia
2 commenti 1194

Da domani, 1° maggio comincia la novena per San Cataldo che durerà fino a domenica 9, vigilia del giorno dedicato al Santo patrono. Un percorso d'avvicinamento alla celebrazione che, anche quest'anno, sarà all'insegna della sobrietà a causa delle restrizioni dovute al Coronavirus.

Il programma prevede, per tutti i nove giorni, la recitazione del Santo Rosario (ore 18.15) con le intenzioni del Papa in questo tempo di pandemia e la Santa Messa alle 19.45. Il 10 maggio, giorno in cui ricorre l’anniversario del ritrovamento delle sue sacre spoglie nella cattedrale di Taranto, alle 11 si terrà una celebrazione presieduta dall'arcivescovo Leonardo D'Ascenzo.

«Anche quest’anno abbiamo preferito una celebrazione sobria, nel rispetto di quanto sta accadendo a Corato e nel mondo» commenta Michele De Lucia, presidente della Deputazione Maggiore di “San Cataldo. «Un motivo in più per mettere al centro San Cataldo e la sua vita. Pregare affinché interceda e ci possa aiutare in un periodo difficile, in cui noi tutti siamo messi alla prova, sia fisicamente che mentalmente».

«Questi sono momenti di incontro oltre che di fede, in cui la comunità assume un valore ancora più importante. Si deve far forza e andare avanti. Pertanto ringrazio le aziende e le attività commerciali che ci hanno dato una mano a organizzare la festa di quest'anno, contribuendo proprio a quel senso di comunità a cui facevo riferimento».

La speranza è, ovviamente, quella di lasciarsi il Covid alle spalle. «Il mio augurio è che la festa patronale di agosto possa permetterci di tornare a vivere la celebrazione di San Cataldo come siamo abituati a fare», conclude Michele De Lucia.

venerdì 30 Aprile 2021

(modifica il 23 Marzo 2022, 12:57)

Notifiche
Notifica di
guest
2 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Franco
Franco
1 anno fa

“Celebrazione sobria” è un eufemismo che nasconde una serie di divieti. Proprio mentre sul web circolano i filmati degli assembramenti fuori degli hub vaccinali (vedi ieri Fiera del Levante). E quindi non è chiaro perché si limitino tanto le celebrazioni religiose ma nessuno dica o faccia nulla per i distanziamenti negli hub, dove tutto sembra permesso.

Marco
Marco
1 anno fa

Ma non è che qualcuno vuole le feste solo dal divano?