Attualità

“La Nuova Energia”, due coratini nel consiglio direttivo del distretto produttivo pugliese

La Redazione
Sono Giusy Cialdella della Steel Tech srl e in rappresentanza di Confimi, e Claudio Amorese Claudio della Icmea srl
scrivi un commento 1007

L'assemblea del distretto produttivo regionale “La Nuova Energia”, che rappresenta il sistema produttivo pugliese della green economy insieme alle aziende, alle associazioni di categoria, i sindacati, le università e gli enti locali, ha riconfermato alla presidenza per i prossimi cinque anni Beppe Bratta, “storico” imprenditore pugliese nel settore delle rinnovabili e dell'industria, da sempre impegnato nella difesa del territorio e dello sviluppo sostenibile. Nel consiglio direttivo, invece, sono stati nominati anche due coratini: Giusy Cialdella della Steel Tech srl e in rappresentanza di Confimi, e Claudio Amorese Claudio della Icmea srl.

Bratta continuerà a mantenere dritto il timone di un distretto che vede la Puglia campione nazionale del settore “green” in un momento in cui i temi della sostenibilità ambientale e della transizione energetica – prioritari nell’agenda europea – sono al centro di un delicato dibattito sulle prospettive politiche ed economiche nazionali, con le imminenti risorse derivanti dal Recovery Plan, in discussione in queste settimane con il nuovo ministero della Transizione ecologica. 

«Sarà nostro compito – commenta il presidente Bratta – contribuire in maniera incisiva soprattutto sull'implementazione del versante normativo e regolatorio che potrà e dovrà privilegiare i modelli di business sostenibili. Il Distretto, senza se e senza ma, è per lo sviluppo della green economy pugliese, la tutela del territorio e lo sviluppo delle aziende “local" grandi, medie e piccole, che dovranno interagire anche in ottica di filiera».

«I miei complimenti e l’augurio di buon lavoro – commenta l’assessore regionale allo Sviluppo economico Alessandro Delli Noci – vanno al rieletto presidente Beppe Bratta e a tutta la squadra del distretto regionale Nuova Energia, prezioso alleato della Regione Puglia nella costruzione della strategia energetica regionale. Oggi più che mai, in un momento in cui i temi della transizione energetica e della green economy sono al centro del dibattito per garantire lo sviluppo sostenibile delle nostre imprese e della nostra regione, poter contare sulla collaborazione virtuosa del Distretto Nuova Energia, sulle competenze e sulle professionalità della squadra è per noi garanzia di impegno e buona riuscita. Tra le tante sfide che ci vedranno impegnati fianco a fianco quelle dell’idrogeno e della realizzazione del Piano energetico regionale».

La composizione del nuovo direttivo prevede il coinvolgimento diretto negli organi di grandi, piccole imprese e professionisti operanti dal Nord al Sud della Puglia in tutti i settori della green economy, oltre a tutte le università pugliesi, Enea, Enti locali e associazioni datoriali e sindacali.

«Per me sarà un onore continuare a rappresentare il settore della green economy in Puglia – aggiunge Bratta – in un momento, come quello che stiamo vivendo, di grandi evoluzioni e opportunità. Alla guida del Distretto avrò al mio fianco una squadra composta dalle migliori competenze e professionalità del nostro territorio».

Sono cinque i gruppi di lavoro permanenti creati per una più efficiente distribuzione dei lavori: Efficienza Energetica, Agro-energie, Digital-Energy, Idrogeno Verde e Fonti Elettriche e Termiche. I gruppi di lavoro saranno “motore” delle attività e procederanno alla definizione delle linee guida per priorità del distretto e per interlocuzione con la Regione Puglia. 

sabato 10 Aprile 2021

(modifica il 23 Marzo 2022, 13:03)

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti