Cronaca

Il virus circola ancora troppo velocemente: la Puglia resta zona rossa

La Redazione
Il report settimanale non consente alla nostra regione di allentare la stretta anti covid
5 commenti 2278

Mentre l'Italia diventa arancione, la Puglia resta in rosso. «Le chiusure e le aree rosse – conferma il ministro della Salute Roberto Speranza – stanno portando i primi risultati ma il contesto è ancora molto complicato e dobbiamo essere molto prudenti». Da lunedì, dunque, Calabria, Lombardia, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Toscana si andranno ad aggiungere ad Abruzzo, Basilicata, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Sicilia, Umbria, Veneto, provincia di Bolzano e di Trento in zona arancione.

Riapriranno i negozi e si potrà circolare all'interno del comune di residenza. Sarà inoltre possibile, una sola volta al giorno, andare a trovare amici o parenti nel comune in massimo due persone oltre ai minori di 14 anni conviventi. Novità anche per la scuola: torneranno in classe anche gli studenti della seconda e terza media mentre per quelli delle scuole superiori la didattica in presenza deve essere garantita almeno al 50%.Restano, invece, in zona rossa 11,4 milioni di italiani: quelli che vivono in Campania, Puglia, Valle d'Aosta e Sardegna.

Livello di "rischio alto" e Rt ancora sopra il valore 1: la Puglia almeno sino al 20 aprile resterà in zona rossa. Il report dell'Istituto superiore della Sanità e del ministero della Salute conferma lievi miglioramenti della situazione pandemica in Puglia, ma non tali da permettere il passaggio in una fascia di rischio più bassa. L'Rt pugliese, l'indice che misura la velocità di trasmissione del Covid-19, resta sopra il valore di allerta, nella settimana monitorata, quella dal 29 marzo al 4 aprile, è pari a 1.06, sette giorni prima si attestava a 1.09.

sabato 10 Aprile 2021

(modifica il 23 Marzo 2022, 13:03)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
5 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Franco
Franco
1 anno fa

Il governo regionale è davvero incapace, speriamo nel sole che è meglio.

Ares
Ares
1 anno fa

È il risultato dei negazionisti e menefreguisti saputoni . Le feste del papà, Pasqua e la pasquetta con la solita maledetta idea del STAME NU E NU distruggono la vita altrui e l'economia.

Mario Luoo
Mario Luoo
1 anno fa

Ma cosa credono che abbiamo l’anello al naso!! I contagi in Puglia corrono velocemente perciò non passa in arancione, ma vorrei domandare all’ assessore regionale alla salute nonché Lopalco al presidente della regione Emiliano e ai sindaci ma dal 14 marzo che siamo passati in zona rossa è stato fatto rispettare il regolamento della zona rossa? No!! e se dopo un mese di chiusura di tutti gli artigiani e alcuni commercianti i contagi non sono scesi allora perché non cambiare regole per le chiusure? Perché sono uniche categorie che hanno voce in capitolo, e non ve ne interessa niente.

Tony
Tony
1 anno fa

E cosa ci si aspettava che le ordinanze, campate in arie e senza controlli, avrebbero fatto miracoli?

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

Aspettiamo ancora un po e vedremo u risultati della pasquetta di chi e andato in campagna ecc… Noi non ci siamo andati ci hanno chiamato ma abbiamo rifiutato siamo stati a casa metre gli altri sono che poi erano parenti stretti precisiamo se ne sono fregati delle regole noi #io odio la campagna