Il cartellone

“Natale sospeso”, presentati gli eventi. De Benedittis: «Riaccendiamo i motori»

La Redazione
Il programma si articola tra teatro, musica, cinema, memoria e tradizioni e installazioni urbane
7 commenti 3090

È stato presentato in diretta dal teatro comunale, “Sospeso”, il cartellone degli eventi del Natale a Corato. Il programma si articola tra teatro, musica, cinema, memoria e tradizioni e Installazioni urbane e ha come sponsor ufficiali Molino Casillo, CMA Lifts e il Parco Nazionale dell’Alta Murgia. Tra i media partner della rassegna figura anche CoratoLive.it.

«Abbiamo riacceso i motori adesso che è tutto fermo per la
pandemia.
– dice il sindaco De Benedittis – Adesso è il momento di muoversi guardando ai mesi che verranno. È
necessario che anche questo teatro riaccendesse i motori della programmazione,
rimettesse in movimento le energie della città a partire dal vivace mondo degli
artisti locali. Abbiamo anche istituito un’unità di crisi per il mondo dello spettacolo, per esprimere un senso di vicinanza e lanciare un messaggio di quello che si vuole fare, ovvero il grande rilancio culturale della città».

Sul teatro, che ospita la presentazione: «Mi piace
rivedere quest’antica tela della disfida, per anni in abbandono. Averla
recuperata è segno di consapevolezza del patrimonio artistico della città. Questo
teatro non deve essere una bomboniera, un salotto buono, deve diventare il
laboratorio culturale della città. Crocevia di ricerca, innovazione e
avanguardie del territorio».


Ecco il programma degli eventi:

TEATRO

22 e 29 dicembre/18:30

Room To Play

L’albero delle storie

Narrazione digitale per i più piccoli


25 dicembre, 1 e 6 gennaio / 20:00

Patrizia Labianca

Piccole storie di Luce (3 puntate)

Riprese di Lorenzo Zitoli


30 dicembre / 20:00

Teatro delle Molliche

Contemplare

Recital Poetico


Dal 30 dicembre al 6 gennaio / 17:00

Teatri di.Versi

Un teatro a rovescio (8 puntate)


2, 3 e 4 gennaio / 18:30 – 21:30

Teatro dei Borgia

Trilogia La città dei Miti

Eracle, l’invisibile

Filottete dimenticato

Medea per strada


MUSICA

Dal 18 dicembre al 6 gennaio / 10:00 – 13:00 e 17:00 – 21:30

Radio Natale Sospeso

Filodiffusione nel centro urbano

a cura di Fabio Tosti in collaborazione

con Radio Selene e Radio Italia Anni ’60


23 dicembre /20:00

La Ballata romantica: Chopin e Mickiewicz

a cura dell’Ass.ne culturale Fausto Zadra di Filippo Balducci


23 dicembre / 21:30

50mila Eventi

Visual Live Set Radio Showcase


25 dicembre / 10:30 e 20:00

Concerto di Natale

a cura dell’Associazione Misurecomposte

in collaborazione con il Rotary Club Corato


28 dicembre / 18:30

Le voci dell’anima – VI edizione

di e con Marilia Papaleo e Luciano Riccardi

a cura dell’Associazione Raffaele Miglietta


29 dicembre / 20:00

Cesare Pastanella e Afrodiaspora

The Round Trip


5 gennaio / 20:00

Aldo D’Introno e Francesco Curci

Below Produzione dal Sottosuolo


CINEMA

20 dicembre / 18:00

Presentazione della rassegna

Festival sotto l’albero

a cura dell’Ass.ne culturale Art Promotion


8 gennaio / 18:00

Festival sotto l’albero: il cinema che verrà

a cura dell’Ass.ne culturale Art Promotion


MEMORIA E TRADIZIONI

23, 24, 25 e 31 dicembre / 11:00 e 17:00

Fiabe e filastrocche di ieri e di oggi. Una al giorno.

A cura dell’ Associazione Oltre le radici

27 e 30 dicembre, 3 e 6 gennaio / 9.00-13.00

Escursioni sul territorio Murgiano

Necropoli Preistorica di S. Magno e Dolmen dei Paladini a cura di Mimmo Lorusso e dell’Ass.ne Terrae. Info e prenotazioni 339.2063223

6 gennaio / 18:00

La Befana va a teatro

A cura della Pro Loco Quadratum


INSTALLAZIONI URBANE

Dal 7 dicembre al 6 gennaio

Coloriamo la città Piazza Almirante

a cura di Cicres, Presidio del Libro, Harambè


Dal 18 dicembre al 6 gennaio

Frammenti. Installazione itinerante di arte pubblica

A cura dell’Ass. Ludovico Tedone


Dal 18 dicembre al 6 gennaio

Luci di comunità

Open Space

venerdì 18 Dicembre 2020

Notifiche
Notifica di
guest
7 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
lilia r
lilia r
1 anno fa

Nooooo la filodiffusione NO !!!! Riasparmiateci almeno questa tortura !

Qualcuno
Qualcuno
1 anno fa

Signor sindaco mi permetta,sono uno che non ha votata ma mi permetta di fare delle considerazioni : pensiamo al natale per la stagione teatrale ma qui dobbiamo pensare a quelli che non possono fare la spesa , sono covidizzati e in paese lei dice sono 700 ma sono molti di più ,i commercianti parlo dei bar dei ristoranti dei negozi di abbigliamento delle profumerie degli gioiellieri che stanno alla finestra ,è di questo che bisogna pensare non al teatro, certo anche gli artisti stanno vivendo la loro stagione nera ma l economia locale è fatta di commercio agricoltura ,artigianato e settore edile ,pensiamo a loro

Aeldus
Aeldus
1 anno fa

Tutto chiuso!!
Il tuo partito ci ha Rinchiuso agli arresti

Valeria
Valeria
1 anno fa

Che lagna …non vi va bene mai nulla! Proponete, anziché lamentarvi sempre. I soliti coratini che si lamentano su tutto e non fanno mai nulla per di buono per il loro paese. Buon Natale!

Fiorella Tannoja
Fiorella Tannoja
1 anno fa

Ma votare sinistra significa poi ritrovarsi sempre gli stessi nomi e le stesse facce “artistiche”??? Totalmente delusa non ripeterò questo errore. Ci sono decine e decine di artisti che meritano spazio e considerazione, senza che facciano parte della “croschka” del Sindaco o della Proloco. Ripeto, davvero molto delusa.

Antonio m
Antonio m
1 anno fa

Ma cosa c…o avete nel cervello le pigne? Ma era proprio necessario la filodiffusione in città? Ma vi rendete conto di quello che sta succedendo e di quanti morti ci sono per covid anche in città? Invece di fare c…
.. e pensate a disinfettare le strade e a controllare chi non rispetta le regole.

WikiNiki
WikiNiki
1 anno fa

Alla gente o meglio sempre alla stessa gente non va mai bene niente. Qualunque cosa si faccia e di qualsiasi genere si critica solo perchè non si è votato quel sindaco o quello schieramento politico senza fare un'analisi critica e obiettiva. Per alcuni esiste solo il covid , per altri esistono solo le buche delle strade, per altri ancora esistono solo i commercianti ecc. ecc. Comunque se si affrontano questi problemi non va bene lo stesso perchè al singolo interessa altro e quindi sempre a blaterare inutilmente senza proporsi e senza partecipare attivamente. Più volte è stato detto che i cittadini comuni possono e devono interessasi alla cosa pubblica e anche per il Natale era stato chiesto a tutti di fare delle proposte…. e poi i nomi erano gli stessi anche con la destra quindi…….