Politica

Dehors, le richieste all’amministrazione di “Cambiamo con Toti”

La Redazione
​Il partito chiede, tra le altre cose, «l'esonero dal pagamento dell'occupazione di suolo pubblico per le imprese di pubblico esercizio titolari di concessioni o autorizzazioni»
scrivi un commento 397

Alla luce del miglioramento dei dati epidemiologici che hanno consentito il passaggio della Puglia in zona gialla, tornano i dehors. Il partito "Cambiamo con Toti" chiede all’amministrazione comunale «di organizzare al meglio le condizioni di esercizio all’esterno delle attività dei numerosi operatori costretti alla chiusura in questi mesi difficili. Seppur nel pieno rispetto delle misure di prevenzione che la pandemia ancora in corso ci costringe a rispettare – afferma il portavoce, Donatello Chiarelli – è necessario ridare ossigeno e nuova speranza alle attività commerciali e agli ambulanti della città che si ritrovano in una condizione di precarietà diventata ormai insostenibile. Siamo al fianco di ognuno di loro e per questo la priorità è ripartire, ma in massima sicurezza.

Il partito chiede quindi all’amministrazione «l’esonero dal pagamento dell’occupazione di suolo pubblico per le imprese di pubblico esercizio titolari di concessioni o autorizzazioni; la possibilità di utilizzare una procedura snella per le domande di nuove concessioni per l’occupazione di suolo pubblico, per assicurare il rispetto delle misure di distanziamento connesse all’emergenza Covid».

giovedì 20 Maggio 2021

(modifica il 23 Marzo 2022, 12:48)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti