Politica

Consiglio comunale: scontro sul Dup, opposizione esce dall’aula. Alle 20 arriva l’ok per il bilancio

La Redazione
L'opposizione ha abbandonato l'aula subito dopo l'approvazione del Dup. Vito Bovino e Malcangi sono rientrati per discutere (ma non votare) il bilancio preventivo
scrivi un commento 3573

Oggi alle 9 si torna nella sala consiliare di Palazzo di città per il consiglio comunale. Come nelle precedenti sedute, l'assemblea si svolge in presenza, nel rispetto delle misure anticontagio. Il pubblico non è ammesso, ma è assicurata la diretta streaming a cura del Comune, trasmessa anche sulla pagina Facebook di CoratoLive.it. Sul nostro portale anche la diretta testuale.

I punti all'ordine del giorno

1.    Istituzione, ai sensi della Legge n. 160/2019 (Legge di Bilancio per il 2020), del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria e approvazione del Regolamento Comunale per la sua applicazione.    
2.    Tassa sui rifiuti (TARI). Presa d’atto della Determina AGER n. 505 del 31/12/2020 e della allegata relazione relativa alla procedura di validazione del PEF per l’anno 2020 per il Comune di Corato, ai sensi e per gli effetti dell’art. 6 della delibera n. 443/2019 e del MTR allegato.    
3.    Determinazione per l’anno 2021 dell’aliquota opzionale dell’addizionale comunale all’Irpef.
4.    Imposta Municipale propria (IMU). Determinazione aliquote e detrazioni d’imposta per l’anno 2021.
5.    Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari – Anno 2021 – Art. 58 L. 133/2008. Approvazione.
6.    Verifica delle quantità e qualità di aree e fabbricati da destinare alla residenza  e alle attività produttive e terziarie che potranno essere cedute in proprietà o in diritto di superficie nell’anno 2021. Non disponibilità.
7.    Approvazione del Programma biennale degli acquisti di beni e servizi 2021 – 2022, ai sensi dell’art. 21 del D. Lgs. N. 50/2016.
8.    D. Lgs. N. 50/2016 – Approvazione programma triennale dei Lavori Pubblici 2021-2023 ed elenco annuale 2021.
9.    Approvazione del Programma per l’affidamento di incarichi di collaborazione per il periodo 2021-2023 (Art. 3 comma 5 L. 24 dicembre 2007 n. 244).
10.  Documento Unico di Programmazione (D.U.P.) – Periodo 2021-2023.  Discussione e conseguente deliberazione (Art. 170 comma 1 D. Lgs. n. 267/2000).
11.  Approvazione del Bilancio di Previsione Finanziario 2021-2023 (Art. 151  D. Lgs. 267/2000 e Art. 10 D. Lgs. n. 118/2011)

Le dirette video fino alla sospensione delle 13.20

La diretta testuale

Ore 9.30. Comincia la seduta. Assente il sindaco De Benedittis e il vicesindaco Marcone, entrambi risultati positivi al Covid nelle scorse settimane e in attesa di negativizzazione. Assenti anche i consiglieri De Benedittis Antonella, Bovino Michele e Perrone. 21 consiglieri presenti, seduta valida. In rappresentanza dell'amministrazione l'assessore più anziano, Sinisi. 

Ore 9.32. Bovino: Qual è la situazione dei lavori al comando di polizia municipale di via Gravina? Qual è la situazione dell'hub vaccinale? L'ho visitato qualche giorno fa. Mancano un po' di sedie, un po' di acqua, soprattutto all'esterno. Vedo molta confusione all'esterno e ambienti molto piccoli. Chiedo anche conto della presenza di giovani che corrono con le motociclette in via vecchia Barletta e di catenacci su via Trani che impediscono ai residenti di dormire.

Ore 9.38. Mascoli: Quest'amministrazione ha fatto di tutto per rendere efficace l'hub vaccinale. Ma ci sono elementi interni ed esterni che hanno inficiato. C'è qualcosa che non ha funzionato forse perché stava funzionando troppo bene.

Ore 9.43. Il consigliere Tambone pone l'attenzione sul Recovery Found, sull'iniqua divisione dei fondi per nord e sud Italia e sulla difficoltà dei comuni del sud di fare progetti per intercettare questi fondi. Ricorda inoltre le richieste da parte di alcuni sindaci (tra cui De Benedittis) per poter gestire al meglio le risorse del Recovery Fund. Tambone chiede una serata per parlare del tema.

Ore 9.51. Malcangi: chiedo ancora perché non passa la circolare cittadina per l'ospedale di Corato e la situazioni dell'affacciamento delle acque nelle campagne.

Ore 9.54. L'assessore Sinisi legge un messaggio del Sindaco De Benedittis. «Anche se da casa, a motivo della positività al virus Sars Covid-19, mi preme inviare i miei saluti a questa Assise cittadina. Saluto la Presidente del Consiglio Comunale, la Dott.ssa Valeria Mazzone, che ringrazio per il grande ed efficace impegno profuso, in queste settimane, per arrivare all’odierno svolgimento del Consiglio Comunale. Saluto i Consiglieri e le Consigliere presenti che allo stesso modo ringrazio sia per l’impegno, sia per la vicinanza mostratami in questi giorni difficili, in cui ho fatto un’esperienza, per me inedita, di malattia e fragilità, di cui intendo fare tesoro, per meglio orientare la mia vita personale e il mio impegno pubblico. Saluto gli assessori e le assessore e li ringrazio per il grande lavoro che stanno facendo, in piena sintonia con il loro amico Sindaco. L’azione amministrativa, nonostante la mia assenza, non si è fermata. E’ una prima conferma che il duro, nascosto e silenzioso lavoro che abbiamo fatto, in questo inverno, comincia a dare i suoi frutti. Saluto, in particolare, l’Assessore Arch. Vincenzo Sinisi, che mi sta sostituendo, in questi giorni, con grande professionalità, competenza e umanità. Un saluto invio anche al vice sindaco rag. Beniamino Marcone, costretto anch’egli a casa. Un particolare saluto rivolgo anche all’Assessore al Bilancio Dott. Adriano Muggeo che ringrazio con forza per il lavoro di riordino fatto sui conti pubblici, che ci consente oggi di approvare il bilancio di previsione. Saluto il Segretario comunale Dott. Gianbattista Rubino che sovrintende alla regolarità degli atti di questa stessa Assemblea. Saluto tutti i dipendenti e tutte la dipendenti comunali che a vario titolo garantiscono, anche in questo periodo di emergenza sanitaria, il funzionamento della macchina comunale. Saluto tutte le Forze dell’Ordine presenti in Aula, Polizia Locale, Polizia di Stato, Carabinieri.
Per il tramite di questa Assise, infine, il mio saluto più forte e affettuoso va alla carissima città di Corato che mi onoro di rappresentare e governare insieme a voi. Giungiamo, oggi, all’approvazione del Bilancio di previsione. È un importantissimo punto di arrivo e al tempo stesso di partenza. Si è fatto, in questi mesi, un approfondito lavoro di analisi dei conti pubblici comunali, che ha rilevato positività, ma anche non poche criticità. Si è voluto procedere, in modo prudente e con grande senso di responsabilità istituzionale, avendo come obiettivi la salvaguardia dell’equilibrio finanziario dell’Ente, il riordino della spesa, ma anche l’apertura di prospettive forti orientate al rilancio della Città. È proprio su quest’ultimo aspetto che intendo richiamare con forza l’attenzione dell’Assise consiliare. È un bilancio prudente, com’è giusto che sia, ma è anche un bilancio che osa e apre all’innovazione. Sintetizzo in tre, i punti salienti che più mi stanno a cuore: per la prima volta in assoluto, si mettono ingenti risorse finanziarie, pari a un milione di euro, sulla progettazione. Si aprirà, così, una stimolante stagione di ripensamento della Città di Corato, in tutti i settori: urbanistica, lavori pubblici, politiche sociali, cultura, attività produttive ecc.. Non si procederà più a caso. Coinvolgeremo le professionalità presenti in città e oltre, a partire, dai giovani professionisti, a cui intendiamo rivolgere, già da oggi, una grande chiamata alla collaborazione per modernizzare la nostra Corato, amata o da tornare ad amare. Si apre inoltre una nuova stagione di grande rilancio delle politiche del personale. Si investe, in tal senso, destinando ben 600 mila euro per nuove assunzioni; per la nomina di nuovi dirigenti, passiamo da uno e ben quattro; per indire nuovi concorsi per amministrativi e polizia locale. In breve tempo, la macchina amministrativa del Comune di Corato, non sarà più in così forte affanno. Si apre, con questo bilancio, una grande stagione per le politiche giovanili. Da quasi niente, si passa a un impegno di spesa di ben 100 mila euro (è solo l’inizio), con cui s’intende avviare un percorso di coinvolgimento dei giovani, delle giovani, dei ragazzi e delle ragazze di questa nostra Città, per costruire, insieme a loro e non al di sopra di loro, risposte e prospettive, partendo dalle visioni innovative, di cui loro e solo loro possono essere portatori. Sono queste, a mio parere, le condizioni che ci consentiranno d’intercettare i Recovery fund, per cui, sin da oggi, dobbiamo lavorare. Approvato il bilancio, cari consiglieri e care consigliere, la nostra azione amministrativa, acquisirà forza e possibilità d’intervento incisiva, che fin’ora ha dovuto confrontarsi con la ristrettezze di risorse disponibili. Si entra insomma, in quella fase nuova che apre alla possibilità di spesa, per dare impulso a interventi necessari, a partire dalle strade, da farsi urgentemente, in città.  Oggi, con convinzione, spirito di squadra e buon umore andiamo, insieme a inaugurare questa nuova, importante fase, di cui portiamo con convinzione la responsabilità  Sperando di rivedervi presto, vi abbraccio virtualmente con grande affetto e stima e invio un cordiale saluto a tutte le forze politiche. Buon lavoro!»-

Ore 9.59. Sinisi: Su Bovino, per quanto riguarda il parcheggio della polizia comunale, si rientrerà a lavoro tra pochi giorni e tra un mese termineranno i lavori. Sull'hub vaccinale: siamo intervenuti a vario titolo. Segnalo che anche l'assessore Muggeo ha seguito alcune fasi concitate all'interno dell'hub. Segnalo che dal 30 aprile la regione Puglia ha emanato una nota con le competenze che riguardano i vari enti riguardo l'hub vaccinale, compreso il Comune di Corato che ha fatto ben di più rispetto alle proprie competenze. A Malcangi: non mi sono fatto carico dei problemi che ha evidenziato, lo farò appena terminerà la seduta.

Ore 10.04. Muggeo: Abbiamo fatto una piccola riunione con medici e amministratori Asl per capire le criticità: 1) si crea assembramento all'ingresso principale. Abbiamo eliminato la fermata delle auto vicino al cancello. Creeremo un percorso dedicato all'interno del cortile. Verrà istituito un info point in una delle casette in legno presenti fuori gestito da personale Asl. Lo scopo è eliminare tutte le cause di assembramento. 2) spesso molti arrivano con gli accompagnatori che devono rimanere fuori. Ci sarà un volontario che accompagnerà l'utente verso il vaccino. Tutte queste cose partiranno settimana prossima. Se ci sono altri suggerimenti siamo pronti ad accoglierli. 

Ore 10.14. Bovino: Suggerisco la creazione di zone d'ombra.

Ore 10.15. Tambone torna sulla questione del Recovery Fund, lanciando la possibilità di firmare una petizione ad hoc.

Ore 10.17. Salerno legge un documento firmato dai consiglieri di centrodestra. Si chiede il ritiro di tutti i punti all'ordine del giorno tranne il 10 a causa dell'illecità di diverse deliberazioni. Approvazioni illegittime per modalità di presentazione. Il bilancio non è stato redatto coerentemente al Dup (Documento unico di programmazione). Diffidiamo il segretario generale a proseguire con i lavori, fatta eccezione per il punto 10.

Si voterà sulla pregiudiziale esposta da Salerno.

Ore 10.27. Bovino: Faccio mie le perplessità esposte da Salerno. Nell'unica commissione bilancio ci avete presentato il bilancio con 11 punti e con questi errori procedurali. Chiedo all'amministrazione, state amministrando bene? Chiedo delle risposte.

Ore 10.31. Muggeo: in commissione ho detto che portare tutte queste delibere tutte insieme è un sacrificio, non si ha il tempo per poterle esaminare. Quando ci siamo insediati abbiamo avuto a fine anno l'abbattimento completo del settore ragioneria. Per tutte le operazioni propedeutiche non c'era nessuno. Abbiamo anche fatto fatica a recuperare gli atti per mancanza di referenti e dirigenti. Noi dovevamo partire da cosa? Non sapevamo dove mettere le mani. Dal punto di vista tecnico è stata durissima. Stiamo cercando, ora, di capire i residui. Se non si fa questa premessa non si può capire come mai abbiamo presentato tutti i punti in un unica seduta. Alla fine con pazienza e competenza ce l'abbiamo fatta. Ora fate voi le vostre valutazioni.

Ore 10.37. Pisicchio: I tempi scadevano, dovevamo portare in commissione quei punti. Dopo la relazione di Muggeo e l'intervento della dottoressa Leone, si chiese se qualcuno avesse bisogno di chiarimenti e nessuno li richiese. Non vedo dove sia il problema.

Ore 10.39 Arsale: Chiedo agli uffici se a causa della pandemia l'approvazione del Dup possa essere contestuale a quella del bilancio di previsione. 

Ore 10.45 Carminetti chiede una rapida sospensione dei lavori alla luce di quanto esposto.

Ore 10.46: Salerno. Qui si sta ponendo una questione procedurale, non vogliamo incolpare nessuno. È mancata la partecipazione non solo dei cittadini ma addirittura dei consiglieri. 

Ore 10.52. Arsale: Non accetto che parli di partecipazione chi non l'ha mai chiesta. Chiedo ancora, c'è la possibilità di anticipare il punto 10 (approvazione del Dup) e poi discutere gli altri punti? Per la mancanza di partecipazione. Quest'anno è andata così, per l'anno prossimo, magari senza pandemia, l'attività amministrativa potrebbe seguire il suo percorso.

Ore 10.56. Salerno: Chiarisco solo che le amministrazioni precedenti attraverso dei manifesti invitavano alla partecipazioni dei cittadini.

Ore 10.58. Addario: Anche in passato pare ci siano state difficoltà a reperire i documenti nonostante funzionari esperti. La vostra (a Salerno) secondo me è una polemica strumentale, tentativo di ostruzionismo. Avete avuto il tempo, coi documenti a disposizione, di parlarne nei vostri partiti. Potevate portare quel documento letto oggi, in commissione.

Ore 11.03. Bovino: Avete parlato del passato. Neanche voi avete fatto chissà cosa. Parlate di partecipazione: Mascoli è andato a Bari a parlare dell'hub ma senza mai tenere una commissione della sanità. Con che suggerimenti è andato lì? Avete chiamato gli imprenditori per il bilancio? Avete sentito i giovani? Avete sentito le scuole? 

Ore 11.09. Salerno: Invece di parlare di strumentalizzazione speravo che i consiglieri di maggioranza pensassero alla problematica. Attendo anche io la risposta del segretario comunale.

Ore 11.11. Muggeo: A proposito della partecipazione. Quando mi sono insediato volevo far capire ai cittadini cosa fosse il bilancio per far capire a tutti come funziona. Non è stato fatto a causa della pandemia. 

Ore 11.14. Segretario generale Giovambattista Rubino. In realtà non si potrebbe discutere il dup contestualmente al bilancio di previsione, ma chiedo un po' di comprensione.  In 30 anni di servizio non ho mai visto un Comune ridotto così ai minimi termini. Speravo che nonostante tutte le difficoltà, ci perdonassero gli errori fatti. Se la regola è quella discutiamo perlomeno i punti che si possono discutere. Salviamo il salvabile senza sputare addosso al lavoro di tanta gente.

Ore 11.20: Salerno, avevamo invocato il parere di Rubino per avere solo un parere tecnico, abbiamo ottenuto soltanto una paternale.

Ore 11.22 Bovino. Segretario, la pregherei di rimanere nel solco del suo ambito giuridico.

Ore 11.24. La seduta è sospesa per 15 minuti.

Ore 12.24. Dopo un'ora la seduta non è ancora ripresa. Solo pochi consiglieri in aula.

Ore 12.45. Dopo un'ora e 25 minuti riprende il consiglio comunale.

Ore 12.46. Mazzone: Voglio sapere dal segretario tutti i passaggi che hanno portato al consiglio. Il segretario Rubino: in questo caso la sentenza del Tar del 2019 (citata da Salerno) è stata modificata a causa del Covid. Questa nuova norma spiega che, per le amministrazioni insediatesi a settembre-ottobre, il dup può essere approvato contestualmente al bilancio, quindi sostengo che le delibere siano valide. 

Ore 12.50. Interviene la dottoressa Leone che ha collaborato in questi mesi con il Comune di Corato. Io non vedo l'illeggittimità delle delibere e il procedimento seguito è corretto.

Ore 12.56. Palmieri: Un pensiero politico. Non mi è piaciuto il discorso del segretario. Esprimo solidarietà nei confronti di chi si è sentito offeso.
D'Introno: Come mai in sede di commissione e riunioni dei capigruppo queste questioni (sollevate da Salerno) non vengono riportate? Che ci riuniamo a fare?
Di Bartolomeo: propongo di sospendere la seduta e riprenderla alle 16 di questo pomeriggio.
Bovino: Propongo di discutere del dup, sospendere la seduta e riprendere tra 7 giorni, in seconda convocazione. Il regolamento richiede la presenza dei revisori dei conti che non ci sono. Tutti i dubbi sul bilancio a chi li dobbiamo porre?. Mazzone: I revisori sono stati invitati con regolare Pec.

Ore 13.10. Salerno: A D'Introno: nessun sotterfugio, il nostro è un work in progress. Abbiamo scoperto la questione studiando. Ribadisco che non c'è nessuna volontà di mettere i bastoni tra le ruote. Ho stima della dottoressa Leone ma non va sottovalutato il ruolo del Dup. Noi consiglieri dobbiamo poter avere la possibilità di fare le nostre istanze nei confronti degli argomenti del Dup. Va fatta una commissione consiliare inerente al Dup.

Ore 13.12. Arsale. La sospensione fino alle 16 può essere utile per approfondire la questione, per poi poter discutere del Dup. Sul rinvio dell'intero procedimento, non è utile far aspettare i cittadini. 

Ore 13.16. Mascoli. Io propongo un clima più distensivo. Troviamo insieme una soluzione serena per il bene di tutti e per la città.

Ore 13.17. Si vota la richiesta di sospensione proposta da Di Bartolomeo.

Ore 13.22. La seduta è sospesa, riprenderà alle 16.

La diretta video dalle 16

La diretta testuale dalle 16

Ore 16.16. Si torna in aula. Assenti, come stamattina De Benedittis, Marcone, Perrone e Michele Bovino. Mazzone: È giunta la nota dei revisori che non potranno essere presenti. Non è necessaria – scrivono i revisori – la nostra presenza in aula.

Ore 16.20. Muggeo: La pregiudiziale presentata meritava un approfondimento. Se la richiesta fosse arrivata in anticipo saremmo arrivati preparati. Dalle valutazioni fatte abbiamo notato che il caso presentato da Direzione Italia riguarda Bisceglie. In quel caso c'è stato un vizio di notifica, diverso da quello che è accaduto a noi. Fatta questa valutazione e visti i regolamenti, abbiamo rispettato tutti i tempi necessari. Andremo avanti fino all'approvazione del bilancio. 

Ore 16.25. Assessore Bucci: Sulla sentenza presentata da Direzione Italia. Non credo sia afferente per due motivi. Il Comune di Bisceglie aveva approvato in delibera di giunta il dup e successivamente il suo aggiornamento. Era mancato il passaggio in consiglio comunale non permettendo ai consiglieri di intervenire. Nel nostro caso noi non abbiamo proprio il dup. Gli emendamenti potevano essere presentati. Nel caso di Bisceglie il Tar ha approvato il ricorso perché ha ritenuto violato il regolamento dello stesso Comune di Bisceglie. Inoltre è consolidato, nelle pubbliche amministrazioni, che si presenti dup e schema di bilancio insieme.

Ore 16.30. Salerno: Nelle sentenze, anche se si arriva a conclusioni differenti, ci sono degli elementi che aiutano a capire determinate cose. Secondo la sentenza le tempistiche di dup e schema di bilancio devono essere divise, quindi obiettiamo sul percorso procedurale. La nostra osservazione è stata collaborativa. Se fossimo stati cattivi avremmo atteso l'approvazione del bilancio e poi saremmo intervenuti. 

Ore 16.34. Bovino: Io e Anna Malcangi di Sud al Centro usciremo dopo la votazione per rientrare quando si discuterà del bilancio.

Ore 16.36. Si vota la pregiudiziale proposta da Direzione Italia per il ritiro di tutti i punti all'ordine del giorno tranne il punto 10. 7 voti favorevoli e 14 contrari, pregiudiziale respinta.

Ore 16.39. Si vota la proposta di Arsale di anticipare la discussione del punto 10 prima di tutti gli altri punti. 21 voti favorevoli. Si parte con il punto 10.

Ore 16.41. Punto 10 – Documento Unico di Programmazione (D.U.P.) – Periodo 2021-2023.  Discussione e conseguente deliberazione (Art. 170 comma 1 D. Lgs. n. 267/2000).
La relazione di Muggeo: Il dup è diviso in due parti, quella strategica e quella operativa. Non essedoci stato un dup precedente (il Commissario non l'ha redatto) l'abbiamo istituito ex novo. Vengono raccolte qui le linee programmatiche, che hanno ovviamente un indirizzo politico.

Salerno presenta un nuovo documento con le proposte di emendamento da parte del centrodestra (Forza Italia, Direzione Corato e Udc).

Ore 16.51. Verranno messi ai voti gli emendamenti proposti dal centrodestra.

Ore 17.07. Empasse su uno degli emendamenti a carattere economico. L'assessore Muggeo, citando il regolamento, non ritiene che vada messo ai voti. Salerno chiede di votarlo, Arsale chiede a Salerno di estrapolare gli emendamenti economici e lasciare solo quelli testuali e votare solo quelli. Dirime la situazione il segretario comunale che dà il via libera alla votazione. 5 voti favorevoli, 14 voti contrari.

Dei 9 emandementi presentati dal centrodestra ne è stato accolto soltanto uno, prettamente di forma. L'approvazione del dup e la sua immediata attuabilità sono stati votati da tutta la maggioranza (14). 5 gli astenuti. L'opposizione abbandona l'aula. Bovino rientrerà a discutere del bilancio a differenza del centrodestra.

Ore 17.25.  Punto 1 – Istituzione, ai sensi della Legge n. 160/2019 (Legge di Bilancio per il 2020), del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria e approvazione del Regolamento Comunale per la sua applicazione.  14 voti favorevoli.

Ore 17.31. Punto 2 – Tassa sui rifiuti (TARI). Presa d’atto della Determina AGER n. 505 del 31/12/2020 e della allegata relazione relativa alla procedura di validazione del PEF per l’anno 2020 per il Comune di Corato, ai sensi e per gli effetti dell’art. 6 della delibera n. 443/2019 e del MTR allegato. 14 voti favorevoli.

Ore 17.39. Punto 3 – Determinazione per l’anno 2021 dell’aliquota opzionale dell’addizionale comunale all’Irpef.
Muggeo: Era nostra intenzione non toccare le tariffe salvo la possibilità di rivederle in seguito. Per fare meglio l'obiettivo è quello di ridurle. Vedremo se col tempo ci saranno le condizioni. 14 voti favorevoli. 

Ore 17.40 – Punto 4 – Imposta Municipale propria (IMU). Determinazione aliquote e detrazioni d’imposta per l’anno 2021. Muggeo: vale la stessa cosa detta per l'Irpef. 14 voti favorevoli. 

Ore 17.44. Si sospende per 5 minuti la seduta.

Ore 18.00. Si torna in consiglio. Punto 5 – Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari – Anno 2021 – Art. 58 L. 133/2008. Approvazione. Sinisi: Dopo una ricognizione fatta dall'ufficio, dopo la proposta di alienazione di un bene. Abbiamo deciso di conservare questo bene e non alienarlo perché potrebbe essere valorizzato. 14 voti favorevoli.

Ore 18.02. Punto 6 – Verifica delle quantità e qualità di aree e fabbricati da destinare alla residenza  e alle attività produttive e terziarie che potranno essere cedute in proprietà o in diritto di superficie nell’anno 2021. Non disponibilità. 14 voti favorevoli.

Ore 18.04. Punto 7 – Approvazione del Programma biennale degli acquisti di beni e servizi 2021 – 2022, ai sensi dell’art. 21 del D. Lgs. N. 50/2016. 14 voti favorevoli sia per l'approvazione del Programma biennale, sia per l'emenadamento proposto dall'assessore Sinisi riguardante l'anticipazione del finanziamento del Gal a soli fini di bilancio. 

Ore 18.06. Punto 8 – D. Lgs. N. 50/2016 – Approvazione programma triennale dei Lavori Pubblici 2021-2023 ed elenco annuale 2021. Anche qui 14 voti favorevoli sia per l'approvazione del Programma biennale, sia per l'emenadamento proposto dall'assessore Sinisi riguardante l'anticipazione del finanziamento del Gal a soli fini di bilancio. 

Ore 18.11. Punto 9. Approvazione del Programma per l’affidamento di incarichi di collaborazione per il periodo 2021-2023 (Art. 3 comma 5 L. 24 dicembre 2007 n. 244).

Muggeo: Abbiamo inserito nel regolamento l'affidamento di collaborazioni di alta affidabilità. Dobbiamo ancora sistemare alcune cose come la contabilità dell'Asipu e serve un alto profilo. Stessa cosa riguarda i servizi sociali, materia che è diventata molto complessa. 14 voti favorevoli. 

Ore 18.14. Punto 11. Approvazione del Bilancio di Previsione Finanziario 2021-2023 (Art. 151  D. Lgs. 267/2000 e Art. 10 D. Lgs. n. 118/2011). Rientrano in aula Malcangi (Sud al Centro) e Vito Bovino (Nuova Umanità)

Muggeo: Per il bilancio siamo partiti dal consuntivo dell'anno scorso, ovvero quanto è stato speso l'anno scorso. Si poteva fare meglio? Forse. Le varie voci indicate nei vari settori li abbiamo presi per buoni. Resta a noi capire come organizzare la macchina amministrativa riguardo le spese per migliorare e razionalizzare che non significa spendere. Dispiace che non ci sia parte della minoranza. Farò comunque in modo che questo bilancio sia comprensibile da parte di tutti in modo da renderlo partecipativo.

Questo bilancio non avendo contezza di tutte le partite che ci sono siamo stati abbastanza prudenti. Abbiamo assicurato le spese indifferibili. Dobbiamo valutare alcuni contenziosi e posizioni debitorie/creditorie. Ringrazio ancora la dottoressa Leone per la sua competenza e professionalità nella stesura del bilancio. L'obiettivo deve essere comune, rimettere in piedi la città. Chi viene dopo di noi non deve trovare le criticità che abbiamo trovato noi.

Dottoressa Leone: il bilancio di Corato è complesso perché è capofila di ambito e ha delle partecipate. Quando si va a costruire il bilancio di un'amministrazione neonata e arrivata dopo due commissariamenti, vanno verificate le spese strutturali quelle dove bisogna dare per forza coperture e razionalizzare le spese. Stiamo sottraendo 2 milioni e mezzo all'anno per crediti inesegibili. Il bilancio comunque si regge su basi piuttosto forti, speriamo si possa migliorare con la collaborazione di tutti, dai dipendenti ai consiglieri. 

Ore 18.27 – Palmieri: Sono in forte disaccordo con la scelta di parte dei consiglieri di minoranza di disertare la discussione del bilancio di previsione. È un torto ai cittadini, al loro elettorato. 

Bovino annuncia che non parteciperà alla votazione per il bilancio di previsione. Riguardo il tema: questa amministrazione sta riprendendo il vecchio bilancio, dove sono le novità? Imu, Tari, canoni: come fate a fare delle previsioni così alte rispetto all'anno scorso? Mi sarei aspettato una previsione minore considerando che si sta riducendo l'esigibilità dei tributi. Riguardo le spese: tra i temi dibattuti c'è quello della sicurezza. Avete messo in previsione 720.000 euro. E che assumiamo mezzo vigile? Inoltre, il dato di previsione sugli oneri riflessi (contributi) della polizia locale del 2022 è uguale a quello del 2021, nonostante l'importo previsto per le assunzioni aumenti. Esigue anche le somme che riguardano la disabilità.

Ore 18.49. D'Introno. Il nostro primo bilancio è stato caratterizzato da diverse problematiche:. Credo che davanti a queste problematiche sia giusto l'atteggiamento prudenziale dell'amministrazione sia corretto. Come Pd voteremo a favore.

Ore 18.51. Muggeo a Bovino: non vedo l'ora che i nuovi dirigenti arrivino in Comune. Senza dirigenti abbiamo avuto grosse difficoltà a rendicontare i residui di ogni settore. Non avendo avuto contezza con precisione, qualche difficoltà c'è stata. 

Dopo la spiegazione tecnica della dottoressa Leone ai dubbi sollevati da Bovino, Muggeo ha invitato Bovino a contribuire riguardo proprio la questione che riguarda il capitolo sicurezza.

Bovino: Con questi numeri, questo bilancio saremo costretti a riscriverlo nuovamente. La capacità tecnica è validissima ma la capacità politica? Io sono d'accordo che bisogna razionalizzare le spese ma continuo a chiedermi come farete? Quando sento parlare che non ci sono referenti mi chiedo, ma questa è una barca in mezzo al mare? Ad esempio, possiamo sapere quanti permessi a costruire sono stati rilasciare e quanto abbiamo incassato? Questo bilancio è pieno di aspettative che illudono la gente. Sono sicuro che il 31 luglio sarà stravolto. 

Ore 19.18. Muggeo: Questo bilancio tiene conto soprattutto delle cose più importanti da fare. È vero che non sappiamo dei dati come i permessi a costruire ma deve essere chiaro che gli uffici sono vuoti, c'è una forte emergenza di personale. Finché non arriverà il personale sarà sempre molto difficile.

Ore 19.26. Arsale. Da ora in poi questa amministrazione deve avere la schiena dritta e dire le cose come stanno, deve scomparire questo senso di vittimismo. Nonostante condividi l'ultimo passaggio delle dichiarazioni di Bovino gli dico che noi non solo abbiamo letto gli atti ma ci stiamo lavorando da tempo. 

Ore 19.34. Di Bartolomeo. Quali sono i punti di forza di questo bilancio? Pur rispettando tutti i vincoli mette il turbo su alcune tematiche come le politiche sociali, le politiche giovanili perché oltre 100.000 euro sono una novità che non c'era negli altri bilanci. Con questa somma noi non solo realizzeremo progetti ma lanciamo anche un messaggio ai giovani. Infine le opere pubbliche: inauguriamo una nuova stagione con 1 milione di euro in progettazione che servirà quando arriveranno i soldi del Recovery Fund. 

Ore 19.39. Addario: sulle politiche sociali, quest'anno assumiamo un nuovo assistente sociale e passiamo da 3 a 4. Quest'anno per la prima volta ci sarà un dirigente ad hoc. Sui disabili, ad esempio, abbiamo iniziato a costruire una rete delle associazioni che si occupano di disabilità.

Ore 19.46. Mascoli. Troveremo la soluzione durante il percorso. Caro Bovino, questo bilancio servirà per le nuove generazioni. Dobbiamo cooperare per fondare la nuova città.

Ore 19.50. Bovino. Apprezzo gli interventi di Muggeo e Addario ma si continua a parlare come se fossimo in campagna elettorale. Questo bilancio tra tre mesi potrebbe essere aria fritta. 

L'assessore Bucci presenta gli emendamenti. Riguardo quello sui ristori nei confronti di commercianti e operatori: non possiamo dare ristori, devono partire dal Governo. nonostante questo abbiamo avviato un'interlocuzione con i protagonisti per rilanciare lo sviluppo economico della città. Stiamo concertando con i ristoratori le modalità per il servizio all'aperto. Stiamo riscrivendo il progetto sul distretto urbano del commercio. Stiamo mettendo in atto una progettualità.

Ore 20.00. Palmieri. A me questo bilancio piace perché investe su giovani e progetti. Dispiace quello che hai detto Vito. 600 mila euro per le assunzioni è il libro dei sogni? È quello che serve. Penso sia ingeneroso quello che hai detto nei nostri confronti. Stiamo facendo più di quanto dovremmo.

Ore 20.21. Si vota per gli emendamenti. Bocciati i due emendamenti proposti da Direzione Italia. Approvato il bilancio di previsione. Si chiude la seduta.

venerdì 7 Maggio 2021

(modifica il 23 Marzo 2022, 12:54)

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti