Attualità

Un parcheggio e campi da padel, il progetto della 3°E Rim del Tannoia sul podio di “Idee in azione”

La Redazione
La mini-impresa ha sviluppato un prospetto di rigenerazione urbana che prevede quattro tipi di interventi
scrivi un commento 1096

Il progetto P&P – Parking&Padel della classe 3E RIM dell’Itet "Padre A. M. Tannoia" di Corato si è aggiudicato il podio di "Idee in azione", sfida di rigenerazione culturale 2.0 che Junior Achievement Italia e Invitalia, Agenzia per lo sviluppo, hanno lanciato ai ragazzi di 15 classi dal Sud al Nord del paese, stimolandoli ad immaginare nuove possibilità di crescita per sé stessi e i propri territori.  Dopo un’attenta analisi delle esigenze del territorio, la mini-impresa ha sviluppato un prospetto di rigenerazione urbana che prevede quattro tipi di interventi: un parcheggio sotterraneo aperto 24/24h 7 giorni su 7 con 100 posti macchina, una postazione di sharing per biciclette, la realizzazione di 2 campi di padel coperti e 20 stazioni di ricarica per auto elettriche. 

Dopo il lancio della sfida, gli studenti sono stati divisi in gruppi e sono stati accompagnati in un percorso progettuale e creativo in cui hanno appreso la cultura del lavoro e dell’impresa di oggi, inclusa la responsabilità verso le comunità territoriali in cui si opera, l’importanza di sviluppare competenze economico-imprenditoriali, finanziarie, relazionali, digitali e organizzative per la propria occupabilità futura. A conclusione del percorso la classe ha partecipato al Demo Day, presentando davanti a una commissione di giudici composta da Business Analyst di Invitalia, la propria idea di rigenerazione culturale. I team scolastici hanno avuto l’opportunità di essere affiancati da 15 Dream Coach di Invitalia, che hanno messo a disposizione la loro esperienza professionale per supportare i ragazzi e le ragazze nella definizione di una progettualità innovativa e sostenibile, e di trarre ispirazione dalle storie di impresa di due grandi aziende italiane: il Gruppo Granarolo e Angel Company.

L'obiettivo dell'iniziativa è rigenerare e riqualificare un luogo dimenticato della nostra città, spesso storico e ad alto impatto culturale e sociale e costruire ex novo opportunità dove non ce n’erano. A questo puntava la terza edizione del programma “Idee in azione con Invitalia”, che ha visto la partecipazione di circa 400 studenti provenienti da 6 diverse regioni – Abruzzo, Calabria, Campania, Lombardia, Puglia e Sicilia – che hanno sviluppato le loro idee imprenditoriali a partire dai luoghi cittadini a loro più cari. Un’iniziativa ispirata e in linea con l’Obiettivo 11 dell’Agenda 2030 dell’ONU, che prevede uno sviluppo urbano sempre più inclusivo e sostenibile che possa permettere a tutti di godere delle superfici verdi e di spazi pubblici sicuri e accessibili.

«Una terza edizione che ci riempie di soddisfazioni e conferma l’importanza dell’alleanza tra Junior Achievement Italia e Invitalia per lo sviluppo della cultura d’impresa nel nostro Paese. Fare impresa vuole dire anche occuparsi dei territori e delle comunità che li abitano a partire dai giovani e dalle giovani, alimentando il loro spirito d’iniziativa, il senso civico e lo sviluppo delle proprie attitudini e competenze – ha dichiarato Antonio Perdichizzi, presidente di Junior Achievement Italia – Con Idee in Azione vogliamo aumentare il livello di intraprendenza e di innovazione della nostra penisola sfruttando il ruolo educativo degli insegnanti e attivando, allo stesso tempo, gli ecosistemi locali. Ci teniamo a sottolineare com il 48% dei giovani raggiunti dai nostri laboratori di imprenditorialità proviene dal Sud Italia».

giovedì 5 Maggio 2022

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti