Attualità

Zona industriale, entro agosto-settembre via alla manutenzione ordinaria delle strade

La Redazione
È l'auspicio del Comune, espresso dal sindaco De Benedittis, dopo un incontro svolto nei giorni scorsi con i rappresentanti dell'Aic. A maggio, intanto, è in programma un sopralluogo congiunto
6 commenti 2370

Un sopralluogo congiunto a maggio e la manutenzione ordinaria entro agosto-settembre. Qualcosa sembra muoversi in merito alla situazione in cui versa la zona industriale, almeno secondo quanto emerso dall'incontro che si è svolto nei giorni a Palazzo di città tra gli esponenti del Comune e i rappresentanti dell'Aic, l'associazione imprenditori coratini. Nell'incontro, convocato all'indomani del reportage realizzato da CoratoLive.it sullo stato in cui versa l'area produttiva della città si sono confrontati da un lato il sindaco Corrado De Benedittis, gli assessori  Antonella Varesano (urbanistica), Vincenzo Sinisi (lavori pubblici) e Concetta Bucci (sviluppo economico) e dall'altro il presidente dell'Aic, Franco Squeo, il direttore Aic Vincenzo Cifarelli e Franco Capogna, anch'egli componente dell'associazione imprenditori.

Le questioni sul tavolo sono quelle note da decenni: strade dissestate al limite della praticabilità e assenza di infrastrutture, a cominciare dai collegamenti per le forniture di acqua, fogna, gas e banda larga. «Situazioni – ha ribadito il presidente Squeo – che minano persino la sicurezza e l'incolumità di chi si reca a lavorare nelle aziende e che, ovviamente, danneggiano anche i veicoli».

«I problemi della zona industriale sono cronici e necessitano di interventi strutturali di lungo termine che richiedono progettazione e reperimento fondi, su cui si sta lavorando e su cui l'Aic potrà avere un ruolo interlocutorio di primo piano, con l'apertura dell'urban center». Secondo quanto riferito dal sindaco nell'intervista pubblicata nelle settimane scorse su CoratoLive.it, l'urban center – luogo nel quale potranno confrontarsi i vari portatori di interesse sulla questione – verrà avviato in estate, dopo aver affidato – a giugno – l'incarico per redigere il Dpru (documento di programmazione di rigenerazione urbana).

«Nell'immediato . ha proseguito il sindaco – si cercherà di intervenire, lì dove tecnicamente possibile, con la manutenzione ordinaria di alcune strade della zona industriale. Tali interventi saranno predisposti dall'ufficio tecnico e condivisi con l'Aic. A tal fine, ci si è dati appuntamento al prossimo 3 maggio per un sopralluogo congiunto e al successivo 9 maggio per la suddetta condivisione delle scelte». Quanto alla tempistica, precisa De Benedittis, «è necessario essere prudenti. L'auspicio è che entro agosto/settembre possano essere fatte tali manutenzioni ordinarie, che ribadisco, non risolvono problemi vecchi di cinquant'anni, ma riducono in parte i disagi».

lunedì 2 Maggio 2022

Notifiche
Notifica di
guest
6 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Gino
Gino
1 mese fa

VEDREMO…

il sognatore
il sognatore
1 mese fa

bella foto… si vive di immagine e di promesse…

franco
franco
1 mese fa

che bella fotografia vedremo gli sviluppi?

Raffaele falco
Raffaele falco
1 mese fa

Ho notato che sono stati previsti i mesi senza specificare l'anno. Dobbiamo preoccuparci?

G. R.
G. R.
1 mese fa

Se solo il Sindaco, assessori e consiglieri comunali girassero per davvero in città si renderebbero conto in che stato si trova la nostra città. La foto di Via Varderuolo è un pugno in faccia all’operosità degli imprenditori e dipendenti che su quella strada transitano quotidianamente. Ci vuole tanto per asfaltare questa strada? Possibilmente con un tappeto di bitume di 10 cm in modo che il quasi totale transito di mezzi pesanti non pregiudichi in breve tempo la tenuta dell’asfalto nuovo che di andrà a posare.

La voce
La voce
1 mese fa

Non capisco perché la normale gestione di una amministrazione deve diventare un GRANDE EVENTO, cose da ……..