Cultura

In uscita “Music for Tales – vol. 2”, il nuovo album di Cesare Pastanella

La Redazione
Il lavoro discografico fa seguito al primo episodio pubblicato nel 2021
scrivi un commento 211

È in uscita, venerdì 8 aprile 2022,  “Music for Tales – vol. 2”, il nuovo album del percussionista pugliese Cesare Pastanella, che fa seguito al primo episodio pubblicato nel 2021. Il lavoro discografico è stato concepito per raccogliere le composizioni scritte per gli spettacoli teatrali “Badù Re, anzi Leone” e “Il Viaggio di Arjun” di Lucia Zotti, prodotti dal Teatro Kismet OperA di Bari. L’album sarà pubblicato sulle piattaforme di musica digitale dall’etichetta Angapp Music e stampato in formato Cd. Dieci brani di world music interamente composti, arrangiati e registrati da Cesare Pastanella nel suo studio nella campagna della Puglia, lungo un periodo che è andato dal 2011 e 2013, quando furono prodotti i due spettacoli teatrali, fino al 2020-2022 in cui è stato revisionato, ampliato e ultimato per la pubblicazione.

Una parte delle composizioni sono state ispirate da ritmi e canti rituali afrocubani di origine yoruba e bantù, e per la realizzazione dell’intero disco sono stati utilizzati una molteplicità di strumenti musicali: percussioni provenienti da Africa Occidentale, Cuba, Brasile e Oriente, tastiere e sintetizzatori suonati dallo stesso autore, chitarre acustiche ed elettriche, basso elettrico e contrabbasso, flauti dolci ed etnici, come il suling del Borneo ed il kaval bulgaro, e la cornamusa italiana.

Le registrazioni si sono arricchite della pregevole collaborazione di musicisti e cantanti ospiti, fra cui il chitarrista Nando Di Modugno, il bassista Francesco Cinquepalmi, il violinista e polistrumentista Leo Gadaleta, per questa  occasione in veste di flautista, il cantante milanese Giorgio Pinardi, che affascina con i suoi giochi vocali magici e misteriosi,  il flautista e suonatore di cornamusa Domenico Pastore e la cantante Rosanna D’Ecclesiis, che con la sua voce melodiosa e sinuosa interpreta un canto rivolto ad Ochun, divinità yoruba della bellezza femminile e delle acque dolci. La copertina ritrae un’immagine originale creata da Luciano Montemurro.

Cesare Pastanella, percussionista, compositore e produttore musicale pugliese, da anni si occupa di world music, jazz e musica etnica, in particolare afrocubana, brasiliana e araba. Il suo stile e la sua ricerca mirano a fondere le antiche tradizioni musicali di queste culture, con le sonorità ed i ritmi della musica contemporanea europea e afro-americana. E’ stato membro e co-autore dei gruppi Faraualla e Tavernanova, con cui ha svolto un’intensa attività discografica e concertistica. Fra le sue numerose collaborazioni figurano Toquinho, Bobby McFerrin, Paolo Fresu, Radiodervish, Farafina, Toups Bebey, Gabin Dabiré, Javier Girotto, Fabrizio Bosso, Roberto Ottaviano, Mirko Signorile, solo per citarne alcuni. Con il suo quartetto Afrodiaspora, nel 2019 ha pubblicato "The round trip" (AlfaMusic), un album che racconta come la cultura africana abbia influito sulla musica americana, attraverso la tratta transatlantica degli schiavi avvenuta nei secoli passati.

martedì 5 Aprile 2022

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti