Cronaca

Tragedia allo scientifico di Ruvo: studente coratino precipita da una finestra e muore

La Redazione
Tragedia allo scientifico di Ruvo: studente coratino precipita da una finestra e muore
Il dramma si è consumato intorno alle 11 di questa mattina. Il personale del 118 ha provato a rianimare il ragazzo, ma purtroppo non c'è stato nulla da fare. Le lezioni sono state sospese
12 commenti 54352

Tragedia al liceo scientifico Tedone di Ruvo. Uno studente coratino di 14 anni è morto dopo essere precipitato da una finestra al primo piano della scuola. Il dramma si è consumato intorno alle 11 di questa mattina, forse durante il cambio dell'ora,mentre in aula non c'erano professori. Il personale del 118 intervenuto sul posto ha provato a rianimare il ragazzo, ma purtroppo non c'è stato nulla da fare. Nulla trapela sulla dinamica e sulle circostanze in cui è avvenuto questo terribile episodio che ha sconvolto la comunità scolastica. I carabinieri della Compagnia di Molfetta, coordinate dalla Procura di Trani, sono al lavoro per ricostruire l'accaduto e stanno ascoltando diverse testimonianze. Nessuna ipotesi è esclusa, compresa quella di un gesto volontario dopo un brutto voto. Le lezioni sono state sospese. Sul posto anche il sindaco di Ruvo, Pasquale Chieco, insieme ad assistenti sociali del Comune e psicologi della Asl per assistere le tante persone sconvolte per la tragedia. «Il dolore di una città. Troppo grande, questo dolore» ha commentato il sindaco di Corato, De Benedittis.

n

mercoledì 1 Dicembre 2021

(modifica il 3 Agosto 2022, 0:16)

Argomenti

12 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Roberto susanna
Roberto susanna
8 mesi fa

I i nostri giovani sempre più fragili. Che Dio bassista i genitori di questo angelo

A.c.
A.c.
8 mesi fa

Povero Angelo. Cosa abbiamo sbagliato noi adulti. Dovremmo chiedercelo tutti i giorni per evitare che anime così pure e ancora impreparate alla vita riescano a vivere con più leggerezza. Vola in cielo….angelo e sii felice

Rosanna Prisco
Rosanna Prisco
8 mesi fa

Mio Dio povero ragazzo

Epico83
Epico83
8 mesi fa

Ennesima sconfitta di una società che continua a credere in valori sbagliati , senza riuscire a trovare un dialogo che trasmetta i veri valori della vita.

Ctarricone
Ctarricone
8 mesi fa

Che tristezza! Dio santo! Ma perché questi ragazzi sono cosi deboli?
Non è giusto! Che Dio lo accolga tra le sue braccia????

Angy
Angy
8 mesi fa

Penso al dolore dei genitori. Mio Dio cosa succede ai nostri ragazzi? Come si puo un gesto cosi estremo?

carlo_pasculli@hotmail.it
carlo_pasculli@hotmail.it
8 mesi fa

R.i.p piccolo angelo.1 abbraccio infinito ai poveri genitori del ragazzino

allahu akbar
allahu akbar
8 mesi fa

Ah e mo arrivano gli psicologi? Utilissimi.

G. S.
G. S.
8 mesi fa

Povero angelo…. Perché questi ragazzi arrivano a gesti così estremi? Poveri genitori…. Una famiglia distrutta ????????che il Signore possa alleviare il dolore di questa famiglia e che possa accogliere tra le sue braccia questo ragazzo!! R. I. P. Piccolo Angelo ????????????

Docente pensionato
Docente pensionato
8 mesi fa

“mentre in aula non c'erano professori”..ma nn vige l'obbligo di vigilanza sui minori? È legittimo che in aula non vi fossero professori? C'era qualche altra figura adulta? Operatore scolastico o altri in classe? Si possono lasciare incustoditi minori di anni 14 durante una giornata scolastica in aula?

Comunque per quel che vale un abbraccio alla famiglia che merita la vicinanza di tutta la comunità

Coratino doc.
Coratino doc.
8 mesi fa

Provo un non senso. Mentre tutto si è riorganizzato, come se la pandemia non avesse attecchito. Non conosco l'accaduto, ma occorre fermarsi insieme, discenti e docenti. Come cittadino mi sento sconfitto.

Victor
Victor
8 mesi fa

Purtroppo,ormai lo sostengo da molto tempo,la razza umana si è indebolita, è continuerà a farlo. Non riusciamo più a trasmettere a questi ragazzi che il cammino della vita e fatto di gioie e anche dolori.
Vuol dire che da oggi un'altra stella brilla nell' universo.