Attualità

Vaccini, Emiliano: «Sulla terza dose c’è bisogno di un cambio di passo»

La Redazione
«Secondo le indicazioni del ministero, il richiamo del vaccino va fatto a sei mesi dall'ultima somministrazione ed è per questo che siamo al lavoro per organizzare al meglio tutta la squadra»
2 commenti 925

Giornata di lavoro ieri nel Dipartimento Promozione della Salute per il presidente della Regione Michele Emiliano che, dopo la Conferenza delle Regioni, ha riunito la cabina di regia e i direttori generali insieme al direttore di Dipartimento Vito Montanaro per dare impulso alla campagna vaccinale. Dopo una prima riunione, il Dipartimento è infatti impegnato con tutte le Asl e aziende ospedaliere a riprogrammare il lavoro degli hub e dei centri specialistici di cura, che operano parallelamente ai medici di medicina generale e alle farmacie.

«Sulla terza dose c’è bisogno di un cambio di passo» dichiara il presidente Emiliano. «Il vaccino anticovid è la migliore arma per contenere il virus, per proteggere se stessi e i propri cari. Insomma per prevenire le conseguenze negative legate alla pandemia. Secondo le indicazioni del ministero, il richiamo del vaccino va fatto a sei mesi dall’ultima somministrazione ed è per questo che siamo al lavoro per organizzare al meglio tutta la squadra di medici, infermieri, operatori sanitari e di protezione civile, dipartimenti di prevenzione per assicurare la massima copertura vaccinale alla popolazione».

venerdì 19 Novembre 2021

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
2 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Sivax
Sivax
7 mesi fa

Emilià, siamo pieni di no vax. Quelli solo con le freccette li possiamo vaccinare

saponetta
saponetta
7 mesi fa

fossi stata presente avrei chiesto: perchè si è (è stato ) dimesso Lopalco ???