Politica

Bilancio, l’amministrazione: «Fatto grave l’abbandono dell’aula da parte del centrodestra»

La Redazione
Sul bilancio: «Si è puntato su progettazione, politiche del personale e politiche giovanili»
1 commento 1527

Con una nota stampa, l'amministrazione comunale ha salutato l'approvazione del bilancio di previsione, condannando contestualmente l'uscita dall'aula del centrodestra.

«La maggioranza –  si legge nel comunicato – con compattezza e determinazione, approva il bilancio di previsione e avvia quel percorso tanto atteso dalla città che, con la definitiva approvazione del rendiconto, consentirà all’amministrazione comunale di operare concretamente per la rinascita. Si tratta di un bilancio di previsione che mette innanzitutto ordine facendo chiarezza e dipanando pendenze che il vuoto amministrativo di due anni aveva provocato. L’amministrazione ha fatto, in questi mesi, in stretta collaborazione con la componente amministrativa e dirigenziale dell’ente, un approfondito lavoro di analisi dei conti pubblici comunali, che ha rilevato non poche criticità. La scelta, condivisa, passo dopo passo, con i gruppi consiliari di maggioranza e con le relative forze politiche, è stata quella di procedere, in modo prudente e con grande senso di responsabilità istituzionale, avendo come obiettivi la salvaguardia dell’equilibrio finanziario dell’Ente, il riordino della spesa, ma anche l’apertura di prospettive forti orientate al rilancio della città.

Il bilancio, appena approvato, introduce alcuni elementi di forte novità, di seguito sintetizzati, ritenuti condizione necessaria per mettere il Comune di Corato nelle possibilità di intercettare il Recovery fund. Per la prima volta in assoluto, si mettono ingenti risorse finanziarie, pari a un milione di euro, sulla progettazione. Si aprirà, così, una stimolante stagione di ripensamento della Città di Corato, in tutti i settori: urbanistica, lavori pubblici, politiche sociali, cultura, attività produttive ecc.. Non si procederà mai più a caso. Saranno coinvolte le professionalità presenti in città e oltre, a partire, dai giovani professionisti; Si stanziano, finalmente, risorse per le politiche del personale destinando ben 600 mila euro per nuove assunzioni; per la nomina di nuovi dirigenti (si passa da uno e ben quattro); per indire nuovi concorsi per amministrativi e polizia locale. In breve tempo, la macchina amministrativa del Comune di Corato, non sarà più in così forte affanno;

Si apre, con questo bilancio, una grande stagione per le politiche giovanili. Da quasi niente, si passa a un impegno di spesa di ben 100 mila euro (è solo l’inizio), con cui s’intende avviare un percorso di coinvolgimento dei giovani, delle giovani, dei ragazzi e delle ragazze di questa nostra Città, per costruire, insieme a loro e non al di sopra di loro, risposte e prospettive, partendo dalle visioni innovative, di cui loro e solo loro possono essere portatori.

Nella sua prima fase, la seduta consiliare ha visto il centrodestra impegnato nel tentativo di destrutturare l’ordine del giorno, con approfondimenti procedurali e normativi. La maggioranza ha risposto con un doveroso approfondimento dando prova di responsabilità, ascolto, ma anche di determinazione, compattezza e competenza impedendo di consentire la paralisi finanziaria e amministrativa derivante dal procrastinamento dei tempi di approvazione del bilancio, a cui le minoranze spingevano. Duole segnalare un atteggiamento poco edificante avuto da una parte dalla compagine minoritaria del Consiglio. L’abbandono dell’aula è un fatto grave e poco edificante, tutt’altro che proteso alla soluzione dei problemi della città.

Il confronto e la discussione devono essere sempre alla base dell’azione politica democratica» conclude la nota. «Un déjà-vu del centrodestra coratino, non nuovo all’abbandono dell’aula, di cui certamente non avremmo voluto essere nuovamente spettatori. Adesso, avanti tutta guardando l’orizzonte. La città non può attendere».

sabato 8 Maggio 2021

(modifica il 23 Marzo 2022, 12:54)

Notifiche
Notifica di
guest
1 Commento
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Pier Luigi
Pier Luigi
1 anno fa

Cavolo, è questa “l'esperienza” del centrodestra millantata nelle scorse elezioni.