Attualità

La proposta del comparto wedding: green pass e tamponi prima dei matrimoni

La Redazione
Tamponi per sposi e invitati 48 ore prima dell'evento. Via libera per i vaccinati
scrivi un commento 4938

Una bozza di proposta per far ripartire il settore wedding, fermo da oltre un anno e che in Puglia segna un giro di affari per un milione e mezzo di euro.

Si tratta di una sorta di green pass per permettere la partecipazione al matrimonio: lo propongono Confcommercio Puglia e Puglia Wedding production association che hanno redatto una bozza di protocollo per sbloccare il comparto e l'hanno inviata in Regione ma anche a Franco Locatelli, presidente del Comitato Tecnico Scientifico. 

Per la sicurezza degli eventi, la bozza prevede il tampone per gli sposi 15 giorni prima del matrimonio, un modo per garantire anche un possibile rinvio se è accertata la positività. Il tampone, per gli sposi, va poi ripetuto anche 48 ore prima dell'evento. L'organizzazione dei tamponi avverrebbe tramite una app, con prezzo modico dei tamponi. Potranno partecipare liberamente all'evento le persone vaccinate, mentre gli altri ospiti dovranno sottoporsi a tampone 48 ore prima della festa.

Il comparto, messo in ginocchio, non è menzionato nell'ultimo decreto sulle riaperture: restano così con il fiato sospeso migliaia di giovani pugliesi, ma sono in stand by anche, e soprattutto, tutti gli attori del comparto che vede sale ricevimenti, fotografi, musicisti e artisti, negozi di abiti da sposa, sartorie e fiorai.

venerdì 30 Aprile 2021

(modifica il 23 Marzo 2022, 12:57)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti