Attualità

Un picnic nel frutteto per favorire l’educazione ambientale e alimentare

La Redazione
Continua l'impegno della Fondazione Cannillo nella città di Corato con il progetto "RicominciAMO"
1 commento 1482

Un nuovo appuntamento del progetto “RicominciAMO” presso l’Istituto Comprensivo Tattoli De Gasperi di Corato si è tenuto nella mattinata del 31 maggio. Dopo la messa a dimora di alberi da frutto e piante aromatiche, da parte di esperti agronomi, presso il cortile esterno del plesso sito in via Gravina nel mese di febbraio, tutti gli alunni hanno partecipato al “Picnic nel frutteto” con l’obiettivo di condividere lo sviluppo e la crescita delle piante, focalizzando la propria attenzione sulla cura e il rispetto verso la Natura.

Gli alunni che hanno assistito alla “Festa della Mietitura” a Biccari (FG) si sono esibiti, inoltre, in un momento conviviale con delle danze popolari all’interno del piazzale della scuola.Il progetto RicominciAMO, sviluppato e sostenuto dalla Fondazione Cannillo, ha come obiettivo principale la sensibilizzazione, attraverso eventi di natura esperienziale, dei più giovani in merito alla tutela dell’ambiente e del territorio ed alla corretta alimentazione.

Il prossimo appuntamento è previsto per il prossimo autunno, in occasione della riapertura delle scuole, tempo in cui verrà impiantato l’orto didattico. Gli alunni osserveranno l’intero processo di coltivazione e potranno gustarne la raccolta nell’anno successivo. “La connessione tra le nuove generazioni della nostra comunità e i preziosi doni della Natura rappresenta la ragione principale alla base dell’impegno della Fondazione Cannillo” dichiara la Presidente della Fondazione Cannillo Nicolangela Nichilo. “Con i vari appuntamenti del progetto RicominciAMO in collaborazione con la scuola, vogliamo trasmettere in modo più incisivo ai bambini la responsabilità e l’amore per l’ambiente”.

martedì 31 Maggio 2022

(modifica il 10 Giugno 2022, 17:52)

Notifiche
Notifica di
guest
1 Commento
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
franco
franco
27 giorni fa

speriamo che i prossimi cittadini di Corato abbiano finalmente capito che gli alberi sono quello che pone la vita davanti a tutto con l'ossigeno che emana – e non facciano come gli attuali abitanti che -se ne vedono ovunque- tagliano intere distese di poveri arbusti perchè DEVONO AVEE LA VILLA status simbol ormai sorpassato.- più alberi e meno cemento a CORATO