Il report Asl

Covid, a Corato 120 nuovi casi tra 16 e 22 maggio

La Redazione
In città il tasso di incidenza è di 252.4 per 100mila abitanti
scrivi un commento 473

Nell'area della Città Metropolitana di Bari il tasso d’incidenza è ancora in discesa, confermando e consolidando la tendenza in atto nelle ultime quattro settimane. Il monitoraggio della settimana 16-22 maggio registra 346 casi ogni 100mila abitanti, con un calo netto del 30% in sette giorni. Nello stesso periodo, a Corato sono stati registrati 120 nuovi casi (nella settimana precedente erano 165), con un tasso di incidenza di 252.4 per 100mila abitanti.

In questa fase di completamento della campagna vaccinale anti-Covid, circa l’80% delle somministrazioni (3.507 su 4.389) riguarda la seconda dose “booster” dedicata a pazienti immunocompromessi, over 80, soggetti dai 60 ai 79 anni con particolari fragilità e ospiti di Rsa. Sino ad oggi sono stati somministrati 3 milioni e 48.429 vaccini, di cui 1 milione e 122.643 prime dosi, 1 milione e 87.062 seconde, 822.174 terze e 16.550 quarte dosi. A Bari e provincia, i residenti con più di 5 anni che hanno ricevuto almeno due dosi di vaccino risultano 1 milione e 88.494, dei quali 803.081 – dai 12 anni – hanno fatto anche la terza dose. La copertura con terza dose riguarda complessivamente l’82% della popolazione over 12, con un’adesione dell’88% nel target dai 50 anni in poi e del 95% per gli ultraottantenni. Tra i 12 e i 49 anni, la copertura è attestata al 75%, per cui vi sono ancora ampie possibilità di recuperare accedendo alla dose “booster”.  A Corato, considerando la popolazione vaccinabile dai 12 anni in su (42.403 persone), il 93% ha ricevuto la prima dose (41.071), il 93% due dosi (39.634), l'82% tre dosi (30.441), mentre 647 persone hanno ricevuto la quarta dose.

A seconda delle categorie interessate e della dose (terza o quarta), è sempre possibile vaccinarsi senza prenotazione e senza alcuna attesa recandosi negli hub della ASL Bari (Bari-Catino, Sammichele e Grumo Appula), nelle farmacie del territorio abilitate oppure rivolgendosi al proprio medico di medicina generale, in modo particolare per i soggetti fragili 60-79enni e over 80. L’invito della Asl è quello di vaccinarsi senza esitazione.

Il grafico dell'andamento del Covid a Corato dall'inizio della pandemia (marzo 2020). In base ai dati forniti da Asl Bari, Prefettura di Bari e Comune di Corato, sono indicati i positivi per data, il totale dei decessi, il totale dei positivi e il totale dei guariti.

venerdì 27 Maggio 2022

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti