Il report Asl

Covid, a Corato 164 nuovi casi tra 9 e 15 maggio

La Redazione
In città il tasso di incidenza è di 344.9 per 100mila abitanti
1 commento 407

Nell'area della Città Metropolitana di Bari il tasso d’incidenza arretra di un ulteriore 21,4% nel periodo 9-15 maggio. Il monitoraggio, infatti, rileva 496,4 nuovi casi ogni 100mila abitanti, rispetto ai 631,5 di sette giorni fa, con una discesa generalizzata su tutto il territorio: 37 comuni su 41 registrano minori contagi. Nello stesso periodo, a Corato sono stati registrati 164 nuovi casi (nella settimana precedente erano 227), con un tasso di incidenza di 344.9 per 100mila abitanti.

La campagna vaccinale anti-Covid nelle ultime settimane viene alimentata soprattutto dalle quarte dosi riservate a pazienti immunocompromessi, over 80, soggetti dai 60 ai 79 anni con particolari fragilità e ospiti di Rsa. In totale sono stati somministrati 3 milioni e 43.765 vaccini, di cui 1 milione e 122.605 prime dosi, 1 milione e 86.974 seconde, 821.369 terze e 12.817 quarte dosi. A Bari e provincia, i residenti con più di 5 anni che hanno usufruito di almeno due dosi di vaccino risultano pari a 1 milione e 88.442, mentre dai 12 anni in poi i residenti con tre dosi sono 802.310. Il livello di copertura è sempre attestato al 92% se si prende in considerazione la fascia più ampia dai 5 anni in su, mentre dai 12 anni la protezione è al 94%. La copertura rispetto alla terza dose riguarda l’82,1% degli over 12 (82,5% nella città capoluogo), con un’adesione dell’88,1% nel gruppo dai 50 anni in poi e del 95% per gli ultraottantenni. Tra i 12 e i 49 anni, fascia coperta con terza dose al 76%, vi sono ancora ampie possibilità di accedere alla dose “booster”. A Corato, considerando la popolazione vaccinabile dai 12 anni in su (41.073 persone), il 93% ha ricevuto la prima dose (41.071), il 93% due dosi (39.631), l'83% tre dosi (30.410), mentre 321 persone hanno ricevuto la quarta dose.

«L’invito alla popolazione è a completare, senza indugio, il ciclo vaccinale. A seconda delle categorie interessate e della dose (terza o quarta), è possibile vaccinarsi senza prenotazione e senza alcuna attesa negli hub della ASL Bari, nelle farmacie aderenti e, per i soggetti fragili e over 80, dai medici di medicina generale» afferma la Asl.

Il grafico dell'andamento del Covid a Corato dall'inizio della pandemia (marzo 2020). In base ai dati forniti da Asl Bari, Prefettura di Bari e Comune di Corato, sono indicati i positivi per data, il totale dei decessi, il totale dei positivi e il totale dei guariti.

venerdì 20 Maggio 2022

Notifiche
Notifica di
guest
1 Commento
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Pippo Scamarcio
Pippo Scamarcio
1 mese fa

a Quaratu il Covid non muore mai ! si è adattato in mezzo alla popolazione e vive alla grande alle loro spalle