Attualità

Torna il “Maggio in Fiore” della Fidapa: edizione dedicata al giardino storico all’italiana

La Redazione
L'evento si svolgerà in piazza Sedile sabato 21 e domenica 22 maggio
scrivi un commento 704

Torna dopo una interruzione di due anni dovuta alla pandemia, l'iniziativa "Maggio in fiore", della Fidapa BPW Italy, dedicata quest’anno al giardino storico “all’italiana”, stile in cui sono stati progettati molti degli spazi verdi delle nostre città. L'evento si svolgerà in piazza Sedile sabato 21 e domenica 22 maggio. 

«L’evento – spiegano i promotori dell'iniziativa – si propone l’intento di approfondire la storia e le caratteristiche del “giardino all’italiana” del nostro territorio e pertanto oltre all’allestimento in Piazza Sedile di alcuni elementi tipici di questi spazi verdi -aiuole con fiori e piante topiarie a forma di spirale, tronchi di cono, sfere di varie dimensioni, un piccolo labirinto, vasi ed altri elementi decorativi-, si potrà assistere ad alcuni interessanti incontri di approfondimento».

Dopo i saluti del Sindaco del Comune di Corato Corrado de Benedittis, del Vicesindaco e Assessore alle Politiche educative e culturali Beniamino Marcone, dell’Assessore  alla Qualità urbana-Urbanistica Antonella Varesano, nonché delle cariche istituzionali della Fidapa BPW Italy, Francesca di Ciommo, Presidente FIDAPA BPW Italy – Sezione di Corato, Eufemia Ippolito BPW Executive Finance Officer 2021-2024 e Past Presidente Nazionale FIDAPA- BPW Italy, Maria Nuccio, Presidente FIDAPA BPW Italy – Distretto Sud Es,  si entrerà nel vivo della manifestazione.

Si comincerà con la presentazione dello spazio espositivo dedicato agli spazi verdi storici pubblici coratini a cura del collezionista di documenti di storia locale Rino Scarnera, che esporrà una mostra di cartoline e immagini fotografiche, alcune delle quali inedite, di aiuole, piazze e altri spazi verdi della nostra città a partire dai primi anni del Novecento.

Seguirà un intervento di Antonella Puddu, curatrice di parchi, giardini e orti botanici, che parlerà della nascita e dell’evoluzione del giardino nella storia, con particolare attenzione alla diffusione sul nostro territorio del “giardino all’italiana”.

Concluderà il ciclo di approfondimenti un intervento di Aurelio Borgacci, titolare di Verdarido, progettazione e realizzazione di verde sostenibile, che illustrerà alcuni interventi di recupero di giardini all’italiana realizzati utilizzando specie a scarso consumo idrico.

Ai più piccoli sarà dedicato uno spazio specifico costituito da  una composizione verde tipica del giardino all’italiana, il labirinto, realizzato con l’allestimento di “siepi” e percorsi costituiti da piante aromatiche (rosmarino, alloro, lavanda etc.), nel quale i bambini potranno avventurarsi senza alcun pericolo, intrapendendo in piena autonomia un suggestivo percorso sensoriale. 

La manifestazione vedrà al suo interno due momenti letterari curati dalla libraia e bibliotecaria Giada Filannino, dedicati al tema del valore terapeutico del giardino.  Il primo momento letterario sarà riservato ai più piccoli, seguito da un laboratorio  di educazione ambientale, che avrà luogo proprio nel labirinto di piante aromatiche.  Il laboratorio rientra nel progetto Hub.bazia, e si svolgerà nel labirinto allestito in Piazza Sedile, dopo essersi raccolti in un punto di ritrovo in Piazza Abbazia.

Agli adulti sarà invece dedicato da Giada Filannino un suggestivo reading letterario con la narrazione di testi di scrittrici e di scrittori che si sono occupati a vario titolo di spazi verdi, con particolare riguardo al potere rigenerativo che i giardini -e gli spazi verdi in generale-, esercitano sulle nostre vite.

Tali attività di promozione alla lettura di “Maggio in fiore”, come ormai consuetudine per le passate edizioni della manifestazione, sono inserite nella campagna nazionale del “Maggio dei Libri”, cui ha aderito il Comune di Corato con numerose iniziative.

Non mancherà un ricco momento musicale a cura del tenore Vito Cannillo, accompagnato da Emanuele Petruzzella al cembalo, che sabato sera intratterrà il pubblico con una esibizione di musiche del XVII dedicate al profondo legame tra Uomo, Musica e Natura, dal titolo Dolce canto pel verde manto.

Preziosa come sempre la collaborazione delle scuole, in particolare del Liceo Artistico “Federico II Stupor Mundi”, che vedrà impegnati alcuni studenti di varie classi nella esecuzione di opere in ex tempore degli scorci più suggestivi degli allestimenti. Gli studenti del Liceo Artistico guideranno inoltre i bambini e le bambine di ogni età presenti alla manifestazione che vorranno cimentarsi nell’esecuzione  dell’arte del disegno dal vero. Tutti i disegni realizzati, compresi quelli dei piccoli partecipanti all’esecuzione dal vero, (previo consenso dei genitori), saranno esposti durante la manifestazione.  Ai “piccoli artisti”, inoltre, nel pomeriggio di domenica alle 19.00, verrà rilasciato in Piazza Sedile un attestato di partecipazione.

Sarà inoltre presente lo studio Well! Design, che metterà a disposizione del pubblico partecipante alla manifestazione “Maggio in fiore”, una postazione interattiva con realtà aumentata per l’esplorazione e la progettazione di giardini contemporanei in tutti gli stili.

La manifestazione si terrà, volutamente e di concerto con le altre associazioni interessate , in concomitanza con un altro evento giunto anch’esso alla III edizione per Corato, “Cortili Aperti”, organizzato dall’ADSIAssociazione Dimore Storiche Italiane, in collaborazione con la sezione locale dell’ARCHEOCLUB “Padre Emilio d’Angelo”, evento durante il quale sarà aperto al pubblico il 21-22 maggio il cortile monumentale privato di Palazzo Gioia.

«Gli allestimenti di questa quarta edizione di “Maggio in fiore” – spiegano gli organizzatori – si svilupperanno infatti proprio a partire dallo spazio antistante l’entrata del cortile di Palazzo Gioia che si affaccia su Piazza Sedile. In tal modo i due eventi  si completeranno a vicenda, in quanto dall’interno del cortile del palazzo si potrà godere della visione di un inedito scorcio “verde” di piazza Sedile, mentre dalla piazza, allestita per l’occasione di “Maggio in Fiore”, si potrà varcare la soglia di Palazzo Gioia, immergendosi così nel fascino di una dimora gentilizia di grandissimo pregio».

La IV edizione di “Maggio in fiore”, gode del patrocinio del Comune di Corato, dell’ADSI, e della sede di Corato dell’ARCHEOCLUB – “Padre Emilio d’Angelo”.

Durante la presentazione dell’evento, sabato 21 maggio a partire dalle 18.30, in Piazza Sedile, nella postazione allestita sotto le storiche mura di Palazzo Gioia, saranno ringraziati i florovivaisti, i fiorai, i progettisti, gli sponsor, e tutti coloro che hanno reso possibile con la loro preziosa collaborazione la realizzazione nella nostra città di questa IV edizione di “Maggio in fiore”.

martedì 17 Maggio 2022

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti