Attualità

Vincenzo, Tiktoker coratino da 180mila follower: «Parlo di moda ai miei seguaci»

Giuseppe Di Bisceglie
Giuseppe Di Bisceglie
Dopo essere dimagrito ha puntato sulla sua immagine. Oggi si dedica alla divulgazione fashion
2 commenti 9394

Dal Myspace a Tik Tok, passando da Twitter, Facebook e Instagram. L’evoluzione dei social network è un po’ il racconto di generazioni digitali che hanno spostato il loro centro di attenzione dal reale al virtuale. Con l’effetto di accorciare le distanze tra le “star” e i loro follower, di generare “amicizie” seppur virtuali con una cerchia sempre più ampia di persone superando le barriere dello spazio, ma anche di portare agli onori del click, con enorme rapidità, giovani e meno giovani senza particolari conoscenze tecniche: basta uno smartphone e il gioco è fatto. Ovviamente, però, esiste chi usa i social network in maniera professionale sino a farne un mestiere.

C’è chi ha costruito il proprio successo e la propria carriera attraverso i social network. Tra loro si sta facendo strada Vincenzo Bovino, coratino doc. Ventitré anni tra qualche giorno, Vincenzo è un apprezzato TikToker: 180mila follower sul suo account “Vincenzo Boviski”, attraverso il quale parla della sua grande passione per la moda, riscuotendo un grande successo soprattutto tra i suoi coetanei.

Lo abbiamo intervistato.

TikTok è tra i social più utilizzati dalle nuove generazioni. Come mai, secondo il tuo parere?

Tiktok connette tutte le realtà precedenti ovvero la possibilità di restare in contatto con degli utenti, lo scorrere di post che non sono più foto ma video, la possibilità soprattutto di dare a chiunque la libertà creativa e la possibilità di esprimersi dando più possibilità alla viralità. Instagram e Facebook hanno un sistema di pubblico più chiuso e la possibilità di allargare il proprio pubblico è molto più complessa, mentre TikTok dà una possibilità davvero a chiunque di poter diventare una webstar, ma soprattutto riuscendo ad intrattenere meglio.

Come è iniziata la tua attività social?

Ho iniziato all’inizio con YouTube. Ho avuto un canale con un mio amico d’infanzia; abbiamo fatto challenge, assecondando la moda di quel periodo. Sono poi passato ad un canale personale ma senza riscuotere successo. Mancava costanza e soprattutto YouTube è molto più impegnativo.

Poi cosa è successo?

Dopo un percorso di dimagrimento ho migliorato molto il mio aspetto ed ho avuto la fase Instagram dove mettevo molte foto che mi ritraevano. Contemporaneamente mi sono avvicinato al mondo moda.

Quando è arrivato TikTok?

L’ho scaricato nel 2019 all’inizio per vedere video ma la vera e propria vena creativa è venuta fuori durante il lockdown. Ho iniziato per noia principalmente ma poi con costanza e voglia di fare mi sono ritrovato con numeri che mai mi sarei aspettato di ottenere. Per me anche 10mila visualizzazioni erano impensabili.

Quando hai iniziato ad usare i social avresti mai immaginato di raggiungere un seguito importante come quello di oggi?

Sinceramente mai mi sarei aspettato di raggiungere così tante persone specialmente dovuto al flop che ho avuto con YouTube. Ma d’oggi giorno ritengo che potrei fare molto meglio. Oggi sono molto impegnato con l’università che è una priorità.

Ti senti un influencer?

Influencer è una parola che non mi piace (ride, ndr). Mi sento un ragazzo di paese che fa ciò che gli piace, un creativo sostanzialmente.

I social sono la tua passione. Pensi che possano diventare il tuo lavoro?

Penso che i social possano essere un grande trampolino di lancio per chiunque soprattutto in ambito lavorativo per quanto riguarda web e comunicazione. Poi se si fa tutto a tempo pieno e ad altissimi livelli si può totalmente vivere lavorando alla creazione di contenuti. Ci vuole, però, molto impegno e soprattutto costanza. Nulla è dovuto.

Quali sono le potenzialità di TikTok in ambiti che non siano strettamente ludici? Mi riferisco ad esempio al marketing aziendale, all’informazione ma anche ambito medico, sociale, campagne di prevenzione ed educazione, ecc…

TikTok è una piattaforma che permette a tutti di avere visibilità. Credo che soprattutto in ambito culinario e medico funzioni tantissimo. Oggi giorno vedo chirurghi plastici, dentisti, chef, pizzaioli che hanno fatto una fortuna di pubblico e clienti grazie a TikTok. Penso che la realtà pugliese dovrebbe guardare meglio a questa realtà per mettere in risalto i propri prodotti in particolare quelli enogastronomici che tutto il mondo invidia.

Come è nata la tua passione?

La mia passione è nata principalmente raccontando quello che mi piace, dare buoni consigli, ambito fashion che comprende stylist e design e anche una vena umoristica…Sono un grande consumatore di meme

Come nascono i tuoi contenuti?

Credo nascano da una voglia di voler trasmettere qualcosa a qualcuno. Mi piace il fatto che le persone si ricordino di me per qualcosa infatti attraverso i miei video su TikTok ho sempre cercato di essere me stesso limpido.

Si guadagna bene coi Social?

Non ho milioni di follower e visualizzazioni per cui non guadagno molto dai social. Per lo più vedo i social più come un hobby che come un lavoro. Però se ho delle collaborazioni e mi trovo in periodi di grande costanza e attività ho dei piccoli guadagni che mi fanno comodo soprattutto per quanto riguarda la mia passione nell’abbigliamento… Sono un maniaco dello shopping!

C’è anche chi non guarda di buon occhio il mondo dei social. In tanti scelgono contenuti leggeri, altri ostentano il proprio corpo pur di ottenere follower. Cosa ne pensi?

Lungi da me ogni forma di giudizio. Ritengo, tuttavia, che vi sia una sottovalutazione, in generale, di chi lavora col web sul piano mediatico.  Chi si espone troppo soprattutto per quanto riguarda la nudità o contenuti super espliciti penso che lo faccia perché gli piace… in fondo tutti siamo un po’ narcisisti. Il fatto che riceviamo delle interazioni o like è un qualcosa che ci fa piacere. Non ritengo quindi che ci debba essere scandalo per una foto in costume per esempio.

Cosa vuoi fare da grande?

Da grande vorrei lavorare nel mondo della moda, magari in un team creativo. Vorrei che la gente mi riconoscesse per la mia vena creativa. In tutto questo cerco sempre di dare uno stile e un’impronta riconoscibile anche attraverso i look che porto, spesso stravaganti.

mercoledì 11 Maggio 2022

Notifiche
Notifica di
guest
2 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Maria P.
Maria P.
1 mese fa

Io Tik Tok lo chiuderei, guarda un po'. E questo conferma il mio obiettivo.

Piero F.
Piero F.
1 mese fa

Belle risposte! Ti auguro tanta fortuna!