Attualità

“Luci di Rinascita”, domani si accende l’installazione luminosa di piazza Cesare Battisti

La Redazione
Le luminarie rimarranno accese per un mese, fino al prossimo 24 maggio
3 commenti 2566

Nei mesi scorsi, la ditta luminarie Cipriani ha partecipato, candidando il Comune di Corato, assieme a Valenzano e Grumo Appula, per il progetto "L'arte del Sud", al bando regionale “Promozione integrata del territorio attraverso la valorizzazione di tratti identitari / luminarie” – realizzato a valere sulle risorse liberate del POC Puglia FESR FSE 2014-2020 “Attività di Promozione finalizzata all’allargamento dell’offerta turistica” – attuato in sinergia tra la Sezione Turismo della Regione Puglia e il Teatro Pubblico Pugliese, con la collaborazione dell’ARET Pugliapromozione.

In questi giorni, dunque, in piazza Cesare Battisti, si sta procedendo con l'installazione di un manufatto artistico luminoso: una struttura 3D, composta da archi e rosoni, a rappresentare un enorme sole, circondata da frasi di celebri poeti e scrittori a fare da amplificatori della necessaria luce, rinascita di cui oggi la società necessita. Il tema dell'installazione, individuato in accordo con l'Assessorato alle Politiche Culturali e l’Assessorato alla Qualità Urbana, è, infatti "Luci di Rinascita".

L'installazione verrà illuminata domenica 24 aprile, alle ore 20, durante una cerimonia inaugurale, con l'intervento musicale della BirbantBand, a cui sarà presente l'Amministrazione. Le luminarie rimarranno accese per un mese, fino al prossimo 24 maggio e per l'occasione l'Amministrazione organizzerà in piazza una serie di eventi sul tema "L'arte del sud".

«Il tema della luce per noi ha un significato importantissimo e, in accordo con l’Amministrazione Comunale di Corato, lo abbiamo voluto affrontare attraverso alcune delle più belle e famose frasi di poeti, scrittori, drammaturghi e critici. – affermano dalla Ditta Cipriani – Si parte, infatti, dal Sommo poeta, Dante Alighieri, passando per Ungaretti e Montale fino ad arrivare a Pasolini, nel centenario della sua nascita».

«Abbiamo accolto con molto favore la richiesta di partnership che ci è stata proposta dalla Ditta Cipriani – dichiarano l’Assessore Marcone e l'Assessore Varesano – il progetto regionale, teso a valorizzare i tratti identitari della nostra Regione, crediamo sia un’ottima occasione per fornire luce e quindi speranza alle nostre comunità. Abbiamo inteso per questo essere fedeli proprio al tema della luce per regalare alla Città tratti di bellezza in piena applicazione anche alla nostra idea di qualità urbana. Da qui la stretta sinergia tra i due assessorati nella concretizzazione di come cultura, bellezza, e politiche urbane siano assi strategici strettamente connessi per una rinascita sociale e civile».

sabato 23 Aprile 2022

Notifiche
Notifica di
guest
3 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Angelo R.
Angelo R.
2 mesi fa

Ma state scherzando? Cioè state parlando di bellezza!!? Bellezza in una città dove regna sovrano il degrado, in una città abbandonata, degradata in una città dove non è più possibile passeggiare serenamente, dove il verde è inesistente, le strade da terzo mondo, i marciapiedi dissestati, dove la criminalità regna, da dove i giovani scappano. Cioè voi avete il coraggio di parlare di bellezza!!!

Luigi Basile
Luigi Basile
2 mesi fa

Si parla di qualità urbana, di bellezza? Ma state scherzando vero? Solo così si possono accettare questi commenti in un paese con un degrado urbano e sociale spaventoso!

mary
mary
2 mesi fa

ieri sera per caso ho fatto una passeggiata in centro e mi sono accorta di quanta desolazione e tristezza c' è oramai in questo paese, non c' è nulla da fare che una piccola passeggiata in un corso oramai desolato, per non parlare di quell' installazione mediocre che vorrebbe raccontare tante cose ma in realtà mi ha messo tanta tristezza. Corato oramai è un paese morto e sepolto. Preoccupiamoci delle attività che vivono di turisti e cittadini che come me vanno altrove per trovare un pò di movimento . Corato oramai non offre più nulla……io inizierei a farmi delle domande.