Cultura

L’olocausto attraverso la storia della sua famiglia: Enzo Fiano​ incontra gli studenti dell’Oriani

La Redazione
L'iniziativa, promossa dal Presidio del Libro di Corato in collaborazione con Anpi Corato, è promossa dalla Regione Puglia, assessorato all'Industria Turistica e Culturale in collaborazione con l'associazione Presidi del Libro
scrivi un commento 266

Domani, sabato 23 aprile, alle 10 nell’agorà del liceo classico Oriani, Enzo Fiano dialogherà con alunni e docenti prendendo spunto dal suo libro “Charleston: storia di una grande famiglia travolta dalla Shoah”, Ediz. Guerini e associati, 2021. L'iniziativa, promossa dal Presidio del Libro di Corato in collaborazione con Anpi sezione di Corato, è promossa dalla Regione Puglia, assessorato all’Industria Turistica e Culturale in collaborazione con l’associazione Presidi del Libro.

Dopo i saluti della dirigente scolastica, Angela Adduci, l’autore, insieme al Emanuela Fumarola e Giovanni Capurso, docenti di filosofia, indagherà la tragica esperienza dell'olocausto attraverso la storia della sua famiglia e in particolare del padre, Nedo Fiano, nato a Firenze il 22 aprile 1925 e morto a Milano il 19 dicembre 2020, sopravvissuto alla deportazione nel campo di concentramento di Auschwitz e per tutta la vita instancabile testimone di quella immane tragedia per le successive generazioni.

La storia di un uomo raccontata dal figlio, la storia di un’epoca incarnata nella storia di una famiglia. La prefazione del libro è a cura di Emanuele e Andrea Fiano. «La vita, la mia almeno, sembrerebbe essere un insieme di variazioni, da inseguire, da smascherare, confuse in un cespuglio intrigante pieno di nodi nascosti, in una trama che a volte non so più districare, di suggestive apparenze di memorie».

venerdì 22 Aprile 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti