Attualità

Come illuminare una stanza con le strisce led

La Redazione
​Le strisce led rappresentano la soluzione ideale per l'illuminazione di una stanza. I benefici sono legati alla qualità dell'illuminazione stessa, ma anche al risparmio economico
scrivi un commento 27

La versatilità delle strisce led fa sì che questi elementi rappresentino la soluzione ideale per l’illuminazione di una stanza. I benefici che ne possono derivare sono molteplici, non solo per la qualità dell’illuminazione stessa, ma anche dal punto di vista del risparmio economico. Non solo: il ricorso alle strisce led costituisce un’opportunità per offrire un tocco di design all’ambiente e regalargli la necessaria personalità. Stiamo parlando di semplici strisce in silicone al cui interno sono presenti dei chip luminosi grazie a cui i locali possono essere illuminati tramite l’illuminazione diretta e quella di riflesso.

Come scegliere le strisce led

Le strisce led al giorno d’oggi si prestano a essere utilizzate in una grande varietà di contesti, eventualmente anche come fonte di illuminazione principale. In passato, invece, venivano prese in considerazione solo come luci da atmosfera; nei primi tempi successivi al loro debutto sul mercato erano ritenute una sorta di sfizio, un plus ricercato unicamente da chi era in cerca di effetti estetici originali e tagli di luce particolari. Adesso, come si è detto, lo scenario è cambiato, e le strip led mettono in evidenza tutti i loro pregi: a cominciare dalla facilità di applicazione, passando per la flessibilità. Vale la pena di citare, poi, la garanzia di una lunga durata nel corso del tempo, e soprattutto i consumi di energia davvero ridotti.

Il successo delle strisce led

Per tutti questi motivi, le strip rappresentano una sorgente di illuminazione molto apprezzata, fra le più utilizzate. Per di più, sul mercato si possono trovare tanti modelli differenti in grado di assecondare le esigenze e le richieste più varie: inclusi quelli che hanno la capacità di resistere all’acqua, e che quindi possono essere installati in un locale esterno. Non vanno dimenticate, in questa rassegna, le strisce RGB, che riescono a riprodurre giochi di luce e colorazioni di vario genere. Gli enormi passi in avanti che sono stati compiuti nel settore della tecnologia led in materia di ricerca e sviluppo fanno sì che attualmente le strisce led siano adatte in tanti contesti: per definire gli scalini di una gradinata, per esempio, ma anche sotto le mensole di una cucina, per mettere in evidenza il profilo di un disegno o anche solo come fonte di illuminazione principale.

Come distinguere le strisce led

Di fronte a una tale varietà di soluzioni presenti sul mercato, diventa importante sapere riconoscere e distinguere le varie caratteristiche: per esempio, il numero di led per metro e la tipologia di chip led che vengono impiegati. In ogni caso, è necessario tenere conto delle caratteristiche dell’ambiente che si vuole illuminare. Insomma, qual è il numero di strisce led ideale per l’illuminazione di una stanza? Per rispondere a questa domanda è necessario fare riferimento al concetto di lumen: si tratta di un valore che rappresenta la quantità di luce che una sorgente luminosa emette. In termini più semplici, quanto più elevato è il numero di lumen tanto maggiore è la luminosità della fonte di luce.

Dove comprare le strisce led

Un servizio clienti eccellente, prezzi sempre bassi e una qualità ottimale del catalogo: l’e-commerce di Lampadadiretta.it, grazie a queste caratteristiche, è il miglior negozio online a cui ci si possa rivolgere per l’acquisto di strisce led. L’assistenza clienti, in particolare, è il fiore all’occhiello di questa realtà: tutte le domande ricevute via posta elettronica in orario di lavoro vengono vagliate in maniera tempestiva in modo che possa essere garantita una risposta il giorno stesso.

La tecnologia al led e i lumen

I watt e i lumen non sono la stessa cosa: è un errore confondere tali valori e pensare che siano uguali, in quanto il wattaggio non incide sulla luminosità. Le sorgenti luminose classiche, infatti, per lungo tempo sono state valutate in funzione dei watt: è quel che accadeva con i tubi al neon e le lampadine a incandescenza. Nel caso della tecnologia led, non si assegna alla singola lampadina con un certo wattaggio una specifica potenza di illuminazione, anche perché la sua peculiarità è quella di diminuire la quantità di watt attraverso la produzione di una maggiore potenza di luminosità. Ecco perché adesso per identificare il livello di luminosità di una sorgente luminosa si prende come valore di riferimento proprio il lumen. Il led, di conseguenza, è una fonte di luminosità molto vantaggiosa, e garantisce una resa visiva ottimale. Le strisce led, inoltre, possono essere tagliate e collegate le une con le altre attraverso una predisposizione ad hoc.

martedì 19 Aprile 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti