Il report Asl

Covid, la curva del contagio scende anche a Corato. Il tasso di incidenza arretra

La Redazione
A Corato dal 4 al 10 aprile sono stati registrati 454 nuovi casi di positività al Covid con un tasso di 954,8 casi ogni 100mila abitanti
scrivi un commento 518

Continua la discesa delle nuove positività nel territorio della Asl Bari. Nel report della settimana dal 4 al 10 aprile si registra un calo del 13,6%, con il tasso d’incidenza settimanale che arretra ulteriormente da 1.215,4 casi a 1.049,1 su 100mila abitanti. Per quanto riguarda la città di Corato nella settimana in analisi sono stati registrati 454 nuovi casi di positività al Covid con un tasso di 954,8 casi ogni 100mila abitanti. Nella settimana precedente i nuovi casi erano stati 579 con un tasso di 1.217,7 ogni 100mila abitanti. 

La campagna vaccinale anti-Covid ha totalizzato sinora 3 milioni e 28.124 dosi somministrate, comprendenti 1 milione e 122.250 prime dosi, 1 milione e 85.732 seconde, 816.856 terze e 3.286 quarte dosi. In questa fase, la novità riguarda l’allargamento della platea dei soggetti per i quali è prevista la quarta dose o secondo “booster”: oltre alle categorie di soggetti immunocompromessi, vi rientrano le persone da 60 a 79 anni con particolari condizioni di fragilità, gli ospiti delle RSA e gli ultraottantenni. A Corato le dosi di vaccino somministrate sono 110.911, di cui 41.064 prime dosi; 39.588 seconde dosi;  30.215 dosi booster e 44 quarte dosi.

L’invito ad aderire alla vaccinazione è ancora una volta rivolto a tutte le fasce della popolazione, in particolare a chi deve ancora completare la schedula vaccinale – formata da tre dosi – e a chi non si è per nulla vaccinato. Anche i genitori dei più piccoli, tra i 5 e gli 11 anni, sono chiamati ad un atto di protezione nei confronti dei propri figli, visto che ad oggi il 52% è vaccinato con doppia dose, un valore decisamente più alto rispetto a quello nazionale (34,1%) ma che, con il virus ancora in circolazione, richiama l’opportunità di fare la scelta giusta. La risposta della popolazione è stata comunque molto elevata, come confermano le percentuali di copertura vaccinali attestate con doppia dose al 94% per gli over 12 e al 92% da 5 anni in poi, mentre il “booster” è stato effettuato dall’86% dei residenti over 12 con ciclo primario ultimato almeno da quattro mesi. Soprattutto gli over 50 hanno aderito con particolare convinzione: il 98% dei residenti di Bari e provincia si è vaccinato con due dosi, il 91,2 con tre.

Il grafico dell'andamento del Covid a Corato dall'inizio della pandemia (marzo 2020). In base ai dati forniti da Asl Bari, Prefettura di Bari e Comune di Corato, sono indicati i positivi per data, il totale dei decessi, il totale dei positivi e il totale dei guariti.

venerdì 15 Aprile 2022

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti