Attualità

Outfit per le feste: è l’anno del pastello

La Redazione
L'intervista a Sabrina Urbano, titolare di 7 negozi di abbigliamento sul territorio, 4 dei quali nella nostra città
scrivi un commento 2324

È quasi tempo di comunioni e ci avviamo verso la stagione dei matrimoni. Ma la festa non è solo cerimonia, quindi la scelta dell’outfit per ogni tipo di ricorrenza è quanto mai attuale. Ma qual è il trend della stagione primavera-estate 2022? L’abbiamo chiesto a Sabrina Urbano, titolare di 7 negozi di abbigliamento sul territorio, 4 dei quali nella nostra città. Sabrina è una vera e propria imprenditrice del settore, con alle spalle quasi vent’anni d’esperienza, nonostante abbia appena 37 anni. Il primo negozio aperto appena maggiorenne, ad Andria. Oggi, nella nostra città, gestisce Overkids, dedicato all’abbigliamento per bambini; L’Altro Kids, che si focalizza su corredini e cerimonia dei più piccoli; Blooker per l’uomo e Moitiè per la donna.

La vera novità dell’anno sono i colori che illuminano le vetrine e vivacizzano gli scaffali. «La tendenza di quest’anno è l’utilizzo dei colori pastello – ci spiega Sabrina – facilmente abbinabili. Nuance che vanno dal lilla al fuxia, fino al celeste polvere. Queste le tonalità che dominano la stagione. Bando alla seriosità del total black e meno classicismi su materiali e tagli. Stiamo assistendo ad un ritorno della moda anni cinquanta e sessanta, come i pantaloni a zampa, sia per la donna che per la bambina. Un capo tornato prepotentemente in auge è il tailleur con pantalone, più casual e colorato dei classici abiti con troppo tulle e pizzo». Per l’uomo invece? «L’abito deve essere pulito e raffinato, su varie tonalità di blu, azzurro o bluette. Negli ultimi anni ha perso l’estrosità che caratterizzava l’outfit maschile qualche stagione fa.  Si può azzardare un po’ di più con gli spezzati. Una giacca colorata, magari quadrettata o con microfantasie, segue le stesse tendenze della donna, con tonalità pastello».

«I bambini, paradossalmente, – continua Sabrina – seguono le tendenze di uomo e donna, avvicinandosi sempre più sia per colori che per modelli. Per quanto riguarda la cerimonia dei più piccini, vince l’eleganza. Per le bambine vanno molto abitini in tulle dai colori neutri: il tortora, il beige, il bianco con sfumature dorate. Il bambino, invece, amplia lo spettro dei colori e delle fantasie, dal gessato al quadrettato». Infine gli accessori: «Se per la donna e la bambina, piace la bandana con fiocco, l’uomo può contare su una pochette o un calzino particolare che aiuta a spezzare gli abiti con stile e carattere».
Oltre ad una panoramica sulle tendenze della stagione che sta per arrivare, abbiamo chiesto a Sabrina cosa ne pensa della situazione commerciale in città. «In questi anni ho potuto analizzare la clientela non solo a Corato ma anche nei paesi limitrofi e posso affermare che il coratino spende a Corato. C’è una piccola percentuale che tende ad uscire, a comprare fuori o a fare acquisti online ma la tendenza è quella di spendere qui. In effetti sono tante le attività storiche che hanno retto, nonostante crisi e pandemia. Chi lavora bene, può contare sui loro concittadini. E sono convinta che se venisse valorizzata maggiormente la nostra città, potremmo anche attrarre più clienti da fuori. Bisognerebbe avere maggior cura dei dettagli e dare dignità al centro storico. Ne beneficeremmo tutti».

giovedì 14 Aprile 2022

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti