Basket

Una super Matteotti piega Bari e vola a gara 3

La Redazione
È di 86-75 il finale di un match giocato benissimo dai coratini contro un avversario degno e mai domo che ha dato filo da torcere anche oggi alla Nmc
2 commenti 192

Serviva una reazione, serviva la partita perfetta. E la Nuova Matteotti Corato non ha tradito le attese ed ha risposto presente, vincendo gara 2 al PalaLosito contro l'Adria Bari e portando la serie a gara 3 che si giocherà domenica a Bari. 86-75 il finale di un match giocato benissimo dai coratini contro un avversario degno e mai domo che ha dato filo da torcere anche oggi alla Nmc.

Avvio equilibrato di match, come sempre in questo confronto. Gara bella e godibile, con azioni veloci, molti canestri, ritmo indiavolato e tanta adrenalina sul parquet. Bari prova la fuga, ma Oluic e Gatta rimontano e superano gli ospiti, che chiudono però il quarto a contatto, sotto 22-21. Secondo periodo con Mascoli, autore di una gran prova in attacco ma soprattutto in difesa, che prova a lanciare i coratini, che arrivano ad avere sino ad un massimo di 6 punti di vantaggio, con Gatta prima e con Ranitovic poi. Bari però rimonta e sorpassa con i soliti Meistas, Buzzo e Rodriguez, ma nel finale è De Angelis che riporta avanti Corato, che chiude 46-42 all'intervallo.

Terzo quarto con la Matteotti che finalmente non subisce il contraccolpo post intervallo ma anzi impone ritmo e gioco. La Matteotti è trasformata rispetto a gara 1, gioca con voglia, entusiasmo, concentrazione, capacità di soffrire e non esce dalla partita, spinta anche da un PalaLosito finalmente pieno, caldo e trascinante. Uno strepitoso Goran Oluic spinge i suoi ed assieme a Cicivè e Ranitovic buca la retina ospite e blinda la propria grazie ad una difesa corale arcigna e puntuale. Bari con Buzzo e Rodriguez però riesce a rientrare a cavallo dei due quarti.  Dopo aver chiuso sotto 70-64 il terzo quarto, gli ospiti sfruttano l'unico blackout coratino e con un 11-0 a cavallo dei quarti ribaltano il match sul 70-72. Stavolta però Corato reagisce e non molla la presa, e, dopo il pareggio firmato Cicivè, sono ancora Oluic, Ianuale e Mascoli a far esplodere il PalaLosito e rilanciare le ambizioni NMC. 14-1 il break coratino e partita in ghiaccio nel tripudio del palasport. Si chiude 86-75 con la Matteotti che va a gara 3 con l'entusiasmo di chi non ha nulla da perdere.

Alle porte, sullo sfondo, una storica semifinale e il derbyssimo contro Corato l'aspettano. Un'altra finale dunque, un altro match senza ritorno, da dentro o fuori, un'altra sfida da dentro o fuori, sperando non sia l'ultima per questa stagione.

venerdì 8 Aprile 2022

Notifiche
Notifica di
guest
2 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Luca
Luca
2 mesi fa

Grandiiiiii!! Ieri sera siete stati uno spettacolo..lo spettacolo che noi tifosi dagli spalti speravano di vedere! Grintosi, offensivi e difensivi! Grande Mascoli ,Oluic, Gatta e Cicive'!! Ragazzi vogliamo continuare a sognare..tornate in campo con la voglia di vincere e con l'adrenalina che ieri sera si respirava dal parquet!

carlo
carlo
2 mesi fa

Partita giocata sicuramente con una intensita' difensiva molto piu alta di domenica scorsa a Bari, ben giocata in attacco ma bisogna tenere alta la concentrazione perche' loro sono una gran bella squadra che corre moltissimo grazie anche alle diverse caratteristiche fisiche….forza NMC, una storica semifinale, con i cugini poi, e' alle porte….sarebbe bello per la citta'di corato avere tutte e due le squadre in semifinale…sinonimo di una piazza cestistica che lavora bene e ci crede….