Politica

Lo spettacolo (brutto e pericoloso) della villa comunale di Corato

Giuseppe Di Bisceglie
Giuseppe Di Bisceglie
Le immagini che raccontano lo stato di degrado in cui si trova il parco
28 commenti 6294

Qualche irriducibile che ancora frequenta la Villa Comunale per fare jogging o per fare una passeggiata c'è ancora. Un tempo quel parco era il luogo in cui si recavano famiglie, ragazzi, giovani, anche persone più in là con l'età perché rappresentava una piccola parentesi di serenità incastonata nella routine della vita cittadina. Chi voleva ricavarsi alcuni momenti di svago in quel rifugio poteva farlo, anche con particolare piacere. Da un po' di tempo questo non accade più. 

Le persone che frequentano il parco sono sempre di meno. «È tenuto male ed è persino pericoloso» diceva una cittadina soltanto pochi giorni fa. E non aveva torto. È bastato fare un giro al suo interno per notare uno stato di degrado avanzato che potrebbe in alcuni tratti rappresentare un pericolo per chiunque. Erba alta, scritte sui muri, pezzi di muro che cadono, locali fatiscenti e abbandonati sono soltanto gli aspetti meno preoccupanti di cosa oggi si può notare all'interno del parco. È evidente che, all'interno di quel luogo, non vengono effettuate manutenzioni di natura ordinaria già da un po' di tempo. Le siepi hanno preso il posto di quelli che dovevano essere i "percorsi benessere"; i rami spezzati degli alberi giacciono secchi e ormai consumati dagli agenti atmosferici e dal tempo; la ruggine sta corrodendo le strutture in ferro e, lì dove c'è una botola profonda è stato divelto il lucchetto: chiunque può sollevarla e scendere o, ancor peggio, precipitare al suo interno. 

Sono anni che il Parco necessita di lavori di manutenzione straordinaria. Sono anni che i cittadini li richiedono, anni che si parla di una profonda revisione della sua struttura che, ad onor del vero, ha poco a che fare con le funzioni di un parco. Ora, però, anche l'ordinario è stato talmente trascurato da diventare straordinario. Per la manutenzione della villa comunale non si può aspettare ulteriormente. Oppure si abbia il coraggio di chiuderla. 

lunedì 4 Aprile 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
28 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Fr
Fr
2 mesi fa

Purtroppo nn e solo il parco in quelle condizioni ma e tutto l'intero paese …grazie sindaco

Feo
Feo
2 mesi fa

Io credo che la villa o il parco comunale sia sempre stata un aborto della città…..u parc d ce de? Del cemento?cmq abitando vicino effettivamente ha bisogno di una manutenzione più che straordinaria COSTANTE e soprattutto va rivisto anche la.funzione di questa.struttura.

Nicolas
Nicolas
2 mesi fa

Ma questo paese si stá veramente rovinando non so fin dove arriveremo

Pasquale di Gravina
Pasquale di Gravina
2 mesi fa

Ma cosa vogliamo di più ormai Corato versa nel degrado totale a partire dalle strade la pubblica illuminazione che accende la mattina e spenta la sera non avrei molto da dire …..non ci sono parole

Marianna
Marianna
2 mesi fa

Vivo qui dal 2015, non lontano dalla villa comunale, e da allora la situazione non mi pare peggiorata. Non capisco questo clamore

L.bucci
L.bucci
2 mesi fa

Quella è una struttura nata male,che nulla ha del parco o della villa comunale .Non esiste un punto di ristoro dove sedersi e gustare una bibita,un caffè,un gelato.nonc'e un bagno decente .Quando è stata fatta non hanno tenuto presente tante piccole cose a cominciare dalla l e sorveglianza..m

Franco
Franco
2 mesi fa

Veramente un'angoscia questa città,non c'è nulla di bello. Ancora un'altra ciliegina su una torta andata a male.

Aldo
Aldo
2 mesi fa

Ma sono le foto del fronte in Ucraina? Io sapevo di strade piene di crateri, spazzatura lungo le campagne, problemi di allagamento delle strade durante le piogge, un paese privo di attrazioni di qualsiasi tipo che la domenica ti spingerebbero al suicidio se ti facessi un giro allo “stradone”, di auto che prendono fuoco per autocombustione, imprenditoria giovanile specializzata nello spaccio di stupefacenti, fuochi d'artificio tutti i giorni e a tutte le ore, illuminazione pubblica che in certe strade ti fanno prendere la paura di andare a piedi da solo/a, … ma sinceramente di una villa comunale ridotta male no, mi sfuggiva… Eccomemai? C'abbiamo una villa comunale? Mah, vabbeh…

Gino Gino
Gino Gino
2 mesi fa

La “villa campagna” comunale si trova in questo stato da tantissimi anni ma ovviamente per i soliti noti la colpa è del sindaco attuale. Quella struttura nulla ha a che fare con il verde ma piuttosto è un ammasso di cemento inframmezzato da tratturi ma a parte ciò non mi pare che i sindaci del passato e le relative amministrazioni abbiano fatto eccellenti e continui lavori di manutenzione anzi…………

Beppe Diaferia
Beppe Diaferia
2 mesi fa

Ascolto molti commenti relativi al fatto che non si ritiene che il parco comunale non possa definirsi tale perché cementificato. Propongo a tutti di fare un giro sulle immagini di Google, cercare parco urbano e vedere cosa significhi. Probabilmente la gente pensa che si debba trattare di un angolo di Murgia in città. Per quello c’è la Murgia o qualche bosco murgiano. Ovviamente un parco è uno spazio verde antropizzato con percorsi e servizi relativi. Che poi si possano avere delle obiezioni sulla scelta dei materiali, sulla quantità e qualità di essenze, sulla illuminazione e da un po’ di anni sulla inesistente manutenzione, questa è un’altra cosa

Pier Luigi
Pier Luigi
2 mesi fa

Spesso ho provato ad allenarmi correndo lungo i percorsi della villa comunale; tuttavia tali percorsi sono parecchio dissestati, e di sera anche poco illuminati al punto tale da diventare pericolosi potendo causare eventuali infortuni alle articolazioni. Allo stato attuale è meglio correre per le strade di campagna, cosa assurda.

bau
bau
2 mesi fa

Buonasera perché il comune non inserisce persone che prendono il rdc a fare manutenzione oppure persone a lavori sociali non sanno fare dei progetti per queste persone ricordo ancora il progetto (verde speranza) apposto di percepire euri senza aver fatto qualcosa di utile per il paese non do la colpa al sindaco ma v Persone come me troverà sempre difficoltà ad inserirsi BEN VENGA PROGETTI PER IL SOCIALI

Matusa Lemme
Matusa Lemme
2 mesi fa

nooo non chiudete la villa comunale se no i Baby spacciatori dove vanno ????!!!

saponetta
saponetta
2 mesi fa

forse dovremmo rimboccarci le maniche. creare gruppi di adulti che in autonomia, organizzati in squadrette da tre , quattro persone, si dedichino nel tempo libero alla cura di un pezzo del parco, di una aiuola, di una strada. penso sarebbe un grande gesto di responsabilità, un grande esempio di cittadinanza attiva ed attenta. aspettare l'intervento delle istituzioni, della burocrazia … non serve! coordiniamoci. io ci sono.

G. R.
G. R.
2 mesi fa

Non è il caso di ironizzare né tantomeno condannare. Oggi c’è un sindaco e come tale non può dire questo è o no non è una mia opera pubblica e decidere a proprio arbitrio cosa manutenere. È un dato di fatto, questa è un’Amministrazione assente e nessuno può dire il contrario. Non ci sono assessori e consiglieri validi. Il ponte di Via Castel del Monte tra breve sarà una savana e nessuno fa nulla neanche segnalarlo alla Città Metropolitana di Bari.

Fr
Fr
2 mesi fa

Un consiglio Al sindaco .chiamate chi percepisce il reddito di cittadinanza e fateli lavorare nel paese..ke c'è n'è di lavoro da fare

Costantino
Costantino
2 mesi fa

. Incendi auto, spaccio, buche stradali, villa comunale, velostazione, estorsioni, attentati, allagamenti sottopassi,omicidi, fuochi d'artificio, rapine ,scipp. Secondo me, qualcun dorm! Ma Fort akkam dorm!

franco
franco
2 mesi fa

bene rispondendo BEPPEDIAFERIA mi permetto dissentire circa il vocabolo PARCO.- univoco è il suo significato ovunque ci si trovi in Italia o all'estero! inoltre tutte le passate amministrazioni NON hanno preso a cuore detta struttura ed i risultati si vedono adesso ma anche mesi orsono.- ormai nulla si potrebbe fare se non affidarlo ad una gestione privata con tanto di guardiania collegata alle forze dell'ordine ad iniziare dai VV.UU. -aggiungo anche sia il ponte del C.del M. sia soprattutto quello in via RUVO appaiono ad occhio nudo totalmente privi di requisiti di poter ancora essere transitabili e quindi come segnalarlo alle autorità se non dopo una (speriamodino) disgrazia?

Cataldo
Cataldo
2 mesi fa

Osservato personalmente, la presenza , all'imbrunire, di toponi che scorazzavano su e giù , per la ringhiera, posta su via Prenestina , tra i residui vegetali della fioriera e gli scarti di frutta lasciati da qualche commerciante.

Mest Catal
Mest Catal
2 mesi fa

Be dire che questa è un'amministrazione assente non è proprio esatto. Considerati gli anni di buio amministrativo, il caos e i problemi trovati, le diverse scadenze contrattuali, il periodo particolare legato al covid ecc. ecc. molte cose sono state fatte, si stanno facendo e si faranno. Tuttavia possiamo dire che qualche assessore dovrebbe essere più pratico e meno teorico e darsi una mossa facendo prima di tutto i lavori ordinari e poi quelli straordinari in modo da accontentare la gente comune. Per il momento sarebbe opportuno lasciare certe manifestazioni e fare cose concrete che vedono tutti e servono a tutti poi magari si possono fare anche altre cose e perfino i concerti di capodanno. Se ci pensate bene è proprio quello che si faceva una volta prima il fumo e poi il fuoco.

Aldo
Aldo
2 mesi fa

Scusate, giusto per capire un po' e darci una scadenza: ma fino a quando si parlerà delle precedenti amministrazioni, i buchi di bilancio, gli anni bui, le inefficienze, i favoritismi, etc etc etc etc? Giusto per farci un'idea dove finisce il vecchio e comincia il nuovo, giust' p' capì na caus'… Cos' è, giusto per capire di che morte morire…

Carmela quercia
Carmela quercia
2 mesi fa

La villa comunale qualcosa di orrido già dall'inizio, progettata con mille pericoli, una cosa inutile. Poi piazza di vagno, vogliamo parlarne? E le strade che sono diventate voragini? L'unica cosa che si salvava era la villa della “montagnola” distrutta e ora con i lavori interrotti. Vabbè speriamo che almeno questo progetto è più decente della villa comunale e di piazza di vagno, e stendiamo un velo pietoso.

Cizzo
Cizzo
2 mesi fa

E dai su..svegliatevi..si stanno tenendo tutti i colpi i. Canna per l'ultimo anno di amministrazione per poi essere rieletti ..un altro po' di pazienza che poi si vedrà qualche lavoro..

Divertimento assicurato
Divertimento assicurato
2 mesi fa

Scoperte dell'acqua calda ne abbiamo? La villa comunale versa in quello stato dal secondo dei ventordici commissariamenti. Quindi, se ho ben capito, il prof. De Benedictis, con fare truffaldino tipico della sinistra, ha ridotto la villa comunale in uno stato pietoso almeno 10 anni prima di essere eletto, così da non destare sospetti. Questi orribili crimini hanno punibilità retroattiva? Come dite voi, “chiedo per un amico?”

Ss
Ss
2 mesi fa

Ma c’è da dire che questa villa e’davvero brutta.Sembra un carcere.Forse avrebbero dovuto abbatterla per realizzare qualcosa davvero che abbia a che fare con il verde !🤢

Mandrake
Mandrake
2 mesi fa

Viva luigi perrone

Ss
Ss
2 mesi fa

O ragazzi,!Non tutti ,vero,ma molti onesti che Percepiscono il reddito di cittadinanza,sono impiegati gia’in mansioni varie.Invece i delinquenti li vedete con grosse biciclette elettriche(davvero di cattivo gusto)e dalle faccie anche di cattivo gusto🥴,perdonatemi,c’è L’hanno scritto in fronte.Percepisco reddito e sono delinquente.

Aldo lastella
Aldo lastella
2 mesi fa

Ma nessuno prende esempio dalle ville di Andora Trani Barletta ect non voglio nominare altre realta'. Perché sarebbe troppo aueeeee non abbiamo niente ma almeno quel parco renderlo fruibile Vergognandoci che peccato,povera Corato