Politica

Forum dei Giovani, Menduni: «Spero non venga utilizzato come strumento politico»

La Redazione
L'ex assessore alle politiche giovanili, attualmente esponente della Lega, scrive alla cittadinanza
scrivi un commento 801

Negli ultimi giorni il sindaco De Benedittis ha affidato la delega al Forum dei Giovani alla consigliera comunale Antonella De Benedittis. Un segno di ripartenza per un istituto che, da ormai diverso tempo, non ha più operato. Un segno di ripartenza anche per l'attività di politica giovanile dell'attuale amministrazione comunale ormai da diversi mesi priva proprio dell'assessore alle politiche giovanili.

L'affido della delega al Forum dei Giovani è stato pretesto per l'ex assessore alle politiche giovanili Luigi Menduni per scrivere una lettera aperta nella quale ripercorre le fasi che hanno portato alla nascita e alla crescita del Forum stesso ed auspica un buon futuro per questo strumento di partecipazione attraverso il quale, nel corso del tempo, molti giovani hanno avuto modo di esprimersi e forgiarsi.

Parlare del forum dei giovani mi emoziona sempre, è per me una delle esperienze più significative vissuta con tante ragazze e ragazzi che condividevano lo stesso sogno. Era il 2008, quando da giovane consigliere comunale con delega alle politiche giovanili, proposi al Sindaco Perrone la creazione del Forum dei Giovani. 

Contenitore ideale di inclusione, partecipazione attiva, strumento per avvicinare i giovani alle istituzioni e per sostenere le istanze e le richieste di chi crea il proprio futuro. La base teorica e la visione di una città e di un mondo nuovo, hanno preso forma per la crescita personale delle proprie attitudini e creatività, in sinergia con la crescita territoriale. Un intenso lavoro in team che ci ha consentito di calendarizzare e mettere in scena centinaia di appuntamenti: in città si respirava e si viveva l’energia dirompente di una nuova generazione di visionari, che portavano Corato in uno scenario nazionale ed europeo. 

Come non ricordare i vari scambi dal forte valore di accrescimento umano e culturale tra le varie ragazze e ragazzi di diverse nazionalità d’Europa, con la possibilità di confrontarsi e conoscere usi e tradizioni diverse, accrescere le proprie competenze, per favorire una coscienza civica, per costruire insieme un futuro di pace e in grado di cogliere le sfide del tempo.  Tra i vari appuntamenti ho il piacere di ricordare e di condividere con tutti: Corato Music Square, Digital Xmas, Il caleidoscopio, Next, Invadi Corato, Street Art, Corato for refugees. 

Con le attività in continuo divenire e con una programmazione sempre più ampia, arrivano anche le gratificazioni e i riconoscimenti da enti istituzionali e sempre più intense le collaborazioni con diverse associazioni e con le scuole. Custodisco tra i ricordi più belli i sorrisi e gli occhi pieni di gioia e di speranza di ogni singola ragazza e ragazzo che poteva finalmente far valere la propria voce in armonia con tutte le altre, è il valore della società, una società di giovani europei che riprendeva in mano il proprio avvenire. 

Un meraviglioso lavoro svolto dal 2009 al 2018 con le diverse amministrazioni e, in particolar modo, mi preme ringraziare il Sindaco Massimo Mazzilli che ha dimostrato pieno sostegno e rispetto dell’autonomia del forum, finanziando o cercando il modo di avvallare tutte le iniziative, nessuna esclusa. 

Ringrazio con profonda stima e affetto i presidenti: Giacomo Verduno, Domenico Paganelli, Antonella Avella; ringrazio tutte le tesserate e i tesserati e tutti i componenti degli esecutivi:Amedeo Basile, Savino Tatoli, Fabio Di Zanni, Francesco Tarricone, Luigi Tarricone, Leandro D’Introno, Aldo Della Valle, Giancarlo Sarcina, Antonio Mallardo, Serena Leo, Manuele Ieva, Martina Giusy Malcangi, Francesco Maldera ed Eleonora De Luca, Davide De Palo, Giuseppe Mattia, Valerio Olivieri e Aldo Menduni. 

In questi giorni si torna a parlare del Forum dei Giovani, anche a seguito delle mie personali esortazioni all’attuale amministrazione e all’ormai ex assessore di riferimento, chiedendo anche le dimissioni di quest’ultimo, per l’assenza di attenzioni nei confronti di realtà come il forum.  Al fine di riprendere un percorso ormai fermo da troppo tempo, auguro di veder una ripresa integra nel rispetto della libertà e della indipendenza del forum e spero non venga utilizzato come strumento politico. Per il bene del forum, sono a piena disposizione per tutti i giovani e per la nostra città, da parte mia avrete sempre un amico fidato. 

Un grande in bocca al lupo e un caro saluto al Forum dei Giovani del Comune di Corato.

venerdì 1 Aprile 2022

(modifica il 7 Giugno 2022, 0:10)

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti