Cronaca

Addio a Gaetano Liantonio, fondò la Vinicola Torrevento. Emiliano: «Ci lascia un uomo straordinario»

La Redazione
È venuto a mancare nella giornata di oggi, all'età di 91 anni
1 commento 4346

È venuto a mancare nella giornata di oggi, all'età di 91 anni, Gaetano Liantonio, fondatore della Cantine Torrevento, rinomata azienda vitivinicola presente da oltre 70 anni nel nostro territorio. A lui si deve, nel 1950, la nascita della “Vinicola Torrevento”, realizzata in contrada "Torre del Vento", dove la famiglia aveva acquistato un ex monastero benedettino del '600 e 57 ettari di vigneti circostanti. In quella struttura i fratelli Liantonio trasferirono l’attività di produzione e commercio di vini, iniziata con loro padre già nel 1920 a Palo del Colle, con l’obiettivo di ampliare la superficie vitata di proprietà e produrre pregiati vini rigorosamente da uve autoctone tipiche di Puglia. La cantina vinicola, inizialmente a gestione familiare e carattere rurale, nel 1989 si trasformò poi nell'attuale azienda vitivinicola Torrevento srl. Gaetano Liantonio lascia i figli Francesco, Anna e Rosella.

«Ci lascia un uomo straordinario, che ha costruito un pezzo importante della nostra storia agricola e imprenditoriale» ha detto il presidente della Regione, Michele Emiliano. «Uomo forte, tenace, generoso, lungimirante, legato profondamente alla sua terra, alle sue vigne, alla sua azienda e che ha contribuito a dare lustro e valore alla sua amata Puglia. Sono certo mancherà moltissimo ai suoi cari ma anche a tutti noi. Provo un grande sentimento di gratitudine per l’esempio che è stato e che spero possa essere soprattutto per le giovani generazioni». Le esequie verranno celebrate venerdì 1 aprile alle 16 nella parrocchia Maria SS. Incoronata.

mercoledì 30 Marzo 2022

Notifiche
Notifica di
guest
1 Commento
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
franco
franco
2 mesi fa

l'ho conosciuto in occasione di alcune visite presso l'azienda e mi ha dato sempre la precisa impressione di una persona a modo- forse fuori del tempo in cui siamo pieno di velocità tra i rapporti interpersonali – le mie condoglianze ai familiari che continuano la sua opera con cortesia e signorilità