Politica

Botta e risposta Pd-Bucci. Il partito: «D’accordo con capogruppo, Asipu è questione di merito»

La Redazione
Il Partito Democratico replica così, in maniera secca e stringata, all'assessore Concetta Bucci che ieri aveva definito «l'operato della locale Segreteria (del Pd, ndr) quantomeno discutibile»
3 commenti 783

«La discussione sull'Asipu è una questione di merito». Il Partito Democratico replica così, in maniera secca e stringata, all'assessore Concetta Bucci che ieri aveva definito «l’operato della locale Segreteria (del Pd, ndr) quantomeno discutibile».

La diatriba, lo ricordiamo, è sorta martedì scorso quando la capogruppo del partito, Nadia D'Introno, ha formalizzato una richiesta di iscrizione all'ordine del giorno della prossima commissione bilancio di due punti relativi alla futuro della società Asipu. Per tempi e modi di diffusione, la nota del Pd ha suscitato la reazione dell'assessore alle attività produttive, Concetta Bucci (nella giunta comunale proprio in quota Pd). «Il Partito Democratico è stato invitato ad essere parte attiva del processo di valutazione dell’Asipu, ma ha preferito restarne fuori» ha affermato ieri l'assessore Bucci, definendo «l’operato della locale Segreteria quantomeno discutibile».

Oggi, con riferimento alle dichiarazioni rilasciate da Concetta Bucci, la Segreteria del Pd ha espresso «massima condivisione per l'iniziativa assunta dalla Capogruppo Nadia Gloria D'Introno» e ha ribadito «che la discussione sulla partecipata A.S.I.P.U. srl è una questione di merito che necessita di essere trattata nei termini che sono stati già correttamente esposti».

giovedì 17 Marzo 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
3 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
franco
franco
3 mesi fa

il nulla ripetuto in tutte le salse anzi la c d questione di merito vorremmo in tanti sapere in cosa consiste e non in politichese

Mest Catal
Mest Catal
3 mesi fa

Come sempre il PD locale si distingue. Basta ottenere un minimo risultato elettorale e si vuole decidere su tutto e su tutti rimanendo poi a bocca asciutta. E' una forma di autolesionismo che sfiora il ridicolo e che parte sempre dai soliti vecchi, ormai bruciati, che non sono capaci di rimanere fuori e fanno la voce grossa con i giovani. Ovviamente questo fenomeno vale anche per altri partiti o pseudo partiti ma nel PD è la regola principale. Quando arriva il momento bisogna ritirarsi e rimanere in disparte e se è necessario non presentarsi mai neppure in consiglio comunale come sta facendo qualcuno……

Tonino panino
Tonino panino
3 mesi fa

Che la situazione Asipu è particolare è risaputo così come si sa che tutto deriva dalle gestioni passate allegre e convenienti . Ora si sta cercando di salvare qualcosa con la speranza di riuscire a creare un'azienda locale che possa dare lavoro e risparmio per la gestione di alcuni servizi. Con un pò di collaborazione da parte di tutti si potrebbe anche riuscire nello scopo; se invece si creano ostacoli allora tutto crolla. Se tutto crolla si crea un grosso danno alla città e qualcuno potrebbe tirare in ballo cose e personaggi passati e allora ………..