Attualità

Chiedono soldi per conto di Onda d’Urto. L’associazione: «Non siamo noi, raccolta fondi fraudolenta»

La Redazione
«Le eventuali oblazioni volontarie vengono raccolte, come sempre, presso la nostra sede, in via Giuseppe Verdi 40, con rilascio di regolare ricevuta fiscale timbrata e firmata da parte nostra»
scrivi un commento 800

«Diffidate da chi utilizza il nostro nome e il nostro materiale promozionale per raccogliere fondi in maniera fraudolenta». Il monito è dell'associazione Onda d'urto Corato a seguito di una pioggia di segnalazioni di utenti che si erano visti richiedere soldi da parte di falsi dialogatori che nulla hanno a che vedere con l'associazione. 

«Non abbiamo autorizzato nessuna raccolta fondi a sostegno delle nostre iniziative con il porta a porta e volantinaggio. – spiegano dall'associazione – Le eventuali oblazioni volontarie vengono raccolte, come sempre, presso la nostra sede, in via Giuseppe Verdi 40, con rilascio di regolare ricevuta fiscale timbrata e firmata da parte nostra. Preghiamo tutti di prestare massima attenzione e di segnalare a noi e alle autorità competenti eventuali spiacevoli incontri di gente che, in malafede, utilizzi il nostro nome ed il nostro materiale informativo per arrecare danno alla popolazione».

domenica 6 Marzo 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti