Attualità

Al Generale Tota la targa per la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto

La Redazione
Consegnata al Generale Tota la targa per la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto
​Questa mattina, in occasione della cerimonia di inaugurazione ed insediamento dell'ambasciata "Raggi di L.U.C.E.", al liceo A.Oriani
scrivi un commento 1716

Questa mattina, in occasione della cerimonia di inaugurazione ed insediamento dell'ambasciata "Raggi di L.U.C.E.", al liceo A.Oriani, è stata consegnata una targa al Generale di Corpo d'Armata Giuseppenicola Tota, per la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto. La cittadinanza onoraria al Milite ignoto, conferita con delibera di Consiglio n. 80 del 28 dicembre 2021, è stata fortemente voluta dal presidente Anci, Antonio Decaro che, il 4 novembre, in occasione del centenario della traslazione del feretro del Milite Ignoto all’Altare della Patria, ha scritto ai sindaci di conferire al Milite Ignoto in ciascun Comune d’Italia la cittadinanza onoraria. «Abbiamo voluto consegnare al generale Tota, la targa di conferimento della cittadinanza onoraria al Milite ignoto, in una scuola, perché le nuove generazioni siano consapevoli del disastro della guerra e si sentano impegnate a costruire la Pace», ha commentato il sindaco, Corrado De Benedittis.

«Il riconoscimento della cittadinanza onoraria al Milite ignoto e la successiva consegna della targa al Generale Giuseppenicola Tota sono sicuramente gesti simbolici ma ricchi di significato» ha dichiarato la presidente del consiglio, Valeria Mazzone. «Ringrazio la preside, Angela Adduci, per averci ospitato. È stato molto bello vivere questo momento in compagnia di tanti giovani. Il Milite ignoto incarna il valore ed il sacrificio di tanti soldati, il dolore dei loro affetti, la sofferenza di intere comunità. Questi momenti celebrativi, questi riconoscimenti, sono importanti per alimentare costantemente  la cultura della pace, del dialogo, della solidarietà soprattutto tra le nuove generazioni affinché il passato non sia solo ricordo, ma anche e soprattutto monito. D'altronde, oggi la priorità delle nostre Forze Armate in tutti i teatri operativi é proprio quello di insegnare i valori della pace e della convivenza civile in quelle parti del mondo in cui la guerra purtroppo è ancora realtà»

sabato 12 Febbraio 2022

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti