Attualità

​Disagio abitativo, via alle domande per ottenere contributi integrativi agli affitti

La Redazione
È possibile presentare domanda per ricevere un contributo a sostegno del pagamento del canone di locazione relativo all'anno 2020
scrivi un commento 1204

È possibile presentare domanda per ricevere un contributo a sostegno del pagamento del canone di locazione relativo all'anno 2020.

Per la partecipazione al bando, occorre essere in possesso dei seguenti requisiti: reddito complessivo del nucleo familiare nel 2020 non superiore a 15.250 euro; contratto di locazione ad uso abitativo nel corso dell’anno 2020, regolarmente registrato, per un immobile che non rientri nelle categorie catastali A1, A8, A9 e che, per quanto attiene alla superficie utile, non superi 95 mq, fatta eccezione per gli alloggi occupati da nuclei familiari numerosi (6 persone ed oltre) oppure presenza nel nucleo familiare di ultrasessantacinquenne o di disabile (con disabilità superiore al 74%) oppure con 2 figli maggiorenni disoccupati o studenti oppure 3 figli minorenni a carico o nucleo familiare monogenitoriale o separato/divorziato (residente in Puglia da almeno 5 anni, con disponibilità reddituale, determinata da pronuncia del giudice, inferiore al doppio dell’importo di assegno sociale e con assegnazione della casa e assegno di mantenimento al coniuge, con figli minori o non autosufficienti a carico; viene invece escluso se è stato condannato con sentenza passata in giudicato per reati contro la persona); di non aver richiesto, in sede di dichiarazione dei redditi prodotti nel 2020, la detrazione dei redditi d’imposta prevista per gli inquilini di immobili adibiti ad abitazione principale con contratto stipulato ai sensi della legge 431/98. Il richiedente, inoltre, non deve avere beneficiato della quota destinata all’affitto del reddito di cittadinanza e dei contributi fitti Covid 19 per tutto l'anno 2020. Per tutti gli altri requisiti di accesso e per scaricare il modello di domanda consultare il bando cliccando qui.

«Dopo l’ultimo bando per il sostegno al pagamento dei fitti e delle utenze scaduto qualche giorno fa, ecco in arrivo altri 400mila euro utili per prevenire i disagi abitativi delle famiglie di Corato» commenta l’assessore alla Città Solidale, Felice Addario. «Le abitazioni scarseggiano e i prezzi degli affitti tendono a salire, mentre il lavoro resta spesso precario e mal pagato. Oggi c’è un grosso problema di accesso alla casa e il numero di sfratti è aumentato, soprattutto dopo la fine del blocco attivata dal Governo durante la prima fase della pandemia. Come Comune stiamo mettendo in campo tutte le azioni possibili per contrastare i disagi abitativi delle famiglie». Le domande dovranno essere presentate entro le 12.30 del 25 febbraio via pec all’indirizzo protocollo@pec.comune.corato.ba.it oppure in forma cartacea all’Ufficio Protocollo, 1° piano del Palazzo di Città in piazza Marconi 12, dalle 9 alle 12 (lunedì-venerdì) e dalle 16 alle 18 (martedì e giovedì).

lunedì 7 Febbraio 2022

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti