Il report Asl

Covid e scuola, nel Barese 1.110 nuovi casi tra 24 e 30 gennaio

La Redazione
Trend ancora in crescita rispetto alle 952 positività della settimana precedente, con la prevalenza dei casi nella scuola primaria. Dei 1.110 casi, 1.026 sono riferiti a studenti e 84 a personale scolastico
1 commento 286

Resta sostenuta la circolazione del virus in ambito scolastico. Lo conferma il numero dei nuovi positivi rintracciati dall’Eic, centrale operativa della sorveglianza sanitaria della ASL: nella settimana fra il 24 e il 30 gennaio sono stati infatti tracciati 1.110 casi nelle scuole, ancora in crescita rispetto alle 952 positività della settimana precedente, con la prevalenza dei casi nella scuola primaria. Dei 1.110 casi, 1.026 sono riferiti a studenti e 84 a personale scolastico. Nel dettaglio del monitoraggio, le positività sono così distribuite: 480 nelle scuole primarie, (445 alunni e 35 personale scolastico), 242 nelle scuole secondarie di secondo grado (226 alunni e 16 personale scolastico), 218 nelle scuole dell’infanzia (189 alunni e 29 personale scolastico), e 170 nelle scuole secondarie di primo grado (166 alunni e 4 personale scolastico).

«Le classi che attualmente sono interessate da un provvedimento di quarantena – commenta Severina Cavalli, referente team Covid scuole Eic – sono passate da 229 della settimana precedente a 255 classi in tutti gli istituti.  Il numero più elevato di infezioni tra gli studenti – continua – è stato ancora una volta tracciato nella scuola primaria».

Intanto il Dipartimento di prevenzione è impegnato anche sul fronte delle vaccinazioni pediatriche che finora hanno raggiunto numeri e coperture importanti in provincia di Bari. Con 57.943 somministrazioni eseguite finora, di cui oltre 17mila sono già seconde dosi, è stata raggiunta una copertura nella fascia di età 5-11 anni pari al 52% in tutta la provincia con almeno una dose e al 55% a Bari città. L’obiettivo è raggiungere una maggiore sicurezza data dalla vaccinazione in ambito scolastico, anche nelle scuole primarie, alla pari dell’altra fascia di età studentesca 12-19 anni che ha aderito in massa, tanto che ad oggi il 99% dei ragazzi nella città di Bari risulta coperta con almeno una somministrazione di vaccino e il 95% in tutta la provincia.

martedì 1 Febbraio 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
1 Commento
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Antonio. M
Antonio. M
4 mesi fa

Ditelo al nostro sindaco, quasi 2300 positivi in città, centinaia di alunni in autosorveglianza perché a contatto con positivi e non prende provvedimenti.