Basket

Una super Matteotti espugna Mola

La Redazione
Coratini vittoriosi col brivido nel finale
3 commenti 180

Una pazza Nuova Matteotti Corato, dopo aver letteralmente dominato nei primi 3 quarti, rischia la beffa nel finale ma centra poi un successo fondamentale e bellissimo espugnando il PalaPinto di Mola di Bari. 72-73 il finale di un match rocambolesco che riporta i 2 punti, i primi del 2022 in casa Matteotti, dopo oltre un mese di assenza e rilancia le ambizioni del team biancoblu.

Privi di De Angelis, i coratini partono fortissimo e spingono subito sull'acceleratore. Subito un 2-15 con medie ottime da 3 e tutti a far la voce grossa sul tabellino marcatori contro un Mola annichilito dal furore agonistico coratino. A nulla serve il timeout locale perché Corato, con Oluic e Cicivè (gran prestazione per lui oggi), allunga fino all'8-27 mostrando grinta e grande compattezza. Mola reagisce e a cavallo dei due quarti (il primo finisce 17-30), piazza un break che la riporta a -10 sul 20-30, prima che la Matteotti non scappi di nuovo con una poderosa accelerazione fatta di palle recuperate, triple e gran difesa. 2-14 il nuovo break coratino e vantaggio oltre i 20 punti (22-44), con Gatta e Ianuale in gran spolvero. Minuti di qualità anche per Ranitovic, sempre più inserito nel gruppo coratino ed autore di punti e giocate importanti. Dopo aver chiuso all'intervallo avanti sul 33-48, la Matteotti rientra sul parquet e gestisce bene la gara riallungando nuovamente e tenendo sotto controllo i locali, che nonostante un ottimo Di Lascio non sembrano impensierire i coratini. La tripla di Ranitovic sembra chiudere i giochi (40-61), ma da qui in avanti il match cambia.

Mola comincia il suo lento recupero che la porta, dopo aver chiuso sotto il terzo quarto 50-64, ad arrivare a 5' dalla fine, sotto di una sola lunghezza, sfruttando gli errori di una Matteotti che sembra incapace di reagire. 25-5 il super parziale con cui Di Lascio e compagni, a suon di triple e palle recuperate, si porta in scia e nel vivo del match. La Matteotti sbanda ma non trema, e dopo il parziale, recupera sangue freddo ed intensità affidandosi ai suoi uomini migliori. Ianuale e Oluic guidano il gruppo ma, dopo il primo vantaggio locale di tutta la gara firmato ai liberi al 39' sul 72-70, Corato rimette la testa avanti grazie a Mascoli, che a 13" dalla fine sigla il canestro decisivo che manda in paradiso i coratini e condanna i baresi. Un successo meritatissimo che rilancia la Matteotti, attesa ora alla conferma nel prossimo match, finalmente in casa, contro Ostuni.

Il tabellino
Oluic 20, Mascoli 12, Ianuale 10, Cicivè 9, Gatta 13, Ranitovic 9, Sedena, Rutigliani, D'Imperio n.e., Martinelli, Tandoi n.e., Bassilekin n.e.  ALL. Patella  AIUTO ALL. De Nicolo – Gargano

lunedì 31 Gennaio 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
3 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
G.G.
G.G.
4 mesi fa

Grande partita vinta meritatamente…..complimenti a tutto il team….ora avanti cosi, non mollate, testa alla prossima gara

Luca
Luca
4 mesi fa

Partita strepitosa, era da tanto che non si vedeva in campo una NMC, così combattiva e affiatata!
Grandi ragazzi, continuate con questa grinta!

Carlo
Carlo
4 mesi fa

Senza dubbio e' evidente che il gruppo c'e' ed e' unito e compatto, che giocano tutti per la squadra e che ognuno da il meglio di se, quindi tutti bravi giocatori e bravi ragazzi; alcune delle precedenti sconfitte potevano essere evitate visto il potenziale della squadra. Ora bisogna allenarsi duramente e arriveranno altri risultati…