Calcio

Corato all’ultimo respiro: a Canosa decide Nicolas Di Rito

La Redazione
Un successo fondamentale per rimanere in scia del Barletta, arrivato dopo una gara ricca di emozioni
1 commento 978

La decide l'esperienza, l'opportunismo e la grande fame di gol di Nicolas Di Rito, la sfida che il Corato porta a casa al San Sabino di Canosa. Un successo fondamentale per rimanere in scia del Barletta, arrivato dopo una gara ricca di emozioni. 

Si parte subito con Konè, all'11', che trova il diagonale ma anche le mani salvifiche di Addario. Al quarto d'ora Ianniciello colpisce la parte alta della traversa dopo aver schiacciato di testa un corner da sinistra. Al 33' il vantaggio del Corato. Traversone di Rizzo per la testa di Rescio che, solo a centro area, tocca e segna. La gioia del gol svanisce dopo 120 secondi. Al 35' Konè sfonda in area da sinistra, impegna Addario e, sulla smanacciata del portiere andriese, Caputo pareggia. Tutto in tre minuti. I neroverdi passano di nuovo in vantaggio al 36'. Bozzi disegna una meravigliosa traiettoria dai 30 metri su calcio di punizione. A tre minuti dalla fine del primo tempo, Azzarito pesca Rizzo che di piatto trova l'angolo giusto. Si va al riposo sul 3 a 1 per gli ospiti.

Nella ripresa Canosa pericoloso subito con Caputo a centro area, l'avvitamento di testa del rossoblu termina alto. Occasione ghiotta per Bozzi al 15'. Calcia a botta sicura ma Taborda, sulla linea, ci mette una pezza. Al 20' Konè conquista un calcio di rigore al limite dell'area e lo realizza, angolando il tiro. Al 23' il Canosa agguanta il pari. Loseto mette in mezzo un pallone preciso sul quale si avventa Caputo. 3 a 3. Dopo un tentativo per parte (Bozzi e Konè), a tempo ormai scaduto Di Rito firma l'ultimo sorpasso. La palla arriva in area e l'argentino, come un falco, la butta dentro. Il 4 a 3 finale – forse un po' severo per i padroni di casa – premia l'insistenza e l'esperienza della truppa di Olivieri. 

Vince anche il Barletta, 4 a 0 a San Severo (doppiette di Lavopa e Pignataro), mentre al terzo posto si issa l'Unione Calcio Bisceglie che pareggia in casa con il Vieste. Cade a San Marco il Mola, trafitto da una doppietta di Ruggieri mentre non riesce la rimonta al Trinitapoli in casa del Real Siti (4-3 il finale). Il Borgorosso si impone 2 a 1 in casa con il Manfredonia e arriva anche la prima vittoria per la Vigor Trani, 3 a 1 all'Orta Nova. Domenica prossima il Corato riceverà il Vieste.

Classifica: Barletta 43; Corato 40; Uc Bisceglie 29; Mola 28; Manfredonia, Trinitapoli 24; San Severo, Vieste 23; Orta Nova 18; Real Siti 17; Canosa, Borgorosso Molfetta 14; San Marco 12; V. Trani 5. Manfredonia e San Severo una gara in meno.

Il tabellino

Canosa: Taborda, Cepele, Loseto, Asselti, Consonni, Partipilo, Bruno, Perrino (1’ st Piaganelli), Caputo (47’ st Portoghese), Kone, Siclari. Allenatore Zinfollino.

Corato: Addario, Ianniciello, Daiello, Quacquarelli, Frappampina, Obodo, Rescio (26’ st Grandis), Rizzo (37’ st Ruibal), Azzarito, Bozzi (47’ st Guglielmi), Di Rito. Allenatore Olivieri.

Arbitro: Schifone di Taranto.
Reti: 33’ pt Rescio (Co), 35’ pt Caputo (Ca), 36’ pt Bozzi (Co), 42’ pt Rizzo (Co), 20’ st Kone rig. (Ca), 23’ st Caputo (Ca), 48’ st Di Rito (Co).

lunedì 31 Gennaio 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
1 Commento
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Felice 68
Felice 68
4 mesi fa

Forza ragazzi…. Forza Corato