Attualità

Covid e scuola, nel Barese 229 classi in Dad

La Redazione
In appena sette giorni rispetto all'ultimo monitoraggio, dall'attività di sorveglianza sanitaria dell'Epidemic intelligence center sono emerse 952 nuove positività, 185 in più rispetto alle 767 della settimana scorsa
4 commenti 462

Continua a crescere il numero di casi positivi riscontrati dalla Asl in ambito scolastico. Dal 17 al 23 gennaio, in appena sette giorni rispetto all’ultimo monitoraggio, dall’attività di sorveglianza sanitaria dell’Epidemic intelligence center sono emerse 952 nuove positività, 185 in più rispetto alle 767 della settimana scorsa.

«Il lavoro di tracciamento nelle scuole avviene in tempi brevi – spiega Federica Di Mauro, coordinatrice Eic – questo ci permette di avere una fotografia in tempo reale della situazione epidemiologica in tutti gli istituti di Bari e provincia. Il team Covid scuole comprende unità di personale dedicato unicamente alla sorveglianza degli studenti, dei docenti e del personale scolastico – prosegue Di Mauro – e dei 952 casi positivi attuali, 886 sono riferiti agli alunni e 66 in misura nettamente inferiore agli operatori scolastici».

I casi scolastici sono così distribuiti: 429 nelle scuole primarie, (392 alunni e 37 personale scolastico), 205 nelle scuole secondarie di secondo grado (204 alunni e 1 personale scolastico), 175 nelle scuole primarie di secondo grado (163 alunni e 12 personale scolastico), e infine 143 nelle scuole dell’infanzia (127 alunni e 16 personale scolastico). «Sono più che raddoppiate le classi per le quali è stato necessario adottare il provvedimento di quarantena – commenta Severina Cavalli, referente team Covid scuole Eic – dalle 94 della settimana precedente siamo passati a 229 classi isolate in tutti gli istituti.  Il numero più elevato di infezioni tra gli studenti – continua – è stato ancora una volta tracciato nella scuola primaria».

Intanto il Dipartimento di prevenzione è impegnato anche sul fronte delle vaccinazioni pediatriche. La programmazione delle prime dosi scuola per scuola è terminata e in questa fase le famiglie possono accedere alla vaccinazione attraverso il sistema della prenotazione (laPugliativaccina, Cup o Farmacup) o rivolgendosi al proprio pediatra di Libera scelta. La campagna vaccinale finora – con oltre 48mila somministrazioni eseguite dal 16 dicembre in poi – ha assicurato una ottima percentuale di copertura con prima dose nella fascia di età 5-11 anni pari al 49% in provincia e al 53% a Bari città. Mentre nel target 12-19 anni il 95% è coperto con prima dose in tutta la provincia, e addirittura il 98% a Bari città.

lunedì 24 Gennaio 2022

Notifiche
Notifica di
guest
4 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Maria P.
Maria P.
5 mesi fa

La propaganda regionale prova ancora una volta a farci credere che i bambini si infettino a scuola e non invece a casa o altrove. Il solito vecchio abusato scaricabarile

Nicolas
Nicolas
5 mesi fa

E poi dicono che la scuola è sicura

Ss
Ss
5 mesi fa

Invece!?Di chi sarebbe la colpa?Delle streghe?????????

Rosanna Prisco
Rosanna Prisco
5 mesi fa

Sempre colpa della scuola si si… ormai è vecchia la storia…. magicamente influenza è raffreddore sono spariti…diamine prima mandavate i bambini col tossone ,il moccio verde,ora avete paura di un raffreddore