Il report Asl

Covid, a Corato 311 nuovi contagi tra il 3 e il 9 gennaio

La Redazione
In città il tasso d'incidenza settimanale per 100mila abitanti è di 654, ancora in salita rispetto alle settimane precedenti
1 commento 3808

Tra il 3 e 9 gennaio il tasso d’incidenza settimanale per 100mila abitanti nell'Area Metropolitana di Bari passa da 919,6 a 847,7, un dato inferiore del 7,8% rispetto a sette giorni fa. Nello stesso periodo, a Corato sono stati registrati ben 311 nuovi casi con un tasso di incidenza di 654, ancora in salita rispetto alle settimane precedenti.

Sul versante della campagna vaccinale, la Asl Bari ha erogato oltre 95mila vaccini solo nell’ultima settimana, raggiungendo un totale di 2 milioni e 659.041 dosi somministrate. In rapida crescita le dosi “booster”, pari a 565.587. L’azienda sanitaria in questa fase cruciale sta garantendo il rafforzamento della “macchina” organizzativa sia con il potenziamento degli hub di popolazione, saliti a 22, sia attraverso l’apporto consistente dei medici di medicina generale che sino ad oggi hanno erogato a propri assistiti circa 415mila vaccini, comprese oltre 140mila terze dosi. Il risultato di questo sforzo logistico e organizzativo, che dura ininterrottamente dal 27 dicembre 2020, è certificato dai livelli di copertura assicurata alla popolazione, che ha aderito in maniera massiccia: 1 milione e 55.674 residenti di Bari e provincia hanno ricevuto la prima dose anti-Covid, 1 milione e 25.547 hanno effettuato anche la seconda dose e già più di 555mila hanno fatto anche il richiamo. 

A Corato, su una popolazione vaccinabile di 42.403 persone (ovvero dai 12 anni in su), il 92% ha ricevuto la prima dose (39.665), il 90% ha ricevuto due dosi (36.590), mentre il 66% ha ricevuto la terza dose (20.143). Quest'ultimo dato è calcolato sulla popolazione over 16 che ha completato il ciclo primario almeno 5 mesi fa. Confortante anche il confronto tra le percentuali registrate nell’Area metropolitana di Bari e quelle nazionali: il 93% della popolazione over 12 ha ricevuto almeno una dose (dato Italia 89,7%), il 92% ha completato il ciclo vaccinale (rispetto all’86,6) e il 67% ha eseguito anche la dose “booster” (contro il 64,3% nazionale), con un picco dell’80% tra gli over 50. Particolarmente alta, infine, l’adesione della fascia dei giovanissimi, con oltre 32mila somministrazioni tra i 5 e 11 anni: il 38% (40% nella sola città di Bari) ha ricevuto la prima dose rispetto al 20,1 della media nazionale.

Il grafico dell'andamento del Covid a Corato dall'inizio della pandemia (marzo 2020). In base ai dati forniti da Asl Bari, Prefettura di Bari e Comune di Corato, sono indicati i positivi per data, il totale dei decessi, il totale dei positivi e il totale dei guariti.

venerdì 14 Gennaio 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
1 Commento
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Antonio.m
Antonio.m
5 mesi fa

Troppa fatica inserire il numero degli attualmente positivi?