Attualità

Covid, si cambia: nuove regole per gestire i casi sospetti o confermati. I dettagli

La Redazione
​Cambiano le regole per gestire i casi rappresentati da persone con sintomi, persone positive e contatti stretti con positivi
7 commenti 6520

Da oggi, mercoledì 12 gennaio, entrano in atto le nuove procedure per la gestione dei casi sospetti e dei casi confermati di Covid 19. Eccole divise per categorie.

Persone con sintomi. Le persone che presentano una sintomatologia compatibile con il Covid devono rivolgersi al proprio medico di medicina generale che effettua una valutazione clinica e, se lo ritiene, inoltra una "richiesta dematerializzata di test Sars-CoV-2". La persona riceve via sms e/o email la comunicazione dell'appuntamento per il test che sarà effettuato gratuitamente ed entro 24 ore. In alternativa, la persona riceve via sms e/o email un invito a presentarsi in una struttura della rete regionale o in una farmacia o laboratorio privato per l'esecuzione del test. Per le persone che non possono deambulare, il medico richiede l'esecuzione del test a domicilio.

Persone positive. In caso di positività a un tampone antigenico o molecolare, che sia stato effettuato su richiesta del medico o privatamente, la persona riceve via sms o via email il provvedimento di isolamento. Per le persone con sintomi è il medico che, in assenza di sintomi da almeno tre giorni e al settimo giorno (o decimo, se non vaccinate), genera la “richiesta dematerializzata di test Sars-CoV-2” di accertamento della guarigione da Covid. Per le persone asintomatiche, la richiesta viene generata automaticamente dal sistema. In caso di esito positivo, l'isolamento deve proseguire fino a nuovo test o fino a 21 giorni. In caso di esito negativo, la persona riceve via sms e/o email il provvedimento di fine isolamento e successivamente il Green pass. Le persone positive a lungo termine, dopo 21 giorni con assenza di sintomi da almeno 7 giorni, ricevono via sms e/o email il provvedimento di fine isolamento e successivamente il Green pass.

Contatti stretti con un caso positivo. A breve sarà predisposto un modulo online per l'autotracciamento e la generazione automatica dei provvedimenti di quarantena e della “richiesta di esecuzione test Sars-CoV-2” di fine quarantena. Fino ad allora, dal 12 gennaio e ogni tre giorni il sistema provvede a un controllo e bonifica dei casi sospesi. Le persone negative dopo la positività e le persone positive a lungo termine ricevono via sms e/o email il provvedimento di fine isolamento. Le persone positive da più di 10 giorni in attesa di test di accertamento della guarigione ricevono un appuntamento per il tampone presso una struttura della rete regionale. Chi non ha lasciato un numero di cellulare o ha più di 65 anni riceve comunicazione dell'appuntamento anche telefonicamente. Presso il punto di erogazione del test occorre presentare l'sms o email ricevuta e l’esito del test positivo (molecolare o antigenico). In alternativa, la persona riceve via sms e/o email un invito a presentarsi in una struttura della rete regionale o presso una farmacia o laboratorio privato per l'esecuzione del test.

mercoledì 12 Gennaio 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
7 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Aldo
Aldo
5 mesi fa

…e venne il cane che morse il gatto che mangiò il topo che al mercato mio padre comprò…

filippo ardito
filippo ardito
5 mesi fa

i tempi sono giurassici in quanto i medici giustamente oberati di lavoro non rispondono ai nostri interrogativi

Ss
Ss
5 mesi fa

Alla fiera dell’est per due soldi un topolino mio padre comprò’…..

Ss
Ss
5 mesi fa

Si sì sicuramente avremo i dati????????????????.

Laura Rossi
Laura Rossi
5 mesi fa

Non si capisce niente!????

Anna Nesta
Anna Nesta
5 mesi fa

Ho capito tutto ????

Alfonso.masciave
Alfonso.masciave
5 mesi fa

Sono 12 gg che aspetto la chiamata. Ad oggi ancora niente