Cultura

Dodici scatti per mostrare la “Bari d'(a)Mare”

La Redazione
I soci fondatori dell'associazione WeAreInBari, Alessandro Bavaro, Antonella Candeloro e il coratino Piero Meli, hanno voluto rappresentare e descrivere con i loro dodici scatti il loro amore per la città
scrivi un commento 481

Banca Generali Private apre le porte della sua sede barese di via Calefati 50 ai fondatori dell’associazione WeAreInBari per la rassegna fotografica ”Bari d’(a)Mare”. Promossa e curata dal private banker di Banca Generali, Francesco Notaro, la rassegna accompagna idealmente i visitatori a muoversi lentamente attraverso Bari, non a caso definita Porta d’Oriente. L’obiettivo è quello di esaltare una città dai mille volti e dai mille colori che si adagia sul mare, protagonista assoluto della vita cittadina, giacché contribuisce a scandire le giornate degli abitanti, degli avventori, dei turisti e di tutti coloro che dai paesi limitrofi quotidianamente si riversano per le vie del capoluogo.

L’Adriatico accarezza la città alla stregua di un novello Casanova nell’atto di sfiorare la pelle della sua amante con languida voluttà e contribuisce con le sue sfumature e i suoi colori a rendere l’atmosfera sempre incantevole. Insieme al cielo che sovrasta la città, colorandola e donandole tonalità inaspettate e mai banali, il mare è testimone attento ed innamorato della bellezza antica e ruvida del capoluogo pugliese. I soci fondatori dell’associazione WeAreInBari, Alessandro Bavaro, Antonella Candeloro e il coratino Piero Meli, hanno voluto rappresentare e descrivere con i loro dodici scatti il tripudio di meraviglia appena accennato. Il loro amore per la città si traduce in questa mostra fotografica. Orari di visita: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10 alle 17.30 – tel. 080.5754815 previa prenotazione nel rispetto delle normative anti Covid 19 – Visite contingentate – Ingresso gratuito.

martedì 4 Gennaio 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti