Politica

Sicurezza, Piarulli (M5s): «In aula, senza alcun rinvio, per dare più risorse e tutele ai vigili»

La Redazione
Così la senatrice, il cui impegno nel neo costituito Comitato per la sicurezza del movimento stesso, inizia proprio da un preciso impegno politico per il riconoscimento di specifiche garanzie in favore dei vigili urbani
4 commenti 493

«Gli agenti di Polizia municipale hanno la responsabilità di garantire ordine e sicurezza nelle città, ma talvolta sono esposti ingiustamente a rischi troppo elevati, se rapportati con il loro stipendio, anche nell'assenza di adeguate tutele. Per questo meritano che per loro si faccia di più». Così la senatrice Angela Anna Bruna Piarulli, del MoVimento 5 stelle, il cui impegno nel neo costituito Comitato per la sicurezza del movimento stesso, inizia proprio da un preciso impegno politico per il riconoscimento di specifiche garanzie in favore dei vigili urbani.

«Una delle prime questioni che abbiamo voluto affrontare come comitato sicurezza – fa saper ela parlamentare pugliese – riguarda la riforma della Polizia locale. Martedì, 21 dicembre, verrà presentato il nuovo testo unificato contenente innovazioni molto attese da tutti gli operatori del settore. Il raggio della riforma ricoprirà maggiori tutele legali, un'area contrattuale negoziale specifica, un riconoscimento per le vittime del dovere, una disciplina del porto d'armi individuale, l'accesso alle banche dati. Va da sé che si tratti di un appuntamento urgente per il Parlamento e che, come tale, non dovrà essere assoggettato ad alcun rinvio». 

La necessità di non differire in alcun modo i lavori si lega al fatto che «gli agenti della Polizia locale svolgono un lavoro molto prezioso – dà atto la senatrice Piarulli , e per questo dovrà essere loro riconosciuta maggiore tutela. Noi del Movimento 5 stelle abbiamo già stanziato 20 milioni l'anno per questo intervento, ma tali risorse sono insufficienti e meritano di essere integrate per raggiungere gli obiettivi prefissato dal testo».

martedì 21 Dicembre 2021

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
4 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Ctarricone
Ctarricone
6 mesi fa

A parte un addestramento prima di mandare i vigili in giro con continui aggiornamenti, bisogna dotare i Vigili Urbani di Taser ! Non e’ pensabile mandarli allo sbaraglio, senza la possibilità di difendersi e ingervenire xon maggiore sicurezza!
Al bando le promesse!

Attenta
Attenta
6 mesi fa

Accendete le luci in strada….non è possibile sono 6 mesi che siamo al buio

Luigi patruno
Luigi patruno
6 mesi fa

Si facciamoli GIRARE PER LESTRAMURALE INTORNO INTORNO A FARE MULTE PER PICCOLE SOSTE. CON LA TELECAMERA SUL TETTO DELL'AUTO. POI CI SONO STRADE CON Divieto DI FERMATA CHE NESSUNO VEDE. NESSUNO CHE DICE IL CONTRARIO PERCHE PERSONALMENTE VEDO TUTTI I HG.

fc
fc
6 mesi fa

Le strade sono le stesse di moltissimi anni fa, quando di auto ne transitavano un numero molto limitato. Oggi, sono piene di buchi con disastrosi rattoppi, ma soprattutto sono come moltissimi anni fa, senza segnaletica verticale e orizzontale, sensi unici rimasti invariati e con l'aggiunta di numerosi semafori perfettamente inutili. Pensate veramente che fare le multe (sia pure motivate) in questo contesto urbano, rende onore alla Polizia Locale? Dove sono i parcheggi? E cosa si intende per ordine e sicurezza che essi devono garantire se sono impegnati a girare solo ed esclusivamente in alcune strade del centro per chissà quale ordine ricevuto? E l'assessorato e il Comandante non hanno mai nulla da dichiarare? La Senatrice conosce la città o vive da qualche altro lontano pianeta.