Politica

Emiliano: «Misure anti Covid già pronte. Abbiamo una strategia che non blocca l’economia»

La Redazione
Così il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, intervistato da Paolo Liguori, questa mattina nella tappa barese del tour di Tgcom24 al teatro Kursaal Santalucia
4 commenti 1071

«Le misure anti Covid sono già pronte. Abbiamo una strategia che non blocca l’economia. Meno male che abbiamo realizzato il Reparto Grandi Emergenze in Fiera, ed è permanentemente aperto, con 150 rianimazioni che possono, dai casi più lievi a quelli più gravi, gestire la fase del Covid. Lo possiamo utilizzare per tutta la regione limitando così la riconversione ospedaliera che tanti danni ha fatto alla cura delle altre malattie. La Puglia aveva scelto una strada per la quale la riconversione degli ospedali, che gli altri stanno facendo, non è necessaria grazie al reparto delle Grandi Emergenze della Fiera. Si è dimostrata una scelta saggia, intelligente, e mi auguro che adesso tutti quanti lo riconoscano». Così il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, intervistato da Paolo Liguori, questa mattina nella tappa barese del tour di TgCom24 al teatro Kursaal Santalucia.

Sul tema del Pnrr, secondo Emiliano si tratta di uno strumento che «dovrebbe in teoria riportarci dove eravamo prima del Covid. La Puglia, prima del Covid era andata molto avanti: avevamo dati economici straordinari, assieme alla Lombardia eravamo la regione che tirava di più e che aveva utilizzato meglio i fondi europei e attratto investimenti. Era una locomotiva, senza trionfalismi». Rispondendo alla domanda sulla possibilità di nominare Rocco Palese assessore regionale alla sanità, Emiliano ha affermato che «certamente è una delle personalità più rilevanti, tecniche della Regione Puglia. È un dipendente della Regione Puglia, direttore di un distretto sanitario. Ovviamente è una delle persone che potrebbe svolgere questo ruolo, avendo insieme esperienza politica e grande competenza tecnica. Compatibilmente con il suo ruolo attuale, con la sua volontà che ovviamente va valutata, è una delle possibilità più concrete che abbiamo».

martedì 21 Dicembre 2021

Notifiche
Notifica di
guest
4 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Maria P.
Maria P.
6 mesi fa

Abbiamo imparato in questo anno a capire quale è la sua fissazione: la Didattica a distanza che ha difeso in tutti i modi anche nei Tribunali senza uno straccio di studio scientifico che dimostri che gli alunni sono davvero degli untori. E non ci ha ancora spiegato i motivi di questa fissazione.

Marco
Marco
6 mesi fa

La scuola italiana è stata la più chiusa del mondo e quella pugliese la più chiusa in Italia. Abbiamo un record del quale è difficile vantarsi.

Annalisa L.
Annalisa L.
6 mesi fa

Infatti allertano gli ospedali ma non bloccano il concertone di fine anno. Però chiude le scuole. Chi vi capisce è bravo e spieghi.

Ss
Ss
6 mesi fa

Stiamo allora frecati……