Le videointerviste

Ben 122 sacchi di rifiuti e un camion di ingombranti: in 80 ripuliscono la zona del cimitero

La Redazione
close
Ben 122 sacchi di rifiuti e un camion di ingombranti: in 80 ripuliscono la zona del cimitero
Oltre a Puliamo Corato e Aic, hanno partecipato alla pulizia straordinaria anche atleti e dirigenti del Basket Corato, la senatrice Piarulli e un'intera classe del liceo classico "Oriani"
13 commenti 3100

Erano circa 80 i volontari che ieri mattina hanno ripulito Lama Cupa, la zona nei pressi del cimitero e via vecchia Barletta, luoghi molto frequentati dai coratini per fare jogging e passeggiate all'aria aperta. Dalle 9 alle 12 sono stati raccolti ben 122 sacchi di immondizia più un'ingente quantità di rifiuti ingombranti, tanti da riempire un camion. Tra gli "esemplari" trovati, anche 2 frigoriferi, 4 grossi pneumatici, diversi sanitari e lavandini. Oltre al gruppo di Puliamo Corato, da mesi attivo in città, e l'Aic (insieme, domenica scorsa, hanno ripulito la zona Boccotero) hanno partecipato alla pulizia straordinaria anche atleti e dirigenti del Basket Corato, la senatrice Piarulli e un'intera classe del liceo classico "Oriani".

n

lunedì 22 Novembre 2021

(modifica il 3 Agosto 2022, 0:54)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
13 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Franco Bufi
Franco Bufi
8 mesi fa

Tutto ciò è encomiabile ma è anche un sintomo di decadenza: non dovremmo sperare nel buon cuore di alcuni cittadini per avere le strade pulite, ma dovremmo esigere che qualcuno lo faccia perché è il suo lavoro… Se poi questo significa aumentare le tasse, vuol dire che come comunità ce lo meritiamo.

Giovanni Di Gennaro
Giovanni Di Gennaro
8 mesi fa

LODEVOLE INIZIATIVA e grazie a tutti i volontari che ne hanno preso parte, spero si possa ripetere in altre zone perche' Corato, grazie a tanti IMBECILLI , e' piena di siti con rifiuti abbandonati. Purtroppo tra qualche giorno, spero di sbagliarmi, saremo nella stessa situazione. ” E ALLORA CHE FARE?……” Signor SINDACO, visto che funzionano, dissemini tante FOTOTRAPPOLE e STANGHIAMO questi INCIVILI, il tempo della sensibilizzazione e' FINITO.

Giuseppe Anselmi
Giuseppe Anselmi
8 mesi fa

Fate andate gli sfaticati che prendono IL REDDITO DI CITTADINANZA. Così facendo CREATE SOLO FAVORITISMO A QUESTA GENTE. DI CONTRO IO PROPRIO A QUESTI VOLONTARI FAREI FARE I CONTROLLI DI CHI X STRADA BUTTA DI TUTTO.

Mariolina
Mariolina
8 mesi fa

Lodevole l’iniziativa dei cittadini, ma scusate pulire la città non spetta all’ASIPU ?

Catallo
Catallo
8 mesi fa

Bravi… è importante dare l’esempio specie se l’esempio viene dall’alto. Una volta a settimana sindaco e amministrazione e cittadini che vogliono unirsi a pulire le strade di campagna. Un gesto simbolico molto forte e concreto, vera rivoluzione gentile, non roba da cineforum. Dev’essere un appuntamento fisso, l’educazione richiede anni e pazienza. I giovani impareranno a non inquinare e forse qualche vecchio pure.

Ba pep da corato
Ba pep da corato
8 mesi fa

Bravissimi dobbiamo elogiare questi ragazzi facendo una colletta noi cittadini per sostenere queste associazioni

Il grillo parlante
Il grillo parlante
8 mesi fa

Bravissimi… grazie mille ragazzi !!!

Cittadina
Cittadina
8 mesi fa

Bravissimi…però chi butta continuerà a buttare perché poi c'è qualcuno che pulisce….esempio su via gigante dove c'è la fontana puntualmente un paio di persone lasciano i loro rifiuti. Ogni giorno ogni santo giorno….si sa chi lo fa ma non si fa niente mi sono permessa una volta di far notare che non si tratta di un centro raccolta e mi sono beccata un bel vaxxx

gino rapanaro
gino rapanaro
8 mesi fa

grande gesto di vera civiltà. di questo ,purtroppo, ne godranno gli umanoidi INCIVILI, perchè troveranno nuovi spazi per depositare altri rifiuti.ci vogliono foto trappole così come ha fatto Ruvo di Puglia.

Ba Pep da corato
Ba Pep da corato
8 mesi fa

Direi foto trappole ai punti strategici chi viene immortalato come pena pulire le strade inquinate da buste di immondizia sotto gli occhi di tutti

Lucia Mastrodonato
Lucia Mastrodonato
8 mesi fa

Scusat

io
io
8 mesi fa

Bisogna farsene una ragione, il problema c'è ed è di natura culturale ed in quanto tale impossibile da risolvere. Occorre agire sulla sensibilizzazione ed educazione al rispetto della natura e del prossimo, sin dalla scuola elementare, con attività in aula e fuori.
Con l'augurio che chi sporca e deturpa l'ambiente, quanto prima, si estingua.

giuseppe anselmi
giuseppe anselmi
8 mesi fa

A Pier Luigi , mio caro io di mio vado a depositare i MIEI rifiuti all'isola ecologica nonostante come gli altri pago il servizio. quindi , lo possono fare anche chi per strada butta di tutto e la presenza di volontari puo' essere utilizzata per altri servizi.