Cultura

Nichi Vendola a Corato per presentare il suo libro di poesie “Patrie”

La Redazione
Sabato prossimo, 20 novembre, alle 19.30, nell'auditorium del liceo artistico "Federico II- Stupor Mundi"
scrivi un commento 827

Sabato prossimo, 20 novembre, alle 19.30, nell’auditorium del liceo artistico “Federico II- Stupor Mundi”, l'amministrazione comunale incontra Nichi Vendola, già presidente della Regione, per la presentazione del suo libro di poesie "Patrie" edito da il Saggiatore. Si tratta di una raccolta di poesie con le quali Vendola racconta quarant'anni della sua vita:”Il suo viaggio nelle tante patrie. Patrie che sono luoghi, persone, esperienze di vita vissuta, amori, amicizie, stati d’animo, sofferenze vittorie, sconfitte…”. L'autore dialogherà con il sindaco Corrado De Benedittis e la serata sarà accompagnata dalle letture a cura di Giuliano Maroccini, insegnante e direttore artistico del festival Verso Sud. Sarà, inoltre, possibile acquistare in loco il libro, dal banchetto allestito dalla libreria Sonicart b-Side.

«La manifestazione – spiega il Comune in una nota – si sposa con l'inserimento di Corato nel progetto “Città che legge”, la promozione della lettura attiene, infatti, all’ azione di sviluppo culturale della città proprio dell’ente, azione rivolta alla città nel suo complesso e ai giovani in particolare. La poesia rappresenta, inoltre, una modalità espressiva contemporaneamente complessa e democratica, che sin dall’antichità è connessa all’azione pubblica: "Fu poeta e abile condottiero", "fu politico e scrisse molte opere poetiche”, si legge infatti, per esempio, nelle biografie di Sofocle e Parmenide; che la poesia è " luogo atto a formare una comunità " (Hofmannsthal) perché nella nominazione poetica delle cose si giunge alla loro essenza imparando a ricomprenderle nella cura del linguaggio e decentrando lo sguardo»

«Siamo onorati di ospitare il presidente Nichi Vendola» afferma De Benedittis. «A lui ci lega un antico legame fondato sull'impegno per cambiare l'ordine di cose esistenti. Il suo nuovo libro di poesie dal titolo "Patrie" è una boccata d'ossigeno dentro le dinamiche spesso asfittiche delle prassi amministrative. Nichi Vendola con la sua storia e i suoi scritti ci richiama a declinare il governo dei territori e delle città secondo la prassi di una concretezza che si porta dentro l'affanno del mondo e le speranze di ogni uomo, di ogni donna, di qualunque patria». L'ingresso è gratuito, si accede esclusivamente muniti di Green Pass; è obbligatorio indossare la mascherina. Per informazioni 320.5521177.

martedì 16 Novembre 2021

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti